Ravioli di ricotta

PRESENTAZIONE

La spianatoia è pronta sul banco, non vi resta che fare spazio al mattarello o farvi aiutare da “nonna papera”, la macchina per tirare la sfoglia! Mettete insieme a noi le mani in pasta per preparare deliziosi fagottini ripieni: i ravioli alla ricotta! La pasta fresca all’uovo, una preparazione che porta gioia e allegria nelle case si presta a centinaia di varianti sia semplici che farcite con ripieni saporiti o più delicati come quello che vi invitiamo a provare oggi. Freschissima ricotta vaccina insaporita dal Grana Padano dà vita a un ripieno cremoso profumato al timo. Sapori semplici ma prelibati per un piatto da condire come più preferirete e da servire per un buon pranzo della domenica con la famiglia riunita. I ravioli alla ricotta saranno ottimi con un semplice sugo di pomodoro o con un classico "burro e salvia" con speck o pancetta croccanti, ma se volete dare un tocco pop vi consigliamo l'abbinamento con il pesto: saranno irresistibili! E per chi vuole renderli più raffinati provate la versione con gamberi e limone, perfetta per le occasioni speciali!

INGREDIENTI

448
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 24 ravioli
Farina 00 250 g
Uova grandi 2
Tuorli 1
Semola di grano duro rimacinata per spolverizzare q.b.
per il ripieno
Ricotta vaccina 400 g
Grana Padano DOP da grattugiare 20 g
Noce moscata q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Ravioli di ricotta

Per preparare i ravioli di ricotta iniziate a realizzare la pasta all'uovo. In una ciotola capiente versate la farina (rimanendo indietro di circa 40-50 g rispetto alla dose consigliata) 1 e le uova sbattute 2. Con le mani impastate energicamente gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo 3. Unite la farina tenuta da parte al bisogno in modo da ottenere la giusta consistenza di impasto: liscio ed elastico. Se l’impasto risultasse troppo duro, potete aggiungere poca acqua a temperatura ambiente: renderà la pasta più morbida per poter essere tirata con la macchina.

Quando l’impasto sarà liscio ed elastico trasferitelo sul piano di lavoro, dandogli forma sferica 4 e avvolgetelo in pellicola alimentare trasparente. Lasciate riposare l’impasto per 30 minuti a temperatura ambiente mettendolo al riparo dalla luce ma anche da correnti d’aria per evitare che si secchi. Mentre l’impasto riposa dedicatevi al ripieno. Prendete una ciotola in cui verserete la ricotta, regolando di sale 5 e pepe 6.

Aggiungete le foglioline di timo, lavate e asciugate, mescolandole alla ricotta 7. Poi aggiungete il Grana Padano e aromatizzate con la noce moscata 8, amalgamando bene gli ingredienti con una forchetta 9.

Il composto è ora pronto 10: trasferitelo in una sac-à-poche dotata di bocchetta larga e tenete da parte, in frigorifero. A questo punto la pasta fresca avrà riposato: prendetela e dividetela in due panetti di eguale misura. Uno potete tenerlo coperto con pellicola fino al momento di stenderlo, mentre l'altro potete infarinarlo leggermente con farina di semola rimacinata in modo che non venga assorbito; passate il panetto tra i rulli della macchina per tirare la sfoglia: fatelo passare nei rulli dalla misura più larga alla penultima fino ad ottenere una sfoglia di circa 2-3 mm di spessore 11 che disporrete su un piano leggermente infarinato con farina di semola rimacinata. Riprendete il panetto che avete avvolto nella pellicola: togliete quest’ultima e ripetete l’operazione, stendendo anch’esso affianco all’altra sfoglia avendo cura di infarinare il piano con poca farina di semola. Create con la sac-à-poche dei piccoli mucchietti di ripieno disponendoli su uno dei due rettangoli stesi a circa 3 cm gli uni dagli altri 12.

Spruzzate dell’acqua ai bordi della sfoglia 13 o, se preferite, spennellate i bordi dei ravioli con un pennello da cucina. Questo servirà a fare in modo che le due sfoglie rimangano attaccate andando a ricoprire con l'altra sfoglia di pasta; fate combaciare i bordi 14 ed esercitate una leggera pressione con i polpastrelli tra i mucchietti di ripieno per eliminare l’aria 15 ed evitare che in cottura si aprano ed il ripieno fuoriesca.

con una rotella tagliapasta dentellata cominciate a ricavare i ravioli tra un ripieno e l’altro 16: in questo modo otterrete 24 ravioli delle dimensioni di 4x4 cm 17. Disponeteli su un vassoio leggermente infarinato con farina di semola rimacinata 18: i vostri ravioli di ricotta saranno pronti per essere cotti e conditi per le vostre golose preparazioni!

Conservazione

Potete conservare i ravioli di ricotta in congelatore per al massimo 1 mese. Per congelarli potete procedere in questo modo: riponete il vassoio con i ravioli in congelatore per un paio d’ore o fino a quando non saranno induriti. Quindi disponeteli in sacchetti gelo alimentari. Quando li vorrete utilizzare estraete il sacchetto gelo dal congelatore e cuoceteli in abbondante acqua salata ancora congelati.

Consiglio

Personalizzate il ripieno con altre erbe aromatiche di vostro gusto: prezzemolo fresco o aneto tritato finemente rilasceranno un profumo fantastico!

CUCINARE HA UN SAPORE MERAVIGLIOSO

Se una forma di formaggio ci racconta di un aroma fragrante, di un sapore delicato, del piacere di sperimentare in cucina, allora sì, è Grana Padano DOP. Un formaggio gustoso e genuino per scoprire accostamenti insoliti e piatti originali. Grana Padano rende ogni tuo piatto speciale, perché cucinare ha un sapore meraviglioso, scopri le ricette che puoi realizzare.

33 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • martinamorini
    martedì 28 aprile 2020
    Ciao, insieme alla ricotta per il ripieno posso aggiungere anche un Po di salmone affumicato tritato finemente? e che condimento mi consiglieresti? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 28 aprile 2020
    @martinamorini: Ciao, puoi provare! Il condimento può andar bene il sugo di pomodoro o un classico burro e salvia per apprezzare meglio i sapori
  • ALEROSSI20
    domenica 12 aprile 2020
    Solitamente quanto è il tempo di cottura?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 12 aprile 2020
    @ALEROSSI20: Ciao, pochi minuti!