Ravioli capresi

/5

PRESENTAZIONE

Basilico, mozzarella e pomodori, questo trio inseparabile dai sapori squisitamente mediterranei è da sempre protagonista di moltissime ricette. Prima fra tutte la tradizionale caprese, l’antipasto estivo per eccellenza, fresco e genuino, che ha ispirato questo primo piatto: ravioli capresi. Il pomodoro insaporisce e tinge di rosso la pasta fresca mentre il ripieno custodisce un cuore di mozzarella di bufala e ricotta dalla cremosità unica. E come condimento ritroverete un sughetto facile e veloce con dolci datterini saltati in padella e basilico fresco. Portare in tavola i sapori di sempre in una veste nuova non è mai stato così facile!

INGREDIENTI

Ingredienti per 24 ravioli
Farina 00 250 g
Uova 2
Concentrato di pomodoro 30 g
Semola q.b.
Mozzarella di bufala 360 g
Ricotta di bufala 150 g
Basilico q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Grana Padano DOP 35 g
per il sugo
Pomodorini datterini 300 g
Olio extravergine d'oliva 40 g
Aglio 1 spicchio
Basilico q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare i Ravioli capresi

Per realizzare i ravioli capresi per prima cosa tritate al coltello la mozzarella di bufala 1 e ponetela su un colino 2, per farle perdere il suo siero. Intanto occupatevi della pasta fresca: sbattete le uova con il concentrato di pomodoro 3.

Versate il composto nella farina 4, disposta a fontana in una ciotola. Impastate dapprima con una forchetta 5; quando l’impasto avrà preso consistenza proseguite a impastare a mano sul piano di lavoro per circa 10 minuti, fino a ottenere una palla liscia 6.

Copritela con pellicola 7 e lasciatela riposare a temperatura ambiente per una mezzora. Intanto recuperate la bufala scolata, unite la ricotta, il Grana Padano DOP grattugiato 8, abbondante basilico spezzettato a mano 9, sale e pepe.

Mescolate accuratamente 10 e tenete da parte. Una volta trascorso il tempo di riposo spolverate con semola di grano duro la spianatoia e con il matterello tirate la pasta in una sfoglia sottile, di un paio di millimetri. Dividete la sfoglia in 2 parti uguali con il tarocco 12.

Distribuite su una il ripieno in mucchietti ben distanziati grandi come noci 13, e coprite con l’altra sfoglia 14. Fate aderire la sfoglia tra un mucchietto e l’altro, con pressioni delle dita 15, avendo cura di far fuoriuscire l’aria in eccesso.

Coppate i ravioli con l’apposito stampino 16. I ritagli di pasta avanzati potete unirli in un panetto e congelarli 17. Ponete sul fuoco un tegame colmo di acqua salata e portate al bollore, servirà per cuocere i ravioli. Ora occupatevi del condimento: lavate e tagliate in quarti i pomodorini 18.

Ponete una padella larga sul fuoco, scaldate l’olio con lo spicchio di aglio e poi versate i pomodorini 19. Cuocete per 5 minuti a fuoco moderato, avendo cura di eliminare lo spicchio d’aglio a metà cottura 20.Insaporite i pomodorini con il basilico fresco 21 e tenete in caldo.

Intanto immergete i ravioli nell’acqua bollente 22. Non appena risaliranno a galla, scolateli nel tegame con il sughetto 23. Saltate qualche istante per insaporire e servite i ravioli caprese ben caldi 24.

Conservazione

Una volta preparati i ravioli caprese consigliamo di cuocerli al momento; in alternativa potete conservare i ravioli crudi in congelatore per al massimo 1 mese. Per congelarli potete procedere in questo modo: riponete il vassoio con i ravioli in congelatore per un paio d’ore o fino a quando non saranno induriti, dopodiché disponeteli in sacchetti gelo alimentari. Quando li vorrete utilizzare estraete il sacchetto gelo dal congelatore e cuoceteli in abbondante acqua salata ancora congelati.

Consiglio

Spezzettate sempre il basilico con le mani così sprigionerà meglio tutto il suo aroma conservando gli oli essenziali!

Cucinare ha un sapore meraviglioso

Se una forma di formaggio ci racconta di godersi la vita, di un aroma fragrante e un sapore delicato, allora sì, è Grana Padano DOP. Un formaggio naturalmente privo di lattosio, dalle molteplici qualità nutrizionali, ricco di proteine, sali minerali come il calcio e vitamine. L'alimento ideale per chi ama stare in forma, che dona allo sport un sapore meraviglioso. Scopri di più

COMMENTI12
  • NikNika
    sabato 18 giugno 2022
    Buonissimi!!! È possibile prepararli la sera prima per cuocerli la sera successiva, tenendoli in frigo?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 20 giugno 2022
    @NikNika: Ciao! E' preferibile cuocerli al momento oppure congelarli come indicato nel paragrafo sulla conservazione smiley
  • Carlettaa
    giovedì 24 giugno 2021
    buongiorno vi volevo ringraziare per lo spunto che mi avete dato con questa ricetta. realizzando delle tagliatelle
Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.