Ravioli di Kamut® coste e bitto

PRESENTAZIONE

Il Kamut® è un cereale di speciale valore che proviene dall’Egitto; dimenticato per tanti anni per via delle laboriose tecniche necessarie per la sua produzione, negli ultimi anni è stato riscoperto.

Con la farina di Kamut® prepareremo la sfoglia dei ravioli che riempiremo con un ripieno di coste e formaggio bitto e accompagneremo con una delicata vellutata di patate.

Preparatevi ad un primo piatto davvero speciale!

Leggi anche: Pizza di Kamut®

INGREDIENTI

Ingredienti per l'impasto
Farina di Kamut® 200 g
Uova grandi 2
Sale fino 1 pizzico
Ingredienti per il ripieno
Bietole cespo 1
Bitto 100 g
Uova 1
Pepe nero q.b.
Ingredienti per la vellutata
Patate grandi 5
Latte intero 100 ml
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Burro q.b.
Preparazione

Come preparare i Ravioli di Kamut® coste e bitto

Disponete la farina a fontana; fate un buco al centro e rompete le uova 1. Aggiungete un pizzico di sale ed impastate fino a quando non otterrete una pasta liscia ed elastica. Coprite con film trasparente e lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti. Per preparare il ripieno pulite accuratamente le foglie delle coste. Scartate la parte centrale di ogni foglia, quella più dura 2, e tagliate il resto a striscioline. Fate bollire le coste in acqua bollente leggermente salata per 5 minuti o fino a quando non saranno morbide. Scolatele e strizzatele bene 3.

In una ciotola mescolate le coste, il bitto grattugiato ed un uovo 4; aggiustate di sale e pepe. Pelate le patate, tagliatele a quadretti 5 e fatele bollire in abbondante acqua leggermente salata per 15 minuti oppure fino a quando non saranno morbide. Scolatele e riducetele a purea 6; aggiungete il latte, il sale e il pepe a piacere.

Tirate la pasta con l’aiuto del matterello o della macchina per la pasta fino alla tacca più sottile. Mettete sulla sfoglia ottenuta dei mucchietti  di ripieno 7 e tagliate i ravioli servendovi dell’apposita rotellina 8 e disponeteli sopra un piano infarinato. Far cuocere i ravioli in abbondante acqua salata. Scolateli, poneteli in una padella con un po’ di burro fuso 9 e girateli con cura per farli lucidare. Servite i ravioli caldi sopra un “letto” di vellutata di patate.

Consiglio

E’ anche possibile preparare i ravioli in precedenza, congelandoli per dopo averli pronti all’uso. Disponete i ravioli su un piano (per esempio un tagliere) e fateli congelare senza farli toccare gli uni con gli altri. Una volta congelati potrete conservarli in un contenitore o in un sacchetto  dentro il freezer.

Curiosita'

Il Kamut® è molto interessante dal punto di vista nutrizionale per i suoi minerali, vitamine, contenuto lipidico e proteico. A differenza di altri cereali non è stato modificato geneticamente per cui ha conservato tutte le sue caratteristiche nel tempo. Grazie al suo contenuto di glutine è ideale per la realizzazione di pasta fresca e prodotti da forno.

7 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • ASMARINA
    mercoledì 13 agosto 2014
    Ma dove si trova la farina di kamut?È necessario setacciarla?
    Sonia Peronaci
    mercoledì 15 ottobre 2014
    @ASMARINA:puoi trovarla nei negozi che vendono prodotti bio, è consigliabile setacciare sempre le farine prima di inserirle nelle preparazione, per evitare grumi.
  • marco
    martedì 14 gennaio 2014
    il kamut non è un tipo di grano!! è un marchio americano!! non notate che ci sta sempre scritto Kamut®¿¡ La sargolla italiana ha gli stessi benefici e costa dieci volte in meno.!! Il kamut è solo per i radical chic..
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo