Ravioli di ortiche

PRESENTAZIONE

Ormai dovreste essere dei veri intenditori di ortiche, abbiamo imparato insieme che questa pianta non ha solamente un potere urticante ma è anche una grande risorsa in cucina! Abbiamo provato a frullarla per realizzare un pesto, ad unirla alle uova per preparare una frittata, a stufarla semplicemente per utilizzarla come condimento delle lasagne e non siamo mai rimasti delusi! Oggi ci siamo impegnati un pò di più e abbiamo utilizzato le ortiche per realizzare della pasta fresca con cui ricreare dei fantastici ravioli! La preparazione potrà sembrarvi lunga ma non scoraggiatevi, il risultato vi ripagherà del tempo trascorso in cucina... questi ravioli alle ortiche, ripieni di una morbida farcia alla ricotta piaceranno a tutti, in qualsiasi modo sceglierete di condirli!

Leggi anche: Ravioli di ortiche con fonduta

INGREDIENTI

425
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 35 ravioli
Farina 00 400 g
Uova (2 medie) 110 g
Ortiche 100 g
Acqua 50 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Semola di grano duro rimacinata q.b.
per il ripieno
Ricotta vaccina 300 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 50 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Ravioli di ortiche

Per preparare i ravioli di ortiche, iniziate dalla pulizia di quest'ultime indossando per prima cosa un paio di guanti, per proteggervi dalla sostanza urticante. Private le ortiche degli steli conservando solo le foglie (ne otterrete circa 50 g) 1; quindi lavatele accuratamente mettendole a bagno in acqua fresca più volte 2, poi scolatele 3.

In una padella capiente versate l'olio, lasciatelo scaldare e aggiungete le ortiche 4, lasciate appassire per 5-6 minuti mescolando di tanto in tanto, quindi versate anche l'acqua 5 e cuocete per circa 10 minuti coprendole con un coperchio 6.

Una volta appassite, trasferitele in un bicchiere del mixer 7 e frullatele per ottenere una purea omogenea 8; Non appena avrete ottenuto una purea trasferitela all'interno di un colino a maglie strette e aspettate fino a che si sarà raffreddata completamente. In questo modo le ortiche perderanno il liquido in eccesso 9.

Quando saranno fredde iniziate a realizzare la pasta fresca: su una spianatoia versate la farina (potete rimanere un pò indietro con la dose consigliata, in modo da aggiungerla al bisogno per ottenere una consistenza ideale), create la fontana e al centro versate le ortiche appena scolate e aggiungete le uova leggermente sbattute 10. Amalgamate il tutto con una forchetta per iniziare a raccogliere gli ingredienti, poi proseguite a mano impastando per ottenere una consistenza liscia ed elastica 11. Formate una pallina di impasto e avvolgetela in pellicola trasparente 12. Lasciate riposare per almeno 30 minuti in un luogo fresco.

Nel frattempo, occupatevi di preparare il ripieno: versate la ricotta in una ciotolina e schiacciatela con una forchetta (se la vostra ricotta presenta molto siero occorrerà farla scolare per almeno 1 ora in frigorifero posta in un colino poggiato su una ciotolina), poi unite il formaggio grattugiato 13, salate e pepate e mescolate il tutto 14. Trasferite il composto in frigorifero coprendolo con la pellicola e riprendete la vostra pasta fresca che nel frattempo avrà riposato. Dividete il panetto in 4 parti e iniziate a lavorarne una, coprendo le altre con la pellicola, in questo modo non si seccheranno. Infarinate la vostra porzione di impasto con della farina di semola rimacinata e iniziate a tirarla con l'apposita macchina 15.

Ripiegate la prima striscia ottenuta 16 e ripassatela diminuendo lo spessore di volta in volta fino ad ottenere uno spessore di 2-3 mm 17. Disponete la vostra sfoglia su un piano leggermente infarinato sempre con la farina di semola rimacinata. Quindi prendete il ripieno dal frigo e con un cucchiaino formate dei piccoli mucchietti di ripieno disponendoli al centro del rettangolo e distanziandoli di un 4-5 cm l'uno dall'altro. Stendete un'altra porzione di pasta dello stesso spessore e posizionatela al di sopra 18,

facendo una leggera pressione con le dita vicino al ripieno in modo da togliere l'aria 19. Utilizzando un coppapasta festonato dal diametro di 6 cm ricavate i vostri ravioli 20, tirate via la pasta in eccesso che potrete impastare nuovamente, lasciar riposare per 20 minuti avvolta nella pellicola, e utilizzare nuovamente. Trasferite i ravioli su un vassoio infarinato e proseguite in questo modo fino a terminare sia la pasta che il ripieno. Una volta che li avrete preparati tutti (con queste dosi otterrete circa 35 ravioli, per 4 persone) 21; cuoceteli in abbondante acqua, salata a piacere, per 3-4 minuti.

Conservazione

Si consiglia di cuocere i ravioli appena preparati, in alternativa potete conservarli in congelatore per qualche ora o per 1 mese al massimo. Per congelarli procedete in questo modo: riponete il vassoio con i ravioli in congelatore per un paio d’ore o fino a quando non saranno induriti. Quindi disponeteli in sacchetti gelo alimentari. Quando li vorrete utilizzare estraete il sacchetto gelo dal congelatore e cuoceteli in abbondante acqua salata ancora congelati.

Consiglio

Condite i ravioli di ortiche con del sugo fresco oppure con del burro fuso insieme alla salvia!

3 FATTE DA VOI
Ciclismo95
raviolone ripieno all’ortica saltato in padella con burro e salvia
Lucazenti2000
Ravioli alle ortiche con ripieno di ricotta e noci
paolacasalis
Tortelli alle ortiche con ripieno di ricotta e spinaci.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo