Pomodori verdi fritti

PRESENTAZIONE

I pomodori verdi fritti sono una ricetta divenuta famosa grazie ad un celebre film, “Pomodori verdi fritti alla fermata del treno”, tratto a sua volta dal libro “Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop”. Per creare un legame tra letteratura e cucina, nell'ultima pagina di questo libro l'autrice ha riportato la ricetta realizzata nel film, che prevede i pomodori verdi fritti abbinati ad una salsa al latte, tipica della tradizione dei paesi del sud degli Stati Uniti.

I pomodori verdi sono una varietà di pomodori ben distinta, molto sodi e quasi privi di semi, che non vanno confusi con i pomodori verdi ancora acerbi; infatti i primi, a differenza di questi ultimi, vengono serviti quasi sempre cotti.

Noi oggi abbiamo scelto di proporvi una sfiziosa variante, ideale da servire come antipasto o anche come un contorno originale. Questo piatto ha un sapore ed una consistenza particolari, infatti, grazie alla doppia panatura, i pomodori risulteranno piecevolmente croccanti. Provate anche voi a realizzare questa ricetta da cinema e lasciatevi travolgere dai pomodori verdi fritti!

Leggi anche: Confettura di pomodori verdi

INGREDIENTI

493
CALORIE PER PORZIONE
Pomodori verdi medi 4
Uova 2
Farina 00 80 g
Farina di mais fioretto 80 g
Zucchero 10 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Ingredienti per friggere
Olio di semi di arachide 350 g
Preparazione

Come preparare i Pomodori verdi fritti

Per preparare i pomodori verdi fritti iniziate lavando i pomodori sotto l'acqua corrente 1, quindi tagliate ognuno di essi nel senso della larghezza, in modo da ricavare delle fette spesse circa 1 cm 2. A questo punto adagiatele su una gratella, salateli e lasciateli in questo modo per circa 30 minuti, in modo che perdano parte dell'acqua di vegetazione 3.

In una ciotola, setacciate prima la farina di mais 4 e poi sempre nella stessa ciotola setacciate anche la farina 00 5. Unite quindi lo zucchero 6 e mescolate con un cucchiaio fino ad avere una miscela uniforme.

In un altro contenitore sbattete le uova con il sale e il pepe 7. Passati i 30 minuti riprendete le vostre fette di pomodoro e passatele prima nell'uovo 8 e poi nel mix di farine 9.

Ripetete ancora una volta la stessa operazione, quindi passate i pomodori appena impanati nuovamente nell'uovo (10-11), e terminate ripassandoli nelle farine. Quindi friggete, pochi pezzi per volta, in abbondante olio bollente 12.

Una volta ben dorati su entrambi i lati, scolateli dall' olio in eccesso 13 e posizionateli su un vassoio foderato con della carta assorbente, senza sovrapporli 14. Servite i vostri pomodori verdi fritti ben caldi 15!

Conservazione

Per gustare la croccantezza dei pomodori verdi fritti è consigliabile consumarli appena preparati, in alternativa potete conservarli per un giorno in frigorifero. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Prima di impanare le vostre fette di pomodoro, provate a tamponarle con un foglio di carta assorbente in modo da permettere alla panatura di aderire alla perfezione!

In commercio è possibile trovare dei pomodori verdi molto piccoli (stessa dimensione del pomodorino ciliegino); in questo caso dividete il pomodoro semplicemente a metà. Salatelo, fategli perdere l’acqua in eccesso, quindi procedete nello stesso modo indicato dalla ricetta.

27 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Giorgio
    venerdì 18 agosto 2017
    Ho letto che nella ricetta originale non c'è l'uovo. E' l'unica variante o vi altro ancora?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 19 agosto 2017
    @Giorgio: Ciao! Specifichiamo che la ricetta originale non contiene prevede l'uovo, noi proponiamo sempre varianti  
  • Domenica
    lunedì 06 febbraio 2017
    In calabria si fanno da sempre
1 FATTA DA VOI
Agatachiara
Provato diverse volte, ma meglio di così non mi vengono.🤣🤣🤣🤣
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo