Risotto alla monzese

/5

PRESENTAZIONE

Il risotto allo zafferano sta a Milano come il risotto alla monzese sta alla Brianza: due zone limitrofe che, pur condividendo storie e ingredienti, hanno fatto di due diverse ricette il simbolo della loro cucina. Ciò che le differenzia è l’aggiunta della salsiccia luganega, anzi, della luganega monzese per essere precisi, che viene arricchita con formaggio, brodo di carne e vino ed è ideale per la realizzazione di questo primo piatto. Fra gli elementi comuni invece troviamo lo zafferano, rigorosamente in pistilli, il riso, possibilmente Carnaroli, e il burro che, con il Grana Padano DOP, permette di ottenere una perfetta mantecatura all’onda. Il risotto alla monzese non è un semplice risotto alla salsiccia, quindi, ma un autentico assaggio della tradizione lombarda… provatelo anche nella variante con la pasta!

INGREDIENTI

Riso Carnaroli 320 g
Luganega (monzese) 600 g
Zafferano in pistilli 3 g
Burro 40 g
Brodo di carne 1 l
Vino bianco secco 50 g
Per mantecare
Grana Padano DOP (Riserva Oltre 20 mesi, da grattugiare) 40 g
Burro 15 g
Preparazione

Come preparare il Risotto alla monzese

Per realizzare il risotto alla monzese, per prima cosa preparate il brodo di carne seguendo la ricetta sul nostro sito e tenetelo in caldo. Versate i pistilli di zafferano in una ciotolina 1 insieme a un mestolo di brodo caldo 2 e lasciate in infusione mentre procedete con la ricetta. Togliete il budello alla salsiccia e riducetela a pezzetti 3.

In una padella capiente fate sciogliere il burro 4 e aggiungete la salsiccia 5. Rosolate la salsiccia per 5 minuti a fuoco vivace, poi unite il riso 6.

Fate tostare il riso per un paio di minuti girando continuamente 7, poi sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare 8. A questo punto portate a cottura il riso aggiungendo un mestolo di brodo per volta e continuando a mescolare; ci vorranno circa 20 minuti 9.

Dopo circa 10 minuti, quindi a metà cottura del riso, versate nella padella il brodo con i pistilli di zafferano 10 e amalgamate il tutto 11. Quando il riso sarà cotto, togliete la padella dal fuoco e aggiungete 2 noci di burro 12, poi mescolate bene.

In ultimo cospargete la superficie con il Grana Padano DOP grattugiato 13 e coprite con il coperchio, senza mescolare 14. Non appena il formaggio si sarà sciolto, potete servire il vostro gustoso risotto alla monzese 15!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito il risotto alla monzese. Se dovesse avanzare si può conservare in frigorifero per massimo 2 giorni.

Consiglio

Per ottenere un sapore ancora più intenso potete preparare il brodo il giorno prima e lasciare in infusione i pistilli per tutta la notte.

CUCINARE HA UN SAPORE MERAVIGLIOSO

Se una forma di formaggio ci racconta di un aroma fragrante, di un sapore delicato, del piacere di sperimentare in cucina, allora sì, è Grana Padano DOP.  Un formaggio gustoso e genuino per scoprire accostamenti insoliti e piatti originali. Grana Padano rende ogni tuo piatto speciale, perché cucinare ha un sapore meraviglioso, scopri le ricette che puoi realizzare.