Ravioli di ricotta sardi

PRESENTAZIONE

Una pasta fresca tirata a mano, una farcia che esalta i prodotti locali, la maestria di cuoche casalinghe, custodi generose, che tramandano di generazione in generazione una ricetta di famiglia: è così che nascono i primi piatti della nostra tradizione. Da Nord a Sud i ricettari regionali ci accompagnano in un viaggio senza tempo per esplorare le pietanze tipiche italiane. Durante questo tour culinario ci siamo imbattuti in un primo piatto appetitoso e senza tempo: i ravioli di ricotta sardi. Una pasta fatta in casa dalle note agrodolci che racchiude l’essenza dei sapori mediterranei di cui è ricca la Sardegna. La ricotta di pecora rappresenta il cuore appetitoso e cremoso dei ravioli, il suo gusto deciso e intenso è qui smorzato dall’aroma agrumato della scorza di limone e dall’aggiunta di un pizzico di zucchero che vi stupirà piacevolmente. Un insolito mix di ingredienti che combina sapientemente il dolce e il salato in questa ricetta intramontabile che ci racconta i colori, i profumi e i sapori di questa meravigliosa isola.

Leggi anche: Ravioli rossi al pomodoro

INGREDIENTI

Ingredienti per la pasta (per 24 ravioli)
Farina 00 300 g
Semola 200 g
Acqua 290 g
Olio extravergine d'oliva 15 g
Sale fino q.b.
per il ripieno
Ricotta di pecora 500 g
Scorza di limone ½
Menta 8 foglie
Zucchero 3 g
Sale fino q.b.
per il sugo
Pomodori datterini pelati 700 g
Aglio 1 spicchio
Olio extravergine d'oliva q.b.
Basilico q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare i Ravioli di ricotta sardi

Per realizzare i ravioli di ricotta sardi per prima cosa occupatevi della pasta fresca: in una ciotola capiente versate la farina 00 e la farina di semola 1, aggiungete a filo l’acqua 2 e l’olio 3 mescolando con le mani.

Regolate di sale e continuate a impastare fino a ottenere un composto omogeneo, trasferite l’impasto su una spianatoia e lavoratelo ancora. Se dovesse risultare appiccicoso aiutatevi con una spolverata di farina, dunque formate una palla 4, avvolgetela con pellicola per alimenti 5 e fatela riposare per 30 minuti a temperatura ambiente. Preparate il ripieno versando in una ciotola la ricotta ben scolata, le foglie di menta tagliate grossolanamente 6,

la scorza di limone 7 , il sale 8 e lo zucchero 9. Mescolate per bene e tenete da parte fino alla formazione dei ravioli.

Occupatevi del sugo di pomodoro, soffriggete in una pentola l’aglio in camicia con un giro d’olio 10. Aggiungete i pomodorini pelati con il loro succo 11, regolate di sale e cuocete con coperchio 12 e a fuoco dolce per almeno 20 minuti.

Trascorso questo tempo togliete il coperchio e continuate a cuocere per i restanti 10 minuti a fuoco vivace. Spegnete e aggiungete il basilico fresco 13. Riprendete la pasta e stendetela a uno spessore pari a circa 2 millimetri con il matterello 14, poi coppate con lo stampo per ravioli 15.

Con le dosi indicate, reimpastando anche la pasta avanzata, otterrete circa 48 quadrotti 16, ponete al centro un cucchiaino di ripieno 17 e sovrapponete un altro quadrotto 18.

Pressate i bordi per farli aderire e rifiniteli con i rebbi della forchetta 19. Adagiate i ravioli su dei vassoi spolverati con farina 20. Ponete sul fuoco un tegame colmo di acqua salata e quando arriverà al bollore cuocete i ravioli per 2-3 minuti circa 21.

Una volta cotti, scolate i ravioli di ricotta sardi 22, divideteli nei piatti 23 e conditeli con il sugo di pomodoro 24.

Conservazione

Consigliamo di consumare subito i ravioli sardi. Il miglior modo per conservare i ravioli è quello di congelarli da crudi: teneteli una mezz'oretta su un vassoio posto nel freezer, il tempo necessario affinché si induriscano un po', poi trasferiteli nei sacchetti gelo.

Consiglio

Chi ama i sapori decisi puoi condire con del pecorino stagionato i ravioli, viceversa chi ama i sapori meno intensi può sostituire la ricotta di pecora con una ricotta vaccina.

7 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Antonella barp
    venerdì 03 aprile 2020
    Non ho trovato la ricotta di pecora, li sto facendo con la ricotta di capra.....speriamo bene....😊
  • sheila91
    venerdì 03 aprile 2020
    Ciao! L’impasto per i ravioli posso prepararlo anche il giorno prima?Grazie!
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 03 aprile 2020
    @sheila91: Ciao, come indichiamo nella conservazione, il  miglior modo per conservare i ravioli è quello di congelarli da crudi: teneteli una mezz'oretta su un vassoio posto nel freezer, il tempo necessario affinché si induriscano un po', poi trasferiteli nei sacchetti gelo.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo