Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

/5
Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle
26
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 35 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Il riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle, è un primo piatto molto particolare e sfizioso che racchiude tutto il sapore del mare e la raffinatezza di una preparazione elegante alla vista.
Il riso venere è un riso dal colore nero naturale, dal sapore dolce e fragrante che durante la cottura sprigiona un delicato aroma di pane; è l’ideale per chi vuole preparare un primo piatto con il riso nero, profumato e senza utilizzare coloranti naturali aggiunti, come il nero di seppia.
Il riso venere ben si appresta ad essere preparato sia con condimenti a base di pesce che di verdure, inoltre la sua particolare fibra lo rende sempre croccante e mai scotto!

Ingredienti

Riso nero Venere 300 g
Calamari 150 g
Mazzancolle le code 150 g
Olio extravergine d'oliva 50 g
Vino bianco 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Prezzemolo q.b.

per il fumetto

Mazzancolle (gli scarti)
Olio extravergine d'oliva 60 g
Aglio 1 spicchio
Acqua 1 l
Prezzemolo (i gambi) q.b.
Pepe nero q.b.
Cipolle 80 g
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare il Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

Per preparare il riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle iniziate a realizzare il fumetto. Sgusciate le vostre mazzancolle (1), quindi incidetele lungo il dorso con un coltellino (2), estraete l’intestino delicatamente e riponete la polpa in frigorifero, tenendo da parte i carapaci. Versate l’olio in un tegame, unite uno spicchio d’aglio, la cipolla tagliata a spicchi e i carapaci delle mazzancolle (3).

Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

Lasciate rosolare per circa 5 minuti, mescolando di tanto in tanto e sfumate con il vino bianco (4). Ricoprite con l’acqua, unite i gambi del prezzemolo, i grani di pepe (5) e lasciate cuocere per circa 20 minuti. Una volta ridotto, filtrate il fumetto (6).

Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

In questo modo otterrete un brodo molto profumato (7), tenetene un mestolo da parte e versate il resto in un tegame, salatelo leggermente e portatelo ad ebollizione. Versate il riso all’interno del brodo bollente (8) e lasciatelo cuocere secondo i tempi indicati sulla confezione (9), mescolandolo di tanto in tanto.

Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

Nel frattempo occupatevi di realizzare il condimento: versate l’olio in un tegame (10), aggiungete uno spicchio d’aglio e lasciatelo imbiondire. Quindi eliminatelo e unite i ciuffi di calamari (11), lasciateli rosolare e sfumate con il vino bianco (12).

Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

Aggiungete un mestolo di fumetto (13) e cuoceteli per pochi minuti. Una volta che il riso sarà quasi arrivato a cottura, scolatelo (14) e versatelo direttamente all’interno del tegame con i calamari (15).

Riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle

Unite anche le mazzancolle (16) e ultimate la cottura per circa 5 minuti. Aggiungete un pizzico di sale, una grattata di pepe nero e le foglie del prezzemolo tritate finemente (17). Mescolate per amalgamare gli ingredienti e servite il riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle ancora caldo (18).

Conservazione

Conservate il riso venere con ciuffi di calamari e mazzancolle per un giorno al massimo in frigorifero.

Consiglio

Se volete trasformare questa preparazione in un piatto unico potete aggiungere delle zucchine e dei peperoni leggermente saltati in padella! Al posto del riso venere, provate la variante con il riso basmati!

Leggi tutti i commenti ( 26 ) Le vostre versioni ( 1 )

I commenti (26)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Maria Rita 74 ha scritto: venerdì 20 luglio 2018

    Buonissimo non ho messo le mazzancolle perché mio marito è allergico ai crostacei ma le ho sostituite con dei polipetti tagliati a pezzi. Lo consiglio a tutti. Piace molto anche alle mie figlie.

  • Matteo Favaro ha scritto: sabato 30 dicembre 2017

    ciao!ma la mantecatura alla fine con il burro non è prevista sempre per alleggerire il tutto?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 30 dicembre 2017

    @Matteo Favaro: Ciao Matteo, la mantecatura non dona leggerezza ma cremosità al piatto. In questo caso non è possibile mantecare il riso poiché questo particolare tipo di riso non rilascia amido smiley se ci tieni a renderlo cemoso potresti allora decidere di mantecarlo ma con un formaggio cremoso piuttosto che con il burro. Magari una robiola che è leggera e dalla delicata cidità o del mascarpone.

Leggi tutti i commenti ( 26 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • Maria Rita 74
    Ho preparato il riso venere con calamari e polipetti tagliati a pezzi che ho fatto cuocere in padella i saporiti con aglio peperoncino e spezie. Infine ho unito il riso bollito nel brodo e mescolato.
  • Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La torta zucca e cioccolato è un dolce soffice e goloso dai sapori autunnali. La ricopertura di cioccolato la rende irresisitibile!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min

Dolci

Il risolatte allo zafferano è un dolce al cucchiaio che si ispira al tradizionale dolce casalingo, perfetto da servire come dessert a fine pasto.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min

Piatti Unici

Il ghormeh sabzi è uno dei piatti tradizionali più famosi dell'Iran: uno stufato aromatico di carne, fagioli e cipolle da gustare con riso basmati!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 200 min

Ciuffi di calamari
Riso nero
Riso freddo ricette
Riso pilaf al forno
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce