Risotto alla salsiccia e Nebbiolo

/5

PRESENTAZIONE

Risotto alla salsiccia e Nebbiolo

Il risotto alla salsiccia e Nebbiolo è un primo piatto cremoso e dal gusto sublime, che unisce alcuni tra gli ingredienti più pregiati del Piemonte. Protagonista principale è la salsiccia di Bra un prodotto DOP ottimo da gustare sia crudo che cotto, per la preparazione di tanti piatti come questo saporito primo. Scoprite insieme allo Chef Davide Scabin tutti i segreti per preparare un perfetto risotto che verrà esaltato da questo speciale insaccato, lasciato dolcemente cuocere nel vino Nebbiolo e impreziosito dal cipollotto che donerà una vera e propria esplosione di sapore all'assaggio. Il risotto alla salsiccia e Nebbiolo è la ricetta perfetta per chi desidera preparare un piatto prelibato, ricco di profumi per esaltare la ricchezza dei prodotti regionali.

Leggi la ricetta in inglese

INGREDIENTI

Ingredienti per il risotto
Riso Carnaroli 320 g
Olio extravergine d'oliva ½ cucchiaio
Burro 20 g
Cipolle ½
per la salsiccia
Salsiccia di Bra 300 g
Brodo di carne 1 l
Vino bianco 80 g
Cipollotto fresco 1
Olio extravergine d'oliva 10 g
Burro 20 g
Nebbiolo 125 g
Rosmarino 1 rametto
Alloro 1 foglia
per mantecare
Burro 40 g
Parmigiano Reggiano DOP 60 g
Preparazione

Come preparare il Risotto alla salsiccia e Nebbiolo

Per preparare il risotto alla salsiccia e Nebbiolo, iniziate preparando il brodo di carne che andrà utilizzato poi caldo per la ricetta. Quindi passate a mondare il cipollotto eliminando la barbetta 1 e quasi tutta la parte verde 2. Rimuovete lo strato più esterno e tagliate il cipollotto a fettine per il senso della lunghezza 3.

In una padella scaldate 20 g di olio, 20 g di burro 4 e versate il cipollotto per rosolarlo a fuoco basso 5. Aggiungete un pizzico di pepe e quando sarà ben dorato, spegnete il fuoco e mettete da parte il cipollotto 6 mantenendo il fondo di cottura.

Proseguite con la salsiccia: tagliate la salsiccia di Bra a pezzi per rimuovere più facilmente il budello che la riveste 7; quindi riducete la polpa a pezzi più piccoli 8. Riaccendete il fuoco sotto la padella che avevate usato per rosolare il cipollotto e fate soffriggere leggermente la foglia di alloro e mezzo rametto di rosmarino 9. L'altro mezzo rametto potete intanto tritarlo finemente e tenerlo da parte, servità successivamente per completare il piatto.

Ora potete unire i pezzi di salsiccia in padella 10 e farla abbrustolire bene solo da un lato mentre l'altro dovrà rimanere più morbido, quindi non ci sarà bisogno di girarla. Sfumate quindi con il Nebiolo 11 e lasciate ridurre il fondo di cottura lentamente. quando il fondo di cottura della salsiccia sarà ridotto 12, potrete togliere dal fuoco e lasciar intiepidire.

Quindi potete passare al risotto: mondate la cipolla e tritatela finemente 13; versate in un tegame dal fondo spesso mezzo cucchiaio di olio e 20 g di burro. Mettete a rosolare la cipolla 14 e dopo qualche istante unite anche il riso 15. Non sarà necessario tostarlo a lungo,

bagnate quasi immediatamente con il vino bianco 16, poi aggiungete un paio di mestoli di brodo di carne caldo 17 e abbassate la fiamma per far gonfiare lentamente il riso. Dovrete vedere delle bollicine non troppo sviluppate 18.

Continuate a versare il brodo al bisogno 19 e a mescolare man a mano per portare il riso a cottura. Quando mancano 5 minuti spegnete il fuoco e mantecate il risotto unendo 40 g di burro e il Parmigiano 20. Mescolate, lasciate riposare il riso gli ultimi 4 minuti 21,

poi potete impiattare: versate nei piatti da portata il riso 22 e la salsiccia al centro 23, completate con il cipollotto, una spolverata di pepe e del rosmarino tritato in precedenza 24. Potete servire il vostro risotto alla salsiccia.

Conservazione

Si consiglia di consumare il risotto alla salsiccia e Nebbiolo appena pronto.

Si può conservare al massimo per un giorno in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Solitamente siamo abituati a far tostare il riso prima di sfumare con il vino e aggiungere il brodo, per farlo diventare vitreo. In questa ricetta invece si sfuma immediatamente in modo da avere meno choc termico.

Una volta aggiunto il brodo è importante abbassare la fiamma sotto il tegame in modo far gonfiare lentamente il riso ed evitare, con una cottura a fiamma alta, che il chicco si spacchi.

Con Curtiriso il risotto è sempre un successo.

Curtiriso, il grande classico italiano, è il tuo alleato in cucina dal 1875 ed è perfetto per ogni tua ricetta. Prova anche i nostri sfiziosi snack! Scopri di più!

COMMENTI14
  • aleeilsole
    giovedì 12 settembre 2019
    dove si compra la salsiccia di bra a Milano?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 12 settembre 2019
    @aleeilsole: Ciao, puoi trovarla in supermercati forniti, nelle gastronomie oppure puoi acquistarla online.
  • danypedrocchi
    domenica 02 dicembre 2018
    Non trovo la salsiccia di Bra, la sostituisco con una salsiccia comune?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 02 dicembre 2018
    @danypedrocchi: ciao, puoi usare un altro tipo di salsiccia. 
Chiudi