Rotolo alle prugne

PRESENTAZIONE

Avete voglia di un dessert soffice dal cuore cremoso, che nasconde anche un dolce ripieno di frutta? Il rotolo alle prugne è il dolce che fa al caso vostro! Una morbida pasta biscotto avvolge un goloso ripieno di crema diplomatica e fettine di prugne, leggermente caramellate  in forno. Un mix di sapori delicato e avvolgente, ideale da offrire per una merenda o come dessert di fine pasto dopo un buon pranzo in compagnia! Un'idea originale può essere quella di offrire differenti tipologie di rotoli, al cioccolatoai lamponi o, perchè no, alla crema di limoncello: accontenterete i gusti di tutti con un vortice di sapore sempre diverso!

Leggi anche: Torta di prugne

INGREDIENTI

Ingredienti per la pasta biscotto
Uova 5
Miele 10 g
Farina 00 100 g
Zucchero 140 g
per il ripieno
Prugne 600 g
Zucchero 50 g
per la crema
Latte intero 250 g
Tuorli 3
Amido di mais (maizena) 25 g
Zucchero 75 g
Baccello di vaniglia 1
Gelatina in fogli 2,5 g
Panna fresca liquida 250 g
Preparazione

Come preparare il Rotolo alle prugne

Per preparare il rotolo alle prugne cominciate preparando la pasta biscotto, quindi nella tazza della planetaria versate le uova insieme al miele e allo zucchero 1, aggiungendolo poco alla volta 2 fino a quando il composto non sarà diventato gonfio e chiaro. Arrestate la planetaria e aggiungete la farina setacciata 3 mescolando delicatamente.

Versate il composto su una leccarda 30x40 imburrata e rivestita con carta forno e stendete aiutandovi con una spatola 4, livellate accuratamente fino ad ottenere uno strato di 7 mm 5. Cuocetela poi in forno preriscaldato a 220° per 8-9 minuti in modalità statica, oppure a 200° per 4-5 minuti se ventilato. Una volta cotta staccate delicatamente la pasta biscotto aiutandovi con un coltellino 6

e rovesciatela su un piano da lavoro con ancora attaccata la carta forno e spolverizzate con lo zucchero semolato in modo che non si attacchi 7 e poi coprite con un canovaccio pulito oppure avvolgete nella pellicola trasparente in modo che si raffreddi senza però seccare 8. Intanto preparate la crema: mettete per prima cosa i fogli di gelatina a bagno in acqua fredda per almeno 10 minuti 9;

ponete a scaldare il latte in un tegame e aggiungete i semi e la bacca di vaniglia incisa 10. Non appena avrà raggiunto il bollore togliete la bacca e, se volete, filtrate il latte con un colino a maglie strette; in una ciotola invece battete le uova con lo zucchero 11 poi aggiungete l’amido 12 e mescolate,

quando il composto sarà chiaro e gonfio versate un po’ del latte caldo 13 e stemperatelo, successivamente versatelo nel tegame di cottura del latte 14 mescolando di continuo fin quando non si addenserà. Strizzate la gelatina in fogli e aggiungetela alla crema 15, anche in questo caso dovrete mescolare per bene per far sì che la gelatina si sciolga e non formi grumi.

Una volta pronta, trasferite la crema in una ciotola e coprite con la pellicola a contatto 16 in modo che non prenda aria creando così la pellicina. Una volta che la crema è completamente fredda, versate la panna nella tazza della planetaria e quando sarà ben montata 17 aggiungetela alla crema, inglobandola delicatamente dal basso verso l’alto 18;

lasciate riposare in frigorifero per un’ora circa 19. Nel frattempo dedicatevi alle prugne, quindi dopo averle lavatele e tagliatele a metà, eliminate il nocciolo e poi tagliatele a spicchi, ricavandone 6 per ogni metà 20. Sistemate le prugne a fette su una leccarda insieme ai 50 grammi di zucchero 21,

e lasciatele caramellare a 240° in funzione grill per 3-4 minuti 22. Mentre lasciate freddare le prugne spalmate la crema sarà ben rassodata, distribuendola sulla pasta biscotto aiutandovi con una spatola per livellare 23 e poi disponete le prugne cotte ordinatamente in orizzontale e distanziandole tra loro di un paio di centimetri 24,

arrotolate la pasta biscotto aiutandovi con la pellicola 25 chiudendo per bene anche i lati, arricciandoli a caramella, e stringendo il rotolo con decisione 26, poi riponete in frigo il rotolo e lasciate rassodare per almeno 2 ore 27.

Passato il tempo necessario, togliete la pellicola dal rotolo 28 e spolverate con dello zucchero a velo 29 dopodiché potrete affettare e servire il vostro rotolo alle prugne 30.

Conservazione

Il rotolo alle prugne può essere conservato in frigorifero fino a 4-5 giorni. Potrete anche congelarlo, in questo caso vi conviene tagliarlo già in fette.

Consiglio

Per esperienza ho imparato che questo è il dolce della pazienza! Infatti tanto più riposa in frigo, tanto più sarà semplice fare le porzioni. Preparatelo tranquillamente il giorno prima. L’aggiunta del miele conferisce quella delicatezza inconfondibile al dolce, provate a variare ogni volta con un miele diverso partendo da uno delicato come quello d’acacia ad uno intenso come quello di castagno.

38 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • anamilene
    mercoledì 04 settembre 2019
    C'è scritto prugne ma io vedo pesche... 🤔
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 04 settembre 2019
    @anamilene: Ciao, sono effettivamente prugne.
  • daliaf
    lunedì 30 luglio 2018
    se volessi usare la farina integrale, quanta ne dovrei utilizzare circa?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 30 luglio 2018
    @daliaf:Ciao, per questa variante ti suggeriamo di prendere spunto dalla ricetta del rotolo integrale del nostro blog "Sabry in cucina".
2 FATTE DA VOI
luanatesoro
😋😋😋
annalisa.biserni
Versione alle pesche con mousse di ricotta!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo