Pomodorini gratinati ripieni di bulgur

PRESENTAZIONE

I pomodorini gratinati ripieni di bulgur sono un antipasto sfizioso che si ispira ai tardiizonali pomodori ripieni e racchiude un mix di sapori mediterranei. Gli ingredienti utilizzati, infatti, ricordano i colori del sud, oltre che i suoi profumi: la dolcezza dei pomodorini ciliegino racchiude il bulgur, una pietanza particolare formata da frumento integrale e grano duro germogliato, diffusa soprattutto nel Medio Oriente, dove viene servita anche come Pilaf o Tabbouleh. Il ripieno di bulgur viene arricchito da carote e zucchine tagliate a dadini, da piselli freschi e aromatizzato dai pinoli tostati. Dopo aver privato i pomodorini della loro calotta e averli scavati, basta riempirli con il bulgur e le verdure a dadini saltate e poi aggiungere un’ulteriore nota di sapore con una spolverata di emmenthal grattugiato, che creerà una gratinatura ancora più gustosa. Coprite i pomodorini ripieni con la loro calotta e presentateli anche come simpatico fingerfood, da assaporare a pieno durante un pranzo o una cena estivi!

Leggi anche: Melanzane ripiene di bulgur

INGREDIENTI

25
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per il bulgur
Bulgur 70 g
Acqua 175 ml
Sale fino ½ cucchiaino
per 24 pomodorini
Pomodorini ciliegino 400 g
Carote 40 g
Zucchine baby 30 g
Pisellini 30 g
Pinoli tostati 10 g
Cipollotto fresco 1
Emmentaler da grattugiare q.b.
Zenzero fresco q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Pomodorini gratinati ripieni di bulgur

Per preparare i pomodorini gratinati ripieni di bulgur, iniziate lavando e asciugate accuratamente i pomodorini. Poneteli su un tagliere e con un coltello tagliate la calotta superiore e tenetela da parte 1. Scavate i pomodorini con un cucchiaio, in modo da eliminare i semi 2 e metteteli a scolare capovolti su una gratella 3.

Nel frattempo preparate il ripieno: pelate una carota, ponetela su un tagliere e tagliatela a bastoncini, da questi ricavate dei dadini 4. Sciacquate bene una zucchina sotto acqua e mondatela. Dopodichè tagliatela a bastoncini e poi a dadini 5. Ora sgusciate i piselli freschi in una ciotola, eliminando i baccelli 6; dovrete ottenere 30 g di piselli sgranati.

Prendete poi un cipollotto fresco, eliminate il gambo e la base e tritatelo 7. Fate scaldare l’olio in una padella antiaderente capiente e lasciate appassire il cipollotto a fuoco dolce 8. Quindi aggiungete le carote tagliate molto finemente 9.

Unite anche i piselli sgusciati 10 e cuocete a fuoco dolce per circa 20 minuti. Agli ultimi 5 minuti di cottura aggiungete anche le zucchine a dadini 11, salate e pepate e terminate la cottura. Una volta ultimata la cottura, aggiungete lo zenzero fresco grattugiato 12.

A questo punto cuocete il bulgur: versate l’acqua in un pentolino salate con mezzo cucchiaino di sale e portate al bollore, quindi aggiungete il bulgur e lasciate cuocere 7 minuti 13 oppure consultate i tempi di cottura indicati sulla confezione. Una volta cotto, cioè quando il bulgur avrà assorbito l’acqua di cottura gonfiandosi, coprite per 5 minuti 14. Trascorso questo tempo, aggiungetelo alle verdure e se necessario aggiustate di sale e di pepe 15.

Unite al bulgur con le verdure anche i pinoli tostati 16 e mescolate per amalgamare tutto. Ora prendete una pirofila o una teglia, versate un filo d’olio 17 e posizionate i pomodorini che avete scavato 18, salandoli leggermente.

Quindi riempiteli con il composto di bulgur e verdure 19. Grattugiate la quantità di emmenthal che preferite 20 e spolveratelo sui pomodorini ripieni 21.

Prendete le calotte dei pomodorini che avevate messo da parte e disponetele sopra i pomodorini ripieni, chiudendoli 22. Una volta chiusi, infornate in forno statico già caldo a 180° per 20 minuti, se usate un forno ventilato, cuocete a 160° per 10 minuti 23. Quando risulteranno ben dorati e leggermente abbrustoliti 24, sfornateli, lasciateli intiepidire e serviteli!

Conservazione

Conservate i pomodorini gratinati ripieni di bulgur in frigo ben coperti da pellicola o in un contenitore ermetico per massimo 2 giorni e scaldateli prima di servirli. Potete congelarli farciti, sia cotti che crudi e al bisogno, infornateli una volta tolti dal congelatore.

Consiglio

Mai sentito nominare il bulgur? È da provare! I supermercati di solito lo tengono, altrimenti potete provare a bussare alle porte dei negozi di alimentazione biologica o di cibi etnici. Se non doveste riuscire nell’impresa, buttatevi sul classico cous cous. Per un antipastino ancora più saporito, saltate le verdure con un paio di filetti di alici, oppure posizionate in ogni pomodorino un cubetto di provola o scamorza: una volta scoperchiato lo scrigno, vi apparirà una sorpresa filante!

13 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Sonia Peronaci
    mercoledì 03 settembre 2014
    @Yassin : Ciao! puoi provare, se preferisci smiley
  • Yassin
    sabato 12 luglio 2014
    Se sostituissi l'emmenthal con della fontina? So che non é lo stesso, ma volevo preparare i pomodorini stasera e ho solo quella in casa. smiley
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo