Risotto zucca e gorgonzola

/5

PRESENTAZIONE

Risotto zucca e gorgonzola

La zucca, con la sua aranciata dolcezza, è tra i piaceri più attesi dell’autunno: versatile protagonista di ricette dolci e salate, ci tiene compagnia nei mesi freddi, colorando i piatti e scaldando i cuori. E se il risotto alla zucca è uno dei classici più amati della cucina italiana, il risotto zucca e gorgonzola che vi presentiamo oggi promette di entrare di diritto nella tradizione! La sapidità cremosa, ricca e fondente del gorgonzola, formaggio erborinato a pasta molle tipico del Nord Italia, avvolge la zucca in un abbraccio irresistibile. Il resto lo fa il riso, tostato, sfumato, mantecato ad arte per divenire un risotto come tradizione comanda. Un primo piatto cremoso e saporito, adatto alle cene in famiglia e alle occasioni più speciali, che saprà conquistare tutti al primo assaggio colmando il palato di sapori: è questa la magia dell’autunno… e del buon cibo!

INGREDIENTI

Riso Carnaroli 320 g
Zucca delica (già pulita) 600 g
Gorgonzola (freddo di frigo) 170 g
Cipolle dorate 100 g
Burro freddo di frigo 30 g
Vino bianco 50 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Rosmarino 1 rametto
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Per 2 litri circa di brodo vegetale
Acqua 2,5 l
Sedano 130 g
Cipolle dorate 130 g
Carote 100 g
Prezzemolo 20 g
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare il Risotto zucca e gorgonzola

Per cucinare il risotto zucca e gorgonzola cominciate preparando il brodo vegetale con cui porterete il riso a cottura; lavate, mondate e tagliate le verdure a tocchetti. Ponetele in una pentola insieme con l’acqua, il prezzemolo e il sale 1. Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa 1 ora dal primo bollore. Quando il brodo sarà pronto filtratelo attraverso un colino 2 e tenetelo in caldo 3.

Occupatevi quindi della zucca: privatela della buccia, dei semi e dei filamenti interni, tagliatela a fette sottili 4 e poi a dadini 5. Tritate finemente la cipolla 6.

Scaldate l'olio in un tegame largo, aggiungete la cipolla 7 e fatela soffriggere a fuoco molto dolce per circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto 8. Quando risulterà tenera e trasparente, unite quindi la zucca a dadini 9.

Mescolate bene e sfumate con il brodo caldo 10. Portate la zucca a cottura mescolando spesso e aggiungendo altro brodo al bisogno. Ci vorranno circa 20 minuti 11. Nel frattempo tostate il riso a parte (l’ambiente umido creato dalla zucca nel tegame impedirebbe una corretta impermeabilizzazione dei chicchi): scaldate a fuoco alto una larga padella e versate il riso non lavato 12.

Tostate il riso per qualche minuto, mescolando spesso per non farlo scottare, quindi sfumate con il vino bianco 13 e mescolate immediatamente in modo che non si attacchi. Trasferitelo quindi nel tegame con la zucca 14 e cuocete per un paio di minuti continuando a mescolare 15.

Cominciate ad aggiungere il brodo, un mestolo per volta 16, aggiungendo il successivo solo quando il precedente sarà stato assorbito. Continuate in questo modo, mescolando spesso, fino a portare il riso a cottura secondo i tempi indicati sulla confezione. Verso fine cottura regolate di pepe e di sale 17. Spegnete il fuoco e mantecate il risotto con il burro 18.

Aggiungete anche il gorgonzola 19 e amalgamate accuratamente 20 (in questa fase potete aggiungere un altro po’ di brodo se desiderate ottenere un risotto più cremoso, cosiddetto “all’onda”). Per aiutare lo scioglimento del formaggio potete coprire il tegame con il coperchio per qualche istante. Impiattate e profumate con dei ciuffetti di rosmarino fresco 21. Il vostro risotto zucca e gorgonzola è pronto per essere gustato!

Conservazione

Il risotto zucca e gorgonzola va consumato appena fatto: scaldato perderà gran parte della sua bontà. Potete però utilizzare eventuali avanzi per realizzare polpette di riso, un originale riso al salto o gustose arancine!

Consiglio

Se desiderate spingere un po’ più su le note piccanti del gorgonzola, potete aggiungere al vostro risotto una ricca macinata di peperoncino secco. E se i sapori forti sono la vostra passione, sostituite il gorgonzola con il roquefort: da veri buongustai!

Per un brodo più saporito, dopo aver diviso la cipolla a metà potete far tostare qualche minuto sul fondo del tegame del brodo, senza acqua. Poi aggiungete acqua e le restanti verdure. In questo modo verranno fuori note un po' brunite sia nel colore che nel sapore!

Sfumare il riso con il vino serve a dare la giusta nota acida alla ricetta. Si può omettere se per la ricetta vengono usati formaggi già con una punta di acidità, come il caprino.

Formaggio Gorgonzola Dop

Gorgonzola Dop, il formaggio dolce o piccante che regala un gusto diverso ai tuoi peccati di gola. Aggiungi Gorgonzola Dop ai tuoi piatti e scopri nuovi sapori. Scopri di più

COMMENTI34
  • stefaniaandrea68
    sabato 28 novembre 2020
    buonissimo cremoso e saporito.
  • Angelicax
    venerdì 23 ottobre 2020
    Buonasera, si può usare il riso venere?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 24 ottobre 2020
    @Angelicax:Ciao, il riso venere non ha una resa molto cremosa, pertanto non è adatto a questa tipologia di risotti.