PRESENTAZIONE

Le ricette sono anche racconti, racconti di tradizioni lontane e radicate nella cultura del luogo. Questa che vi narriamo oggi è la storia di una minestra: il riso e verza, una preparazione della tradizione contadina italiana con ingredienti semplici e di stagione. Le influenze napoletane in questa ricetta sono forti, basti pensare ai nomi affettuosi con cui viene chiamata nel dialetto locale: "O virzo cu o rriso" o "Virz’e rise”. Un primo piatto in grado di confortare con la sua corposità e cremosità nelle fredde giornate invernali. Noi abbiamo deciso di insaporire questa pietanza con la pancetta per dare ancora più sapore. Voi come lo preferite? Preparate il riso e verza per rispolverare antichi e genuini sapori...raccontateci poi la vostra storia!

Leggi anche: Risotto alla verza

INGREDIENTI
608
CALORIE PER PORZIONE
Riso vialone nano 320 g
Verza 500 g
Grana Padano DOP grattugiato 100 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Cipolle dorate 80 g
Brodo vegetale 1,1 l
Pancetta (tesa) 100 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare il Riso e verza

Per preparare il riso e verza iniziate a realizzare il brodo vegetale. Una volta pronto, lavate accuratamente e asciugate la verza. Sfogliatela eliminando le foglie più esterne 1, tagliatela a metà 2 ed eliminate la costa centrale più coriacea, aiutandovi con un coltello dalla lama piccola ma affilata: basterà effettuare un taglio a triangolo attorno alla parte da eliminare 3.

Tagliate la verdura a julienne 4 e tenetela da parte. Procedete tagliando prima a listarelle e poi a cubetti la pancetta 5 e tenendo anch’essa da parte. Dopo aver mondato la cipolla, ottenetene un trito finissimo 6.

In un tegame dal fondo antiaderente e dai bordi alti fate rosolare a fuoco basso la cipolla con l’olio 7, mescolando di tanto in tanto. Quando sarà imbiondita unite la pancetta 8: lasciatela rosolare alcuni minuti perché faccia una leggera crosticina in superficie. Continuate a mescolare per evitare che la pancetta e la cipolla attacchino sul fondo del tegame. A questo punto unite la versa 9.

Continuate a mescolare gli ingredienti per circa 10 minuti a fuoco dolce 10. In questo momento non sarà necessario aggiungere liquidi poiché la verza li rilascerà naturalmente. Ora versate 825 g di brodo 11 e lasciate cuocere a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto per almeno 35-40 minuti, coprendo con coperchio 12.

A questo punto aggiungete il riso 13, amalgamate bene gli ingredienti 14 e versate il restante brodo 15. Lasciate cuocere a fuoco moderato fino a quando non otterrete una sorta di minestra densa e quasi asciutta.

A qualche minuto dalla fine della cottura unite il formaggio grattugiato 16, amalgamate mescolando 17. In ultimo regolate di sale e pepe  e impiattate il vostro riso e verza 18!

Conservazione

Il riso e verza può essere conservato per al massimo 2 giorni chiuso in un contenitore ermetico riposto in frigorifero. Sconsigliamo di congelare.

Consiglio

Per rendere la preparazione ancora più gustosa potreste aggiungere del Pecorino o sostituirlo totalmente Grana Padano.

22 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • cavalletto
    giovedì 07 novembre 2019
    salve stasera vorrei cucinare questa ricetta e volevo sapere dato che non ho in casa della pancetta verrà buono lo stesso il piatto anche senza la pancetta solo con la verza?grazie mille
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 07 novembre 2019
    @cavalletto: ciao! Sarà meno gustoso ma comunque buono smiley 
  • Asiagatta
    martedì 13 novembre 2018
    Buonasera, una domanda. per rendere il riso più cremoso, posso aggiungere un po’ di panna? in quale passaggio? Grazie x attenzione
    Redazione Giallozafferano
    martedì 13 novembre 2018
    @Asiagatta: Ciao, prova a mantecare con dello yogurt greco, del formaggio fresco spalmabile o della robiola!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo