PRESENTAZIONE

Un vecchio proverbio dice che la calma è la virtù dei forti, ma noi crediamo che sia anche quella dei golosi. Un pizzico di pazienza è l’ingrediente segreto, per così dire, che occorre per preparare un buon ragù di tacchino. Ebbene sì, oggi parliamo di quest’altra accezione delle ben note versioni istituzionali di ragù che vanno dal nord al sud. Mentre la carne appassiva nell’olio, il suo profumino ci stuzzicava già l’appetito e alla fine abbiamo dovuto anche fare una scelta piuttosto difficile: vestito bianco o rosso? No, non si tratta di un appuntamento, ma del colore e del gusto da dare a questo ragù di tacchino. E poiché in cucina non è semplice mettere tutti d’accordo, abbiamo raggiunto un compromesso decidendo di aggiungere dei pomodori secchi sott’olio. Risultato? Non aspetteremo più le feste per preparare il tacchino, questo ragù è perfetto anche per la pasta di tutti i giorni!

Leggi anche: Pennette al ragù di tacchino

INGREDIENTI

339
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per il ragù
Cosce di tacchino 900 g
Carote 60 g
Sedano 60 g
Cipolle bianche 60 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva 50 g
Vino bianco 80 g
Salvia q.b.
Rosmarino q.b.
Timo q.b.
Pomodori secchi sottolio 40 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per il brodo
Tacchino scarti e ossa
Acqua 1,5 l
Carote 30 g
Sedano 30 g
Cipolle bianche 30 g
Prezzemolo q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare il Ragù di tacchino

Per preparare il ragù di tacchino cominciate dal brodo. Per farlo vi occorreranno le ossa, quindi aiutandovi con una lama ben affilata di un coltello separatele dalla polpa 1; quest’ultima conservatela in frigorifero coprendola con pellicola 2. In una pentola capiente versate le ossa insieme al sedano, la carota, la cipolla, il prezzemolo e del sale, poi coprite con acqua e lasciate che raggiunga il bollore dolcemente 3. Schiumate di tanto in tanto e lasciate cuocere per almeno un paio d’ore a fuoco dolce.

Per la preparazione del ragù invece pelate sedano, carota, cipolla e aglio 4 e mettete il tutto in un mixer azionando per pochi istanti a velocità alta, fin quando non avrete ottenuto dei dadini 5. Su un tagliere invece, aiutandovi con un coltello, tritate le erbe aromatiche finemente 6.

Riprendete la polpa disossata e, dopo averla tagliata a striscioline, tritatela con un tritacarne 7. Se non lo possedete potrete farlo fare dal vostro macellaio, oppure potete tritarla al coltello il più finemente possibile. In un tegame con dell’olio fate insaporire il trito aromatico con le erbe sminuzzate lasciando cuocere per una decina di minuti 8, infine unite la polpa macinata facendola rosolare per un quarto d’ora, mescolando di tanto in tanto 9.

Sfumate con il vino bianco 10 e quando l’alcol sarà evaporato completamente versate circa 300 g di brodo ottenuto in precedenza 11 in questo modo potrete continuare la cottura per un quarto d’ora ancora. Sfruttate questo tempo per sminuzzare al coltello i pomodori secchi sott’olio 12,

e aggiungeteli al ragù 13. Aggiustate di sale e di pepe 14 e dopo aver aggiunto dell'altro timo fresco il vostro ragù di tacchino sarà pronto 15, buon appetito!

Conservazione

Potete conservare il ragù di tacchino in frigorifero, in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni; Se dovesse avanzarvi del brodo potete anche congelarlo in vaschette o in piccoli contenitori, come le formine da ghiaccio da utilizzare come insaporitore!

Consiglio

Il ragù di tacchino è un condimento eccezionale per un classico piatto di pasta, ma anche per risotti, salse, arrosti e scaloppine: provate! Se non amate la versione in bianco aggiungete qualche pomodoro da sugo!

4 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • vansaloni
    lunedì 23 settembre 2019
    ciao! è possibile farne in abbondanza congelarlo?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 23 settembre 2019
    @vansaloni: Ciao, se utilizzi carne fresca non decongelata puoi congelarlo.
  • laura Mar
    giovedì 25 ottobre 2018
    ciao volevo sapere se i 900g di coscia di tacchino sono comprese anche le ossa oppure sono a parte? grazie ancora siete i migliori!!!
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 25 ottobre 2018
    @laura Mar: ciao! è incluso anche l'osso! 
1 FATTA DA VOI
giovi1966
Ottimo profumo e sapore. Un laborioso ma ne vale la pena. il brodo avanzato l 'ho surgelato nel sacchetto x il ghiaccio come consigliato
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo