Polpette allo zafferano

/5

PRESENTAZIONE

Le polpette allo zafferano sono davvero sfiziose e semplici da preparare. Alle classiche polpette di carne abbiamo aggiunto un tocco speciale di zafferano, che donerà un gusto sorprendente all'impasto tradizionale. Sono ideali come antipasto oppure da servire come secondo piatto, accompagnate dal contorno classico per eccellenza: le patate! Scoprite tutta la semplicità e bontà di questa ricetta: queste stuzzicanti polpette allo zafferano arricchiranno i vostri menù di nuovi sapori!

INGREDIENTI

Per circa 34 polpette
Macinato di manzo 500 g
Zafferano 2 bustine da 0,15 g
Latte intero 250 g
Grana Padano DOP 100 g
Pane raffermo 70 g
Uova (1 medio-grande) 60 g
Farina 00 q.b.
Brodo vegetale 200 g
Vino bianco 40 g
Aglio 1 spicchio
Rosmarino q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Per le patate
Patate 700 g
Aceto di vino bianco 5 g
Rosmarino q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare le Polpette allo zafferano

Per preparare le polpette allo zafferano scaldate 50 g di latte in un pentolino 1, aggiungete una bustina di zafferano da 0,15 g 2 e mescolate. Tenete da parte il latte con lo zafferano. In una ciotola ponete in ammollo il pane tagliato a cubetti con i restanti 200 g di latte previsti 3.

Pressate con la forchetta per far ammorbidire il pane 4. In una ciotola versate la carne e il Grana Padano DOP grattugiato 5. Unite anche l’uovo 6.

Versate nella ciotola anche il pane ammollato 7 e il composto di latte e zafferano raffreddato 8. Salate a piacere 9.

Impastate con le mani 10 fino ad ottenere un composto omogeneo 11. Formate delle polpette di 30 g l’una e adagiatele su un vassoio rivestito con carta forno. Con queste dosi otterrete circa 34 polpette 12.

Tenete in frigo le polpette e dedicatevi alle patate. Pelatele 13 e tagliatele a cubetti 14. Riempite una pentola con acqua fredda e aggiungete l'aceto di vino bianco 15.

Versate le patate 16 e alzate la fiamma. Cuocete le patate e quando l'acqua bollirà, cuocete ancora per 5 minuti, poi spegnete. Chiaramente, qualora le patate risultassero ancora crude, potete bollire ancora qualche minuto ma attenzione a non farle sfaldare. Quando le patate saranno cotte, scolatele 17 e mettetele in una ciotola, condite con olio 18 e sale.

Aromatizzate con il rosmarino tritato 19. Mescolate e tenete in caldo. Scaldate il brodo vegetale insaporito con una bustina di zafferano 20. Riprendete le polpette dal frigo e passatele nella farina 21

In padella versate un filo d'olio, l'aglio schiacciato e il rosmarino, scaldate appena e adagiate le polpette 22, poi rosolatele da tutti i lati 23, ci vorranno circa 3-4 minuti. Sfumate con vino bianco 24

Quando il vino sarà evaporato unite il brodo caldo 25. Proseguite la cottura a fuoco medio-basso, per circa 20 minuti,coprendo con un coperchio. Verso fine cottura rimuovete il coperchio per far restringere leggermente il sughetto. Una volta cotte, aggiustate di sale 26: servite le polpette allo zafferano accompagnandole con le patate 27.

Conservazione

Le polpette allo zafferano e le patate si conservano in frigorifero chiuse in un contenitore ermetico per massimo 2 giorni.

Potete congelare sia l’impasto delle polpette crude che le polpette cotte.

Consiglio

Aggiungere lo zafferano alle ricette dona sapore e colore, senza aggiungere grassi alla ricetta.

Nel caso in cui non fosse disponibile del pane secco si può utilizzare il pane fresco, basterà utilizzare meno latte e strizzare bene.

Al posto del rosmarino si possono usare timo e maggiorana. L’aglio si può omettere.

Abbiamo usato il brodo vegetale per un gusto più delicato; per un sapore più deciso si può utilizzare il brodo di carne.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI2
  • stelladoralu
    sabato 11 marzo 2023
    polpette buonissime ma le patate dopo 25 minuti dal bollore erano ancora crude. meno mele che avevo l'insalata 🤨
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 16 marzo 2023
    @stelladoralu: Ciao, 5 minuti vanno calcolati da quando l'acqua bolle. Le patate vanno sbucciate, tagliate a pezzi e poi vanno inserite nel tegame con acqua ancora fredda, si inizia a cuocere dunque si devono scolare (accertandosi della cottura infilzandole con la forchetta) 5 min dopo il bollore (per evitare che si sfaldino). Inseriremo informazioni ulteriori per far comprendere meglio questo passaggio
  • stelladoralu
    mercoledì 08 marzo 2023
    che bella idea!!! le proverò al più presto. perché l'aceto nell'acqua delle patate?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 08 marzo 2023
    @stelladoralu:Ciao, l'aceto le rende più sode ed evita che si sfaldino in cottura.

Il periodo di prova è senza addebito,
dopo rinnovo in automatico a € 19,99/anno.
Disdici quando vuoi.
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter