Risotto con ragù di verdure e branzino spadellato alla salvia

PRESENTAZIONE

Se volete portare in tavola un primo piatto di mare saporito, raffinato e allo stesso tempo originale, questa è la ricetta che fa per voi: risotto con ragù di verdure e branzino spadellato alla salvia! Il gusto inconfondibile del branzino, la delicatezza del ragù di verdure e l’aroma intenso della salvia rendono questo piatto sfizioso e incredibilmente gustoso. Sapete qual è il segreto della bontà di questo piatto? La cottura del riso, realizzata con il brodo di pesce ottenuto dagli scarti del branzino e il vino bianco, che regalano al piatto un sapore intenso e corposo. Se siete amanti dei risotti di pesce, vietato lasciarsi scappare questa sfiziosa variante impreziosita dal ragù di verdure e dalla salvia…I vostri ospiti saranno piacevolmente rapiti da tanta bontà!

Leggi anche: Branzino al forno

INGREDIENTI

Ingredienti (per il risotto)
Riso Arborio 320 g
Branzino (spigola) 550 g
Zucchine 200 g
Fagiolini 200 g
Carote 200 g
Cipollotti 200 g
Burro 20 g
Olio extravergine d'oliva 30 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per il fumetto di pesce
Branzino (spigola) (gli scarti)
Porri 70 g
Cipolle bianche 70 g
Burro 50 g
Vino bianco 50 g
Prezzemolo 10 g
Aglio 1 spicchio
Sale fino q.b.
Pepe nero in grani q.b.
Preparazione

Come preparare il Risotto con ragù di verdure e branzino spadellato alla salvia

Per preparare il risotto con ragù di verdure e branzino spadellato alla salvia, per prima cosa dedicatevi alla pulizia del branzino: innanzitutto, dopo averlo lavato accuratamente, squamatelo dalla coda verso la testa con uno squamatore 1 o un coltello affilato, poi con un paio di forbici praticate un taglio dal ventre fino a sotto la testa 2.Estraete le interiora, con le mani 3.

Risciacquate sotto l'acqua corrente per eliminare i residui e le parti di sangue 4, poi, con un coltello affilato, tagliate la testa 5 e  incidete in profondità il dorso lungo la lisca, procedendo sempre nella stessa direzione, staccate il filetto dalla lisca 6, quindi girate il pesce e ripetete la stessa operazione.

Asportate la lisca centrale dalla polpa 7 e togliete con una pinzetta le eventuali spine rimaste 8. Private, quindi, il branzino della pelle con un coltello molto sottile, facendolo scorrere parallelamente al filetto 9, e tenete da parte sia i filetti, sia gli scarti del pesce, ossia la testa, la lisca centrale e le pinne.

Preparate ora il fumetto di pesce, che vi servirà per cuocere il risotto: mondate e sbucciate una cipolla e tagliatela in quarti, poi prendete un porro, eliminate le estremità e le foglie verdi, e tagliatelo a rondelle. In un tegame fate sciogliere il burro, poi aggiungete il porro, la cipolla, l’aglio 10 e lasciate appassire per circa 5 minuti. Aggiungete gli scarti di pesce 11 e lasciate rosolare per un paio di minuti, in questo modo il fondo si insaporirà; ricordatevi di mescolare continuamente in modo che il pesce non si attacchi alla pentola. Sfumate col vino bianco 12,

e una volta evaporata tutta la parte alcolica, aggiungete l’acqua a filo 13 in modo da ricoprire gli scarti del pesce, quindi unite il pepe in grani e il prezzemolo in foglie 14, dopodiché aggiungete un po’ di sale e lasciate sobbollire il tutto per 60 minuti a fuoco basso 15.

Schiumate di tanto in tanto con l’aiuto di una schiumarola 16, ricordandovi di risciacquare sempre in acqua pulita la schiumarola ogni volta che ripetete l'operazione. Una volta ultimata la cottura, filtrate il brodo utilizzando un colino a maglie strette 17, in modo da eliminare gli scarti di pesce serviti per insaporire il fumetto. Ora dedicatevi alle verdure: tritate il cipollotto 18,

e procedete tagliando a cubetti di circa mezzo cm le zucchine 19, e  le carote 20. Tagliate anche i fagiolini in piccoli pezzi da circa 1 cm 21.

Prendete quindi una padella capiente, versate l’olio e poi aggiungete i cipollotti 23, fateli rosolare per qualche minuto, e prima i fagiolini e poi le carote. Dopodiché aggiungete le zucchine, e fate cuocere le vostre verdure per 3-4 minuti 24. Versate poi il riso 25,

mescolate e sfumatelo con il vino bianco 25;  Una volta evaporata la parte alcolica iniziate ad aggiungere al riso un mestolo del fumetto di pesce 26, prestando attenzione ad aggiungere il successivo solo una volta che il primo sarà quasi assorbito del tutto. Salate e pepate 27

Solo a fine cottura, spegnete il fuoco e  aggiungete il burro per mantecare il risotto 28. Nel frattempo che il vostro risotto arriverà a cottura tagliate la salvia a listarelle con un coltello 29, e adagiateli in padella con un filo d'olio e i filetti di branzino 30.  

Cuocete il branzino un paio di minuti per lato 31, aggiustate di sale e pepe e, una volta cotto, tagliatelo in straccetti 32 e aggiungetelo al risotto. Ecco pronto il vostro risotto con ragù di verdure e branzino spadellato alla salvia 33!

Conservazione

E’ preferibile consumare il risotto appena preparato, altrimenti potete conservarlo in frigo per un giorno al massimo, e scaldarlo prima di servirlo. Si sconsiglia la congelazione. 

Consiglio

Se volete, potete profumare il branzino con le spezie che più preferite, come il rosmarino o il timo.

1 FATTA DA VOI
atousa64
parte più importante è fare il brodo. un piatto molto buono
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo