Risotto agli asparagi e scampi

/5

PRESENTAZIONE

Il risotto agli asparagi e scampi è un primo piatto dal gusto delicato che unisce il sapore del mare con la raffinatezza degli asparagi, che già abbiamo apprezzato in altre ricette di risotti come il cremoso risotto con asparagi e raspadura.Ideale come primo piatto domenicale o per le feste, è una pietanza semplice di grande effetto pur nella sua semplicità di realizzazione. Con solo due ingredienti potrete portare in tavola un piatto dal gusto cremoso e avvolgente, reso ancora più saporito dal fumetto di crostacei che esalta i profumi del mare. Potete presentarlo in maniera ancora più elaborata, facendo saltare 4 sgusciati ma con la testa integra, per decorare i piatti da portata!

INGREDIENTI

Riso Carnaroli 320 g
Asparagi 400 g
Scampi freschi 800 g
Sale fino q.b.
Pepe bianco q.b.
Scalogno 1
Olio extravergine d'oliva 10 g
Vino bianco 50 g
Per il fumetto di scampi
Scampi gli scarti di quelli utilizzati per la ricetta
Carote media 1
Sedano 1 costa
Scalogno 1
Vino bianco 50 g
Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
Sale fino q.b.
Acqua 1500 g
Preparazione

Come preparare il Risotto agli asparagi e scampi

Per realizzare il risotto agli asparagi e scampi, iniziate dagli scampi: staccate la testa degli scampi 1 ed eliminate il filo nero dell'intestino 2. Praticate due tagli laterali nella corazza posta sul ventre dei crostacei ed estraetene la polpa 3.Pulite anche i restanti 4 scampi ma senza togliere la testa.

Con gli scarti degli scampi realizzate un fumetto saporito: in una pentola versate l’olio di oliva, i carapaci e le teste degli scampi 4 e le verdure (sedano, carota e scalogno) tagliate grossolanamente 5. Fate insaporire per qualche istante a fuoco medio poi sfumate con il vino bianco 6,

quando il vino sarà evaporato, aggiungete l’acqua 7, coprite con il coperchio 8 e cuocete a fuoco basso per 10 minuti. A cottura ultimata filtrate il fumetto attraverso un colino e tenetelo da parte 9.

Intanto preparate gli asparagi: con il pelaverdure pelate la parte esterna più filamentosa, poi pareggiateli, spuntando la parte più chiara per obliquo (11-12).

tagliate quindi gli asparagi a fettine per obliquo 13 o se preferite a rondelle semplici e tritate al coltello anche gli scampi crudi 14; mettete da parte e iniziate a preparare il risotto. In un tegame versate l'olio, poi unite lo scalogno mondato e tritato finemente 15: fatelo soffrigere piano a fuoco lento aggiungendo poca acqua se necessario e mescolando con un cuccahiaio di legno, in modo che non si bruci ma si appassisca dolcemente.

Quando lo scalogno si sarà sciolto, proseguite aggiungendo il riso carnaroli 16 e tostatelo per alcuni minuti mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Quindi sfumate con il vino bianco 17 e quando sarà evaporato, iniziate ad aggiungere il fumetto di pesce filtrandolo con un colino 18.

Continuate a versare il brodo di scampi man a mano in modo da cuocere il risotto: ci vorranno almeno 15-20 minuti. Quando sarà morbido, versate gli asparagi e mescolate /19-20); fate cuocere per altri 5 minuti, poi salate e pepate a piacere 21.

A pochi minuti dal termine della cottura, unite anche gli scampi 22 e mescolate. Quindi spegnete il fuoco 23 e servite immediatamente il vostro risotto nei piatti da portata con gli scapi che avevate lasciato con la testa integra 24!

Conservazione

Conservate il risotto per 1-2 giorni in frigorifero in un contenitore ermetico.

Si sconsiglia la congelazione per non alterare la consistenza del piatto.

Consiglio

Se preferite potete sostituire gli asparagi con un'altra verdura delicata come le zucchine oppure i carciofi che doneranno un gusto più particolare!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI26
  • Giorgia73
    venerdì 22 maggio 2020
    Al passaggio 22 non è spiegato come si cuociono gli scampi da mettere a decorazione
    Redazione Giallozafferano
    sabato 23 maggio 2020
    @Giorgia73: Ciao, nel passaggio 22 si mette la polpa di scampi nel risotto e si cuoce in brevissimo tempo mescolando nel risotto.
  • gattara
    venerdì 10 aprile 2020
    nella ricetta non si menziona come vanno cotti gli scampi interi x guarnizione del piatto !!
    Redazione Giallozafferano
    sabato 11 aprile 2020
    @gattara: ciao, è spiegato al passaggio 22