Rosti light

PRESENTAZIONE

Per preparare il Rosti nella maniera classica, quella della cucina svizzera del Cantone di Berna, avremmo bisogno di patate, lardo e strutto (e cipolle, magari).
Un piatto tanto gustoso quanto calorico. Abbiamo dunque deciso di mantenere la “filosofia” del Rosti cercando tuttavia di renderlo meno calorico e anche più veloce da preparare.
Alle patate, grattugiate come nel tradizionale rosti, sono aggiunti solo poco olio extravergine di oliva, rosmarino, sale e pepe: un'alternativa gustosa, leggera e profumata.
La semplicità di questa reinterpretazione light può essere resa ancor più stuzzicante: basterà arricchire ed insaporire le patate con ogni genere di pianta aromatica o spezia, trasformandola in un'esplosione di colore e sapore!

Leggi anche: Rosti

Preparazione

Come preparare il Rosti light

Per preparare il Rosti light iniziate a pelare le patate 1 e grattugiatele con la grattugia a fori grossi 2. Ponete le patate grattugiate in un colapasta posto sopra un recipiente e salatele 3: questa operazione consente di eliminare dai tuberi quanta più acqua possibile.

Per ottenere un risultato migliore, potete anche strizzarle a mano 4, facendo attenzione a non romperle troppo. Ultimato questo passaggio, trasferite le patate in un recipiente. Procedete con il condimento. Tritate finemente il rosmarino 5 e aggiungetelo alle patate insieme al pepe nero 6,

unitevi infine l’olio di oliva 7 e mescolate bene tutti gli ingredienti. Formate a questo punto i rosti con uno stampo per hamburger di 10 cm di diametro e di 1,5 cm di spessore: ponete all’interno della forma il composto 8 e premete per ottenere i cilindri 9. Se non avete lo stampo per hamburger potete procedere a mano, dando la forma alle patate con un semplice coppapasta circolare e compattando bene tramite il dorso di un cucchiaino.

Irrorate una padella con un filo di olio e fate scaldare leggermente, quindi adagiate pochi rosti alla volta e procedete con la cottura a fuoco medio, per 8-10 minuti. Trascorso questo tempo, con l’aiuto di una spatola girate le patate 11 e cuocete anche l'altro lato per altri 8-10 minuti. Quando saranno cotti adagiateli per qualche secondo su un foglio di carta assorbente 12. Il vostro rosti light è pronto.

Conservazione

I rosti light possono essere conservati in frigorifero per 2 giorni, in un contenitore ermeticamente chiuso.

Consiglio

Potete aggiungere ai rosti qualsiasi altro tipo di erba aromatica o spezia: timo, maggiorana, curry, paprika e ciò che preferite. Per un piatto ancora più light, potete cuocerli in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti (se ventilato, a 160° per 15 minuti), impostando gli ultimi 5 minuti in modalità grill.

29 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Menta Piperita23
    martedì 02 ottobre 2018
    Come scritto da altri utenti, all’interno le patate sono rimaste piuttosto crude mentre fuori iniziavano a bruciacchiarsi (le ho cotte ben oltre i tempi indicati). Forse è opportuno effettivamente bollirle prima... Riproverò, apportando delle modifiche, perché secondo me l’idea di base funziona.
  • avirgi
    giovedì 21 dicembre 2017
    ho pensato di cuocerli con la piastra elettrica per i waffel. Si puo'?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 21 dicembre 2017
    @avirgi: ciao! Ci dispiace ma non abbiamo mai provato! 
1 FATTA DA VOI
Menta Piperita23
Rosti light - work in progress
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo