Polpo ubriaco

/5
Polpo ubriaco
38
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Definire il polpo ubriaco un secondo piatto di pesce è un po’ limitativo, tante e tali sono le possibilità di utilizzarlo durante un pranzo o una cena. Oltre ad essere un ottimo secondo piatto infatti, il polpo ubriaco può essere gustato anche freddo, come in insalata, oppure per preparare delle originali bruschette.

Un'altra soluzione molto valida è quella di condire, grazie al fondo di cottura estremamente saporito, un buon piatto di spaghetti avendo magari l’accortezza di sminuzzare una parte del polpo in pezzettini più piccoli.

Ingredienti

Polpo da 1 kg
Aglio 3 spicchi
Vino rosso 1/2 litro
Alloro qualche foglia
Peperoncino fresco 1
Olio di oliva extravergine 6 cucchiai
Prezzemolo tritato 3 cucchiai
Sale q.b.
Preparazione

Come preparare il Polpo ubriaco

Polpo ubriaco

Pulite il polpo sotto acqua corrente, privandolo delle viscere, del dente centrale (1), degli occhi (2) e, per quanto possibile, la patina viscida che ricopre il polpo.

Polpo ubriaco

Tagliate ora il polpo in pezzi grandi al massimo come una noce (4), tagliarlo a pezzi più grossi avrebbe il solo risultato di allungare i tempi di cottura. In un tegame versate l’olio e mettete gli spicchi d’aglio interi a rosolare (5), unite le foglie di alloro, il peperoncino tagliato a pezzettini (6) avendo l’accortezza di eliminare in tutto o in parte i semi qualora non si gradisca una pietanza troppo piccante.

Polpo ubriaco

Unite ora il polpo a pezzi (7) e fatelo saltare qualche istante, dopodichè aggiungete il vino rosso (8), un po’ di prezzemolo tritato (9), riportate a ebollizione e abbassate la fiamma; coprite con un coperchio e cuocete per almeno 40/50 minuti in base alla durezza del polpo stesso. Se il sugo dovesse restringersi troppo, aggiungete qualche cucchiaio di acqua. Pochi istanti prima di togliere dal fuoco il polpo ubriaco aggiungete una generosa manciata di prezzemolo tritato, aggiustate di sale e lasciate intiepidire qualche minuto.

Consiglio

Se vi piace un fondo di cottura piuttosto denso, lasciate intiepidire il polpo ubriaco qualche minuto subito dopo la cottura: raffreddandosi, il fondo di cottura infatti tende a diventare più denso grazie alla gelatina contenuta nel polpo stesso.

Curiosità

Definire il polpo ubriaco un secondo piatto di pesce è un po’ limitativo, tante e tali sono le possibilità di utilizzarlo durante un pranzo o una cena. Oltre ad essere un ottimo secondo piatto infatti, il polpo ubriaco può essere gustato anche freddo, come in insalata, oppure per preparare delle originali bruschette.  Un'altra soluzione molto valida è quella di condire, grazie al fondo di cottura estremamente saporito, un buon piatto di spaghetti avendo magari l’accortezza di sminuzzare una parte del polpo in pezzettini più piccoli.

Leggi tutti i commenti ( 38 ) Le vostre versioni ( 4 )

I commenti (38)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • luca-g ha scritto: venerdì 04 maggio 2018

    ciao! vorrei preparare il polpo per il compleanno del mio ragazzo e premetto, non sono un asso in cucina! leggo da molti commenti che il polpo risulta troppo salato, certi suggeriscono di rimuovere la ‘prima acqua salata’ del polpo stesso... avete forse qualche suggerimento per non rovinare la cena 🙈?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: venerdì 04 maggio 2018

    @luca-g: Ciao, se preferisci puoi evitare di salare, se proprio ti sembra sciapo puoi salare al termine della cottura dopo aver assaggiato! smiley

  • Gianluca Scribano ha scritto: martedì 13 febbraio 2018

    Ciao,volevo sapere quanto vino va' in un kg di polpo

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 13 febbraio 2018

    @Gianluca Scribano: ciao! mezzo litro! 

Leggi tutti i commenti ( 38 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • luca-g
    un spettacolo!!
  • jesodbar
    Delizioso, semplice da cucinare. piccolo consiglio se il polipo è pronto e il sughetto non si ancora addensato, togliete il polipo e lasciate restringere. Fantastico
  • Maryliza
    Io ho preferito servirlo tipo zappetta perché il liquido di cottura è buonissimo! grazie per la ricetta!

Ultime ricette

Dolci

La crostata senza cottura è un dolce estivo senza forno, perfetto come dessert da fine pasto e in alternativa alla classica crostata di frutta!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 35 min
  • Cottura: 5 min

Marmellate e Conserve

La confettura di pesche e lavanda è una dolce conserva in cui spicca l'aroma deciso di questa pianta profumata. Perfetta per accompagnare i formaggi!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 40 min

Lievitati

Le schiacciatine alle more e gorgonzola sono delle piccole focaccine farcite con frutti di bosco e formaggio erborinato, che ne esalterà il sapore!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 40 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce
Pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni