Ragu' alla bolognese

/5

PRESENTAZIONE

Ragu' alla bolognese

Sua maestà il ragù alla bolognese: il tipico condimento delle classiche lasagne. Uno dei sughi più rappresentativi della buona cucina italiana. Un vero comfort food già da quando lo lasciate "pippiare" nel tegame e qualcuno si avvicina per rubarne un po' con il tozzetto di pane. Se anche voi siete tra i buongustai che il sabato prepano il ragù per la domenica, che siano tagliatelle o lasagne all'uovo, non potete perdere tutti i passaggi della nostra ricetta. Di ragù alla bolognese ce n'è solo uno: quello depositato dall'Accademia Italiana della cucina alla Camera di Commercio nel 1982 e da cui tutti attingono per creare poi la propria ricetta perfetta. Ogni famiglia ne ha una e anche la famiglia di Giallozafferano non è da meno! Pronti a preparare un ragù da collezione come quello d'anatra o al alla napoletana? Scoprite la nostra ricetta e raccontateci le vostre varianti o i vostri accorgimenti per il ragù alla bolognese!

INGREDIENTI
Carne bovina (trita di manzo, macinata grossa e mista) 300 g
Passata di pomodoro 300 g
Carote 50 g
Sedano 50 g
Cipolle dorate 50 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Vino rosso 100 g
Pancetta 150 g
Brodo vegetale q.b.
Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
Preparazione

Come preparare il Ragu' alla bolognese

Per preparare il ragù alla bolognese come prima cosa prendete la pancetta. Tagliatella prima a fette e poi a striscioline 1, senza essere troppo precisi. Poi con un coltello o una mezzaluna sminuzzatela per bene 2. In una casseruola già calda versate un giro d'olio e aggiungete la pancetta di maiale 3.

Sgranatela per bene 4 e lasciatela rosolare. Nel frattempo occupatevi delle verdure. Pelate la carota e tritatela finemente 5. Pulite quindi il sedano e tritate anch'esso della stessa grandezza 6.

In ultimo mondate la cipolla e tritatela 7. Non appena la pancetta sarà ben rosolata 8, aggiungete il trito di verdure 9.

Mescolate 10 e lasciate stufare per 5-6 minuti 11. Aggiungete la polpa di manzo macinata 12,

mescolate 13 e alzate la fiamma. Lasciatela rosolare senza fretta, la carne dovrà sigillarsi bene. Sfumate con il vino rosso 14 e mescolate ancora. Non appena l'alcol sarà evaporato aggiungete la passata di pomodoro 15.

Mescolate per incorpororarla 16 17. Aggiungete un paio di mestoli di brodo vegetale caldo 18

Coprite con il coperchio, ma senza chiudere del tutto 19. A questo punto il ragù dovra cuocere per almeno 2 ore. Controllatelo ogni 20 minuti e aggiungete altro brodo al bisogno. Trascorse le due ore assaggiate il ragù regolate di sale e di pepe 20. Mescolate e il vostro ragù sarà pronto 21.

Conservazione

Potete preparare il ragù alla bolognese con anticipo e scaldarlo al momento del bisogno. Potete conservarlo in un recipiente di vetro, ben coperto con pellicola, per 2-3 giorni al massimo.

Se avete utilizzato tutti ingredienti freschi potete anche congelare il ragù.

Consiglio

Le varianti del ragù alla bolognese sono davvero tante.

Se preferite, verso fine cottura, potete aggiungere un bicchiere di latte o un pizzico di zucchero. Servirà a smorzare l'acidità del pomodoro. Il latte, in passato, veniva usato anche per smorzare il gusto selvatico della carne, in cottura, ma è qualcosa che oggi non si fa più o raramente.

C'è chi utilizza un mix di carne di maiale e manzo per ottenere un mix grasso al punto giusto. Noi vi consigliamo di utilizzare, oltre alla pancetta, la cartella di manzo o comunque un taglio non troppo magro. 

Al posto del brodo vegetale è possibile utilizzare acqua calda o brodo di carne. E' importante aggiungete il brodo al bisogno. 

Aspettate che la carne sia ben rosolata prima di sfumare con il vino, noi abbiamo scelto quello rosso ma c'è chi usa anche il vino bianco. 

Anche i tempi di cottura possono variare: noi vi consigliamo di cuocere il ragù per almeno 2 ore. Potete prolungare la cottura controllandolo spesso e aggiungendo altro brodo al bisogno. 

RICETTE CORRELATE
COMMENTI313
  • aprodi
    sabato 16 gennaio 2021
    Perché sostituire la vecchia ricetta e non crearne una nuova? Lasciateci il piacere di poter scegliere le varianti, altrimenti saremo costretti a cercarne altre! Grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 19 gennaio 2021
    @aprodi: Ciao, abbiamo rivisto la ricetta per adeguarci maggiormente alla tradizionale ricetta del ragù alla bolognese. Ci siamo affidati alla ricetta Depositata presso la Camera di Commercio di Bologna. Le varianti possibili nel rispetto della tradizione sono: vino bianco o vino rosso, latte da aggiungere verso fine cottura se si desidera per smorzare l'acidità del pomodoro, pancetta volendo si può omettere a favore di un macinato di carne fatto al momento dal macellaio che contenga una buona parte grassa. Il brodo si può sostituire con acqua calda, sempre al bisogno.
  • AndreaDL
    venerdì 08 gennaio 2021
    Vedo che non sono l’unico affezionato alla vecchia versione della ricetta. Perché l’avete cambiata anziché creare una nuova? Questa è certamente una variante e l’avevo salvata tra i miei preferiti come la ricetta base del ragù alla bolognese, che non prevede la pancetta e non prevede il vino rosso. Perde la delicatezza, secondo il mio modesto parere.
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 08 gennaio 2021
    @AndreaDL: Ciao, abbiamo di recente rivisto la ricetta che ora ricalca maggiormente quella depositata dall'Accademia italiana della cucina alla camera di commercio di Bologna, nel 1982, ci siamo discostati solo per alcuni dettagli ma nel rispetto della tradizione. Il vino si usa o bianco o rosso, la pancetta è presente ma se vuoi ometterla ti consigliamo di far macinare la carne al momento in modo da avere un macinato con una buona parte grassa smiley