Risotto cacio e pepe

/5
Risotto cacio e pepe
9
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 45 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: medio

Presentazione

Ormai ci conoscete e sapete che amiamo prender spunto dalle ricette più classiche per crearne sempre di nuove, appetitose allo stesso modo ma che ancora non fanno parte dei libri di cucina. Oggi siamo volati nel Lazio, per trarre il meglio da una delle ricette romane più apprezzate al mondo... questa volta non stiamo parlando della carbonara, ma della mitica cacio e pepe! Al posto dei classici spaghetti abbiamo utilizzato un ottimo carnaroli e così è nato questo risotto cacio e pepe. Cotto in un brodo, che ricorda il profumo di una minestrina al formaggio, il riso manterrà la stessa cremosità e lo stesso gusto ricco e deciso del piatto originale! Otterrete un piatto semplice, perfetto da preparare ogni giorno! 

Ingredienti per il brodo

Acqua 1,5 l
Sale grosso q.b.
Pepe nero q.b.
Scalogno 1
Pecorino romano solo la crosta q.b.

per il riso

Riso Carnaroli 320 g
Pepe nero in grani 1 cucchiaio
Pecorino romano 100 g
Burro 45 g
Preparazione

Come preparare il Risotto cacio e pepe

Risotto cacio e pepe

Per preparare il risotto cacio e pepe come prima cosa realizzate il brodo: eliminate la crosta dal pecorino (1) e tenetela da parte. Sbucciate lo scalogno (2), dividetelo a metà (3) 

Risotto cacio e pepe

e tostatelo sul fondo di un tegame dovente (4). Aggiungete poi l'acqua, il pepe (5), il sale grosso (6)

Risotto cacio e pepe

e la crosta di Pecorino (7). Lasciate sobbollire per 30-40 minuti (8), poi utilizzando una schiumarola a maglie strette estraete scalogno, pepe e la crosta di pecorino (9). 

Risotto cacio e pepe

Nel frattempo sistemate i grani di pepe su un tagliere e pestate i grani con un batticarne in modo da macinarlo grossolanamente (10-11). Poi grattugiate anche il pecorino e tenete da parte (12). 

Risotto cacio e pepe

Versate il riso in un tegame caldo (13) e tostatelo a secco, senza aggiungere olio o altri grassi (13), fino a che toccandolo non lo sentirete scottare. A questo punto iniziate a bagnarlo con il brodo caldo (14) e proseguite la cottura in questo modo, aggiungendo altro brodo al bisogno. Una volta che il riso sarà cotto (15) spegnete il fuoco. 

Risotto cacio e pepe

Mantecate con il burro (16), il Pecorino (17) e quasi tutto il pepe (18), tenendone da parte un po' per la decorazione finale. 

Risotto cacio e pepe

Mantecate il risotto mescolando il tutto (19) e se necessario unite ancora un mestolino di brodo. Decorate con il pepe tenuto da parte (20) e qualche scaglietta di pecorino prima di servire (21). 

Conservazione

Si consiglia di consumare il risotto al momento. 

Consiglio

Provate ad aggiungere delle fave durante la cottura del risotto e un pò di scorza di limone solo all'ultimo! 

Leggi tutti i commenti ( 9 ) Le vostre versioni ( 7 )

Altre ricette

I commenti (9)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Tatiana1911 ha scritto: domenica 17 febbraio 2019

    le fave come aggiunta,vanno bene quelle in scatola? spesso uso quelle surgelate che sono praticamente crude, vanno bene comunque?quando le aggiungo?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: domenica 17 febbraio 2019

    @Tatiana1911: ciao! puoi provare con quelle surgelate unendole a metà cottura!

  • Giulyg ha scritto: mercoledì 13 febbraio 2019

    Peccato per la quantità eccessiva di sale, il risotto sarebbe stato buonissimo, specialmente con l’aggiunta della scorzetta di limone. Visto che siamo in tanti a pensarla così, potreste pensare a correggere le dosi indicate?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 18 febbraio 2019

    @Giulyg: Ciao, grazie per la segnalazione. Abbiamo provveduto ad inserire una dose generica in modo che ci si possa regolare a seconda dei gusti.

Leggi tutti i commenti ( 9 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • Mariocalabrese
    Risotto cacio&pepe
  • ikiliam
    Cacio e pepe
  • Skitsuu
    Risotto cacio e pepe per una cena veloce e gustosa~

Ultime ricette

Dolci

Le chiacchiere sono croccanti e delicate sfoglie tipiche a Carnevale, fatte tirando un semplice impasto friggendolo e decorandolo con zucchero a velo.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min

Primi piatti

I ravioli alla crema di formaggio e uova sono un primo piatto godurioso. Scoprirete un ripieno cremoso che si abbina benissimo al guanciale!

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 90 min
  • Cottura: 20 min

Secondi piatti

I capù sono dei deliziosi involtini di verza ripieni di carne tipici delle valli bergamasche che vantano anche una sagra dedicata a loro!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 55 min

Risotto cacio e pepe
Pici cacio e pepe
Cacio e pepe alla romana
Maccheroni cacio e pepe
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce