Raclette

/5

PRESENTAZIONE

La raclette è una ricetta tipica della zona del canton Vallese, realizzata con l'omonimo formaggio svizzero generalmente accompagnato con patate al cartoccio, verdure a scelta e affettati misti. Questo particolare formaggio si produce oggi anche in Francia, Canada e Australia.
Le origini della raclette sono molto antiche: già alcuni scritti medievali la menzionavano come un pasto saporito e nutriente, consumato dagli abitanti delle montagne svizzere.
Secondo la storia, il Raclette accompagnava i pastori durante il periodo della transumanza: essi erano soliti portare con sé delle forme di questo formaggio, tagliate a metà, delle quali facevano fondere sul fuoco la superficie interna, raschiata poi con un coltello e spalmata su fette di pane (il termine “raclette”, infatti, deriva dal vocabolo francese “racler” che significa “raschiare”).
Esistono svariate ricette per la preparazione della raclette che prevedono diversi abbinamenti con questo formaggio, dalla carne alle verdure. Per fare la raclette è necessario avere a disposizione una macchina da raclette, con la quale è possibile fondere il formaggio direttamente a tavola: infatti per ogni commensale è prevista una “palettina” su cui adagiare le fette di formaggio.
Se non si possiede questa particolare macchina è possibile utilizzare una normale piastra: si fa fondere il Raclette in cucina e lo si serve immediatamente, poiché questo formaggio tende velocemente a rapprendersi e raffreddarsi.
La raclette è un piatto da mangiare in compagnia, con amici e parenti, per una cena di veloce preparazione ma senz'altro originale e gustosa!

INGREDIENTI

Cetriolini sottaceto 8
Pane 8 fette
Funghi champignon 150 g
Prosciutto crudo 8 fette
Prosciutto cotto 8 fette
Salame 12 fette
Patate 720 g Ruggiero
Raclette a fette 160 g
per 8 spiedini di carne
Petto di pollo 250 g
Pancetta affumicata 8 fette
per 8 spiedini di verdura:
Peperoni rossi 200 g
Peperoni gialli 200 g
Zucchine 200 g
Preparazione

Come preparare la Raclette

Raclette

Per preparare la raclette, iniziate pulendo con cura le patate (usatene più o meno della stessa dimensione per una migliore cottura) e avvolgendole poi nella carta stagnola; le patate così preparate verranno cotte in forno preriscaldato a 200° per 45-50 minuti 1. Nel frattempo occupatevi della realizzazione degli spiedini di verdura: lavate e asciugate bene i peperoni, divideteli a metà, privateli del picciolo e dei semi interni, quindi tagliateli a tocchetti spessi circa 1 cm 2. Mondate e lavate anche le zucchine, togliete le estremità e tagliatele a fette piuttosto sottili utilizzando una mandolina oppure un pelapatate 3.

Raclette

Per comporre gli spiedini di verdura infilzate in uno stecco di legno un pezzetto di peperone e una fetta di zucchina, ripiegata come mostra la foto 4: continuate in questo modo, alternando le verdure, fino a riempire ogni stecco. Passate ora agli spiedini di carne: prendete il pollo e tagliatelo a striscioline 5, tagliate a fette la pancetta affumicata 6 e

Raclette

infilzate le due carni, in modo alternato, su uno stecco di legno, per formare lo spiedino 7. Continuate così fino a terminare  gli ingredienti. Mondate, lavate e tagliate a fette i funghi champignon 8 e tagliate a fette anche il pane 9, quindi metteteli da parte.

Raclette

Preparate dei piattini con i salumi, che disporrete al centro della tavola, con le fette il salame, le fette di prosciutto cotto e le fette di prosciutto crudo, quindi guarnite con un paiocetriolini sott’aceto 10. A questo punto le patate dovrebbero essere cotte: estraetele dal forno, aprite il cartoccio e tagliatele a metà per il senso della lunghezza, quindi posizionatele su un piatto da portata 11 (se lo gradite potete condirle con un pizzico di sale ed un goccio di olio extravergine d’oliva). Tutto è pronto per la raclette: portate in tavola i piatti di salumi, le patate al cartoccio e la macchina per la raclette! Accendete la macchina e usate la piastra superiore per cuocere gli spiedini, un paio alla volta 12,

Raclette

grigliare i funghi champignon e riscaldare le fette di pane 13. Disponete in ognuna delle apposite “palettine” due fette di formaggio Raclette 14 e posizionatele nella parte inferiore, per fondere il formaggio 15. Quando il formaggio si sarà fuso e gli spiedini risulteranno cotti, potete consumare questi ultimi intingendoli nel Raclette caldo... buon appetito!

Conservazione

E' opportuno consumare la raclette al momento, ma potete conservare tutti gli ingredienti utilizzati per prepararla in frigorifero, chiusi in un contenitore ermetico, per 1-2 giorni al massimo.
Consigliamo di conservare gli spiedini, una volta cotti, per un paio di giorni al massimo.

Consiglio

Se gradite potete portare in tavola anche delle cipolline bianche sott’aceto.

Potete sostituire i salumi da noi consigliati con altri di vostro gradimento.

Curiosità

Nel Canton Vallese si dice che insieme alla raclette vada bevuto del buon vino bianco oppure del tè caldo o delle bevande ma non acqua, poiché la leggenda narra che ostacoli la digestione del formaggio!

Patate Ruggiero da Forno e Vapore?

Presenti! Delicate e ricche di gusto. Che tu preferisca cuocerle al vapore per un risultato più leggero, oppure scelga la cottura al forno per un gusto estremamente delicato, questa è la tipologia di patata adatta a te. Scopri di più Pixel Tracciante

COMMENTI31
  • jacopo2049
    sabato 02 marzo 2024
    buongiorno, qual è il formaggio adatto?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 04 marzo 2024
    @jacopo2049: ciao! si chiama proprio raclette smiley
  • jacopo2049
    sabato 02 marzo 2024
    buongiorno, come fare se io vorrei farla per 7 persone?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 04 marzo 2024
    @jacopo2049: ciao! raddoppia tutte le dosi!
Newsletter
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.