Ravioli ai carciofi al profumo di timo

PRESENTAZIONE

I ravioli ai carciofi al profumo di timo sono un primo piatto raffinato e saporito. Si tratta di una pietanza semplice da realizzare anche in casa che valorizza al meglio i versatili carciofi.
Il ripieno è preparato con carciofi che vengono prima insaporiti in padella e poi tritati; a questi si  accompagna il gusto più delicato della ricotta, mentre il tocco in più, per un ripieno dal profumo davvero speciale è l’aggiunta del timo e della maggiorana freschi.
Il segreto  per ottenere un ottimo ripieno è  di non tritare eccessivamente i carciofi che serviranno per la farcitura, in modo che il ripieno risulti ancora più corposo.
In questa ricetta i ravioli ai carciofi sono conditi con il burro fuso profumato con il timo, ma potrete sbizzarrirvi con ciò che più vi piace, come ad esempio una salsa ai formaggi, oppure perché no con un sugo a base pomodoro.

Leggi anche: Carciofi in padella

INGREDIENTI

631
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per la pasta fresca
Farina 00 300 g
Uova 3
per il ripieno
Carciofi 8
Ricotta vaccina 160 g
Maggiorana 1 rametto
Timo 1 rametto
Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
Grana Padano DOP da grattugiare 60 g
Cipolle piccola 1
Aglio 1 spicchio
Vino 1/2
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Per condire
Burro 150 g
Timo 4 rametti
Grana Padano DOP da grattugiare 80 g
Preparazione

Come preparare i Ravioli ai carciofi al profumo di timo

Per prima cosa preparate la pasta fresca: versate in una ciotola la farina 00 setacciandola (potete rimanere un po' indietro con la dose di farina e aggiungerla successivamente al bisogno) 1, poi unite le uova leggermente sbattute e iniziate a lavorare il tutto con la forchetta 2; quando le uova si saranno assorbite proseguite a mano e trasferite l'impasto su una spianatoia. Lavoratelo fino a creare un impasto elastico e liscio, che potrete avvolgere in pellicola 3, lasciandolo riposare per circa 30 minuti in luogo fresco. 

Mentre la pasta fresca all'uovo riposa, occupatevi del ripieno partendo con la pulizia dei carciofi, quindi mondateli e tagliateli. 4 . Tritate finemente la cipolla e fatela appassire a fuoco bassissimo per circa 15 minuti insieme ai quattro cucchiai d’olio e allo spicchio d'aglio schiacciato o tritato finemente, quando la cipolla sarà diventata trasparente unite i carciofi 5 e fateli dorare; verso metà cottura aggiungete il vino bianco 6 e salate e pepate. Una volta cotti, trasferite i carciofi nella tazza di un robot da cucina e frullateli grossolanamente (dovranno esserci ancora dei pezzi di carciofi)

Una volta cotti, trasferite i carciofi nella tazza di un robot da cucina 7 e frullateli grossolanamente (dovranno esserci ancora dei pezzi di carciofi). Una volta ottenuta la crema trasferitela in una ciotola e unite la ricotta, le foglie fresche di maggiorana 8 e di timo tritate, e infine il formaggio grattugiato 9. Amalgamate quindi bene il tutto 9.

Amalgamate quindi bene il tutto 10. A questo punto potete tirare la pasta fino ad ottenere una sfoglia piuttosto sottile, tagliatela in strisce di 10 cm circa di larghezza, posizionate al centro il ripieno 11, e richiudete le sfoglie su loro stesse 12.

Fate una leggera pressione sulla sfoglia con il dito intorno al ripieno in modo da far uscire l’aria all’interno (13-14). Una volta pronti 15

con un coppa pasta tagliate i ravioli 16. Man mano che preparate i ravioli ai carciofi disponeteli su un canovaccio infarinato (17. Una volta che avrete terminato, fateli lessare in abbondante acqua salata 18;

mentre i ravioli cuociono, fate sciogliere il burro in una padella e aggiungete il timo fresco 19. Quando i ravioli saranno cotti, scolateli e fateli saltare nel burro aromatizzato 20: fateli insaporire per qualche minuto 21. Impiattate decorando il piatto con qualche fogliolina di timo, e come tocco finale date una spolverizzata di Grana Padano.

Conservazione

Potete conservare i ravioli in frigoirfero per un giorno al massimo in un contenitore ermetico. In alternativa potete congelarli da crudi. Per la congelazione potete procedere riponendo il vassoio con i ravioli in congelatore per farli indurire un paio d’ore. Quando saranno ben induriti, metteteli in un sacchetto gelo, meglio se già porzionati, e riponeteli nuovamente in congelatore. Quando li dovrete utilizzare lessateli direttamente da congelati in acqua bollente e procedete come da ricetta.

36 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • sarunia
    giovedì 14 febbraio 2019
    le uova intere ?!
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 14 febbraio 2019
    @sarunia: ciao! Esattamente! 
  • Mikela
    venerdì 03 febbraio 2017
    Ciao, volevo sapere cuanto tempo di cottura necessitano i ravioli. Grazie.
    Redazione Giallozafferano
    sabato 04 febbraio 2017
    @Mikela: Ciao, ci vorrà qualche minuto purtroppo non possiamo dare un tempo preciso perché dipende dallo spessore e dalla grandezza dei ravioli!
1 FATTA DA VOI
ludima83
Versione per cuochi... innamorati!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo