Ravioli cinesi al vapore

/5

PRESENTAZIONE

Ravioli cinesi al vapore

I ravioli cinesi al vapore (Jiaozi) sono delicati involucri di pasta con un ripieno di carne e verdure, diffusi in tutta la Cina e molto popolari nelle loro varianti anche in Giappone e in Corea. Solitamente consumati in qualsiasi momento della giornata, dalla colazione al pasto principale, i ravioli cinesi sono considerati anche un simbolo di accoglienza legato a festeggiamenti particolari e la loro preparazione in queste occasioni diventa un rito da celebrare tutti insieme. Forma, ripieno e metodo di cottura sono vari e cambiano da regione a regione: i ravioli cinesi che vi proponiamo in questa ricetta sono farciti con un misto di carne di maiale, gamberi e verdure insaporito con zenzero, scalogno e aromi. I ravioli così farciti vengono poi cotti al vapore nei tipici cestelli di bambù appoggiati su ampie foglie di cavolo cinese, cottura che permette agli alimenti di non disperdere sapore e valori nutritivi. I ravioli cinesi al vapore vengono poi accompagnati con la salsa di soia, in cui vengono immersi prima di essere assaporati. Per una cena a tema orientale, potete preparare al vapore anche dei gustosi baozi e servirli con gli immancabili involtini primavera!

INGREDIENTI

Per l'impasto di circa 20 ravioli
Farina 00 250 g
Acqua a temperatura ambiente 150 g
Sale fino 1 pizzico
Per il ripieno
Maiale macinato 150 g
Gamberi sgusciati 50 g
Cavolo cinese 100 g
Carote 1
Scalogno 1
Zenzero fresco 2 g
Erba cipollina q.b.
Salsa di soia 2 cucchiai
Per il cestello
Cavolo cinese (o cavolo verza) q.b.
Preparazione

Come preparare i Ravioli cinesi al vapore

Per prima cosa preparate l’impasto: versate la farina in una ciotola e formate una fontana, poi aggiungete il sale 1 e l’acqua poco per volta 2 mentre mescolate per amalgamare 3.

Trasferite il composto sul piano di lavoro leggermente infarinato e continuate a lavorare con le mani 4 fino ad ottenere un impasto sodo e compatto 5. Coprite con la ciotola e lasciate riposare per circa un’ora 6.

Nel frattempo potete dedicarvi al ripieno: tritate grossolanamente i gamberi già puliti 7, poi mondate e tritate finemente il cavolo cinese 8 e la carota 9.

Fate lo stesso anche con lo scalogno 10. In una ciotola capiente versate la carne macinata e i gamberi 11, poi aggiungete il cavolo 12.

Unite anche la carota 13 e lo scalogno 14, mescolate con le mani e aggiungete lo zenzero grattugiato 15.

Infine insaporite con la salsa di soia 16 e l’erba cipollina tritata 17 e amalgamate bene il tutto. Coprite la ciotola con pellicola e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti 18.

Trascorso il tempo di riposo della pasta, mettetela su un piano infarinato 19 e stendetela per formare una sfoglia sottile 20. Ricavate dei dischi con un coppapasta del diametro di 7 cm 21.

Assottigliate ulteriormente i singoli dischi con il mattarello 22, poi posizionate un cucchiaino abbondante di ripieno al centro 23 e spennellate i bordi con un po’ di acqua 24.

Ripiegate il disco a metà per formare una mezzaluna, poi sigillate premendo sui bordi 25 e facendo delle piccole pieghe da un’estremità all’altra 26 27. Procedete in questo modo con tutti i ravioli.

A questo punto siete pronti per cuocere: riempite un wok con circa 1,5 cm di acqua 28, portate a bollore e posizionate il cestello di bambù per la cottura a vapore 29. Foderate il fondo con foglie di cavolo cinese o verza e adagiatevi sopra i ravioli, facendo in modo che non si tocchino 30.

Chiudete con l’apposito coperchio 31 e cuocete per circa 15 minuti a fuoco medio, fino a quando la pasta non risulterà quasi trasparente 32. Servite i vostri ravioli cinesi al vapore accompagnati con salsa di soia 33!

Conservazione

I ravioli cinesi al vapore si possono conservare in vari modi.

L'impasto da crudo, coppato, ben infarinato, impilato, chiuso in un sacchetto con la zip. Quindi i dischetti si possono mettere in freezer. Si dovrebbero scongelare almeno 1 ora o 1 ora e mezza prima dell'uso, a temperatura ambiente.

Una volta farciti si possono congelare separati su un vassoio infarinato, poi una volta che si saranno induriti potranno essere conservati in freezer in un sacchetto. Si potranno puoi cuocere direttamente congelati, magari per qualche minuto in più. In questo caso è preferibile procedere con la cottura per bollitura e non al vapore.

Da cotti possono stare in frigo per 3 giorni in un contenitore ermetico.

Consiglio

I ravioli cinesi al vapore possono essere realizzati anche a forma di fagottino: ripiegate i dischi le estremità al centro e girate leggermente le punte per farli chiudere meglio. Se non avete un cestello di bambù potete utilizzare un qualsiasi contenitore per la cottura a vapore.

COMMENTI342
  • paola martini
    lunedì 31 agosto 2020
    ciao posso cuocerli a vapore con le apposite pentole????
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 31 agosto 2020
    @paola martini: Ciao, puoi fare un tentativo per altre cotture a vapore... non sappiamo indicarti le tempistiche ma puoi provare a cuocerne un paio per regolarti meglio!
  • Raffaella Leone
    lunedì 31 agosto 2020
    come si procede per piastrarli? si può fare dopo dopo averli cotti al vapore? GRAZIE
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 31 agosto 2020
    @Raffaella Leone: Ciao, puoi seguire la cottuira dei Gyoza che trovi sul nostro sito: Ravioli di carne giapponesi Gyoza