Rosticciata (grostl) ai finferli con speck

PRESENTAZIONE

La rosticciata ai funghi (pilzgröstl) con speck, è un piatto tipico dell' Alto Adige, formato da una spadellata di patate precedentemente lessate, fatte raffreddare e tagliate a fette, che vengono fatte saltare, fino a renderle croccanti, con funghi e speck e altri aromi. La rosticciata ai funghi (grostl) con speck è una pietanza detta “del riciclo” infatti è ottima per utilizzare le patate avanzate!

Leggi anche: Tagliatelle paglia e fieno con ragù di finferli e speck

INGREDIENTI
224
CALORIE PER PORZIONE
Patate medie 4
Speck 100 g
Aglio 1 spicchio
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Funghi finferli (gallinacci) 250 g
Cipolle 1
Olio extravergine d'oliva q.b.
Brodo vegetale q.b.
Preparazione

Come preparare la Rosticciata (grostl) ai finferli con speck

Per preparare la rosticciata (grostl) ai finferli con speck, prendete 4 patate medie e, senza sbucciarle, lavatele bene e mettetele a lessare in acqua salata 1 e a fuoco moderato per circa 30 minuti (non devono sfaldarsi). Una volta cotte scolatele e lasciatele raffreddare completamente (sarebbe meglio prepararle la sera prima). Intanto pulite molto bene i finferli (gallinacci) con un panno morbido e umido, togliendo ogni residuo di terra 2, e se sono molto grossi tagliateli a pezzi, ma non troppo piccoli 3.

Tritate finemente metà cipolla e fatela dorare in una padella con un filo d'olio, poi aggiungete i finferli (4-5) e fateli cuocere a fuoco basso fino alla loro cottura, aggiungendo del sale e qualche cucchiaio di brodo caldo, se necessario. Intanto in una padellina a parte mettete a dorare con un goccio di olio lo speck tagliato a cubetti o straccetti 6,e tenetelo da parte.

Sbucciate le patate che nel frattempo si saranno completamente raffreddate 7, tagliatele a fette spese e mettetele in un'altra padella insieme all'altra metà di cipolla, tagliata grossolanamente, e fatele saltare per qualche minuto poi unite il aggiustate di sale e di pepe secondo i vostri gusti e continuate la cottura 9

finché saranno dorate da entrambi i lati 10. Non girate troppo spesso le patate per evitare che si sfaldino. A questo punto unite i finferli 11. Aggiustate eventualmente di sale e di pepe e poi servite cospargendo il grostl ai finferli con lo speck 12.

Consiglio

Potete realizzare la rosticciata ai funghi con speck usando altre qualità di funghi al posto dei finferli (o gallinacci), come ad esempio i porcini, e potete tagliare lo speck a straccetti invece che a cubetti.

Conservazione

La rosticciata (grostl) ai finferli con speck va consumata subito oppure, se ne avanza, potete conservarla in frigorifero e consumarla il giorno dopo.

Per un consumo sicuro dei funghi

Per una corretta scelta, trattamento e conservazione dei funghi rimandiamo alle linee guida del Ministero della salute.

23 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • ge2369
    mercoledì 18 dicembre 2019
    In Tirolo (Austria) il Gröstl lo fanno con gli Champignons e lo servono con un uovo fritto poggiato sopra.
  • eleonora
    venerdì 03 febbraio 2017
    Ciao a tutti!!! Voi con cosa accompagnate la rosticciata generalmente? qualche idea per favore?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 03 febbraio 2017
    @eleonora: Ciao Eleonora trattandosi di un piatto unico sarebbe opportuno accompagnare con qualcosa di leggero. Che ne pensi di un contorno fatto di spinaci alla romana? smiley
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo