Risotto alle cime di rapa

PRESENTAZIONE

Uno degli ortaggi largamente usato nei piatti della tradizione culinaria meridionale, in particolar modo pugliese, è senza dubbio la cima di rapa, con il suo gusto amarognolo dona una nota decisa a piatti tipici molto apprezzati come le orecchiette con le cime di rapa o le cime di rapa con salsiccia. Accanto a queste preparazioni vi proponiamo un primo piatto saporito ma genuino: il risotto alle cime di rapa. Per renderlo ancora più cremoso frullate metà delle cime di rapa dopo averle sbollentate, poi mantecate con burro e Parmigiano Reggiano che legheranno ancora di più la pietanza con gusto, il risultato vi sorprenderà piacevolmente!

Leggi anche: Panini alle cime di rapa

INGREDIENTI

Ingredienti
Cime di rapa 1 kg
Riso Carnaroli 350 g
Cipolle bianche 40 g
Sedano 40 g
Carote 40 g
Olio extravergine d'oliva 30 g
Burro 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Parmigiano Reggiano DOP (da grattugiare) 30 g
per il brodo vegetale
Acqua 1 l
Carote 1
Cipolle bianche ½
Sedano 1 costa
Preparazione

Come preparare il Risotto alle cime di rapa

Per realizzare il risotto alle cime di rapa, iniziate a preparare il brodo vegetale che servita per la cottura del risotto: lavate una carota un sedano e tagliateli a pezzi grossolani, sbucciate mezza cipolla, ponete le verdure in una pentola colma di acqua 1, portate al bollore e poi salate. Chiudete con un coperchio e cuocete per circa un’ora e mezza. Pulite le cime di rapa: eliminate le foglie sciupate , gli steli esterni duri e fibrosi e mantenete quelli interni più piccoli e teneri, tenete da parte le foglie e gli steli teneri (2-3) .

Prendete le cimette e staccatele ad una ad una dal torsolo 4. Una volta pronto il brodo potete iniziare la preparazione del risotto, pelate la carota, sbucciate la cipolla e eliminate la membrana filamentosa esterna con il pelapatate, tritate tutte le verdure 5, scaldate l’olio di oliva in un tegame dal bordo alto, aggiungete il trito di verdure 6 e fatelo appassire per almeno 5 minuti ,

aggiungendo del brodo per non far dorare troppo il soffritto 7. Unite poi il riso 8 e fatelo tostare mescolando con un cucchiaio, poi sfumate con il vino bianco 9

e aggiungete un mestolo di brodo vegetale 10 , proseguite la cottura aggiungendo il brodo un mestolo alla volta. In una pentola capiente portate al bollore dell’acqua, aggiungete sia le foglie 11 che le cimette 12 e fatele sbollentare per 2-3 minuti,

scolate le cime di rapa e trasferitele in una ciotola con del ghiaccio per raffreddarle e mantenere il colore 13. Dividete le cime in due ciotole: frullate con il mixer ad immersione quelle in una ciotola 14 e lasciate intere le altre 15.

Verso la fine della cottura del risotto aggiungete le cime di rapa frullate 16 e quelle intere 17 e salate. Quando il riso sarà pronto, spegnete il fuoco e mantecate con il burro 18

il parmigiano grattugiato 19, mescolate per legare bene gli ingredienti 20 e servite il risotto alle cime di rapa ben caldo 21.

Conservazione

E’ preferibile consumare subito il risotto alle cime di rapa, se avanza conservatelo in un contenitore ermetico in frigorifero per un paio di giorni. Potete congelare le cime di rapa: mondatele e fatele sbollentare per 5 minuti quindi scolatele bene e fatele raffreddare, poi congelatele.

Consiglio

Chi ama i sapori decisi può aggiungere del peperoncino fresco a fine cottura, per dare una nota piccante al risotto.

17 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • saba80
    giovedì 28 febbraio 2019
    Davvero buono, l'ho fatto oggi!!!
  • Marco
    mercoledì 01 aprile 2015
    con un elemento amaro manca decisamente la nota salata o dolce. aggiungerei un po di speck o pancetta o una salsiccina sbriciolata.
2 FATTE DA VOI
mabbam
L'aspetto non sembrerá granchè (e non ho seguito la ricetta alla lettera, ad esempio usando ghiaccio e frullando le cime) ma il risultato è buonissimo! uno dei miei risotti piu buoni!
paola773
Risotto alle cime di rapa 🔝
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo