Risotto ai finocchi

PRESENTAZIONE

Il risotto ai finocchi, conosciuto anche come risi coi fenoci, è una ricetta veneta preparata in autunno e in inverno: un primo piatto ricco, caldo e aromatico, perfetto per scaldare i cuori nei mesi più freddi. Pur nella semplicità dei suoi ingredienti, risi coi fenoci racchiude antiche tradizioni e porta il segno fiero di una cultura del territorio profondamente radicata, dalle radici cosmopolite. Il riso stesso, nella pregiata varietà vialone nano, coltivata sin dal Cinquecento nelle risaie del veronese, proviene dalle regioni arabe con cui la Venezia del tempo delle Repubbliche Marinare intratteneva fitti rapporti culturali prima ancora che commerciali. Anche la preparazione del risotto alla veneta presenta delle sue particolarità: al contrario del metodo classico di risottatura, dove gli altri ingredienti vengono cucinati a parte e uniti al riso verso fine cottura, nella tradizione veneta questi vengono uniti al soffritto prima del riso, che in questo modo non tosterà propriamente, ma piuttosto si insaporirà in casseruola assieme al fondo aromatico. Una ricchezza di sapori e di suggestioni per un primo piatto che saprà conquistarvi con la sua semplice e genuina bontà: ecco servita la nostra versione del risotto ai finocchi!

Leggi anche: Finocchi in padella

INGREDIENTI

470
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per il risotto ai finocchi
Riso vialone nano 320 g
Finocchi 500 g
Burro 40 g
Cipolle bianche 1
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Brodo vegetale q.b.
Per mantecare
Burro 30 g
Grana Padano DOP da grattugiare 40 g
Preparazione

Come preparare il Risotto ai finocchi

Per preparare il risotto ai finocchi preparate per prima cosa il brodo vegetale e tenetelo in caldo. Procedete poi pulendo la cipolla e tritandola finemente 1. Pulite i finocchi eliminando la base, i gambi 2 e le guaine esterne qualora risultino rovinate: dovrete ottenere in ogni caso 320 g di finocchio che vi servirà per la ricetta. Lavateli, tagliateli a metà e affettateli finemente 3.

Ponete quindi il burro in una casseruola da fondo spesso posta a fuoco dolce 4; appena il burro si sarà fuso, unite il trito di cipolla 5 e fatelo rosolare, sempre a fuoco dolce, per qualche minuto 6 per farlo appassire senza prendere colore.

Aggiungete adesso i finocchi tagliati fini 7, alzate di poco la fiamma e fate insaporire i finocchi per circa 5 minuti, girandoli per rendere uniforme la cottura. Unite il riso 8 e, sempre mescolando, fatelo insaporire per 3-4 minuti 9

prima di aggiungere il primo mestolo di brodo 10. Mano a mano che il brodo viene assorbito, aggiungete altro, proseguendo così fino a portare il riso a cottura (il tempo potrà variare a seconda del riso utilizzato, ma ci vorranno circa 15-20 minuti). Durante gli ultimi minuti di cottura regolate di sale e di pepe 11. Quando il riso raggiunge il giusto grado di cottura, spegnete il fuoco e mantecate con 30 g di burro 12

e insaporite con il formaggio 13. Amalgamate con cura 14 e lasciate rapprendere per 1 minuto prima di impiattare: il vostro risotto ai finocchi…pardon, risi coi fenoci è servito 15!

Conservazione

Come tutti i risotti, il risotto mantiene le sue caratteristiche di consistenza se gustato immediatamente dopo la preparazione. Si può tuttavia conservare in frigo per 1-2 giorni, chiuso in un contenitore ermetico.

Consiglio

La versione che vi abbiamo proposto è tutta vegetale, con brodo di verdure. Ma molte ricette tradizionali prevedono invece di portare a cottura il risotto utilizzando un buon brodo di carne: a voi la scelta! Deviando invece un po’ dalla tradizione, potete arricchire il vostro risotto con delle striscioline di pancetta o speck croccante: gustosissime!

7 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Marisa Poldelmengo
    venerdì 22 novembre 2019
    si possono frullare i finocchi dopo cotti? mi sembra meglio x i bambini
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 22 novembre 2019
    @Marisa Poldelmengo :Ciao, se preferisci puoi ridurre i finocchi a una purea frullandoli.
  • Daniela Polin
    lunedì 11 novembre 2019
    Buono da fare
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo