Rustici leccesi

PRESENTAZIONE

Ideali come spuntino a tutte le ore del giorno, i rustici leccesi sono una specialità salentina sfiziosa e saporita. Un disco croccante di pasta sfoglia dorata racchiude un morbido ripieno di besciamella, pomodoro e mozzarella. Il risultato è un bocconcino friabile e fragrante da gustare in un boccone! Facili e veloci da preparare, i rustici leccesi sono ottimi da consumare tiepidi. In Salento si trovano facilmente in tutte le rosticcerie o nei bar e d’estate rappresentano il classico cibo da portare in spiaggia. Questo street food all’italiana custodisce tutti i sapori e gli aromi della cucina mediterranea, accompagnateli ad altre prelibatezze da passeggio come la puccia o la focaccia per un mix dai sapori pugliesi!

Leggi anche: Rustici

INGREDIENTI

732
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 8 rustici
Passata di pomodoro 30 g
Mozzarella 35 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pasta Sfoglia (4 rotoli) 920 g
per la besciamella
Latte intero 200 ml
Farina 00 20 g
Burro 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Noce moscata q.b.
per spennellare
Uova 1
Preparazione

Come preparare i Rustici leccesi

Per preparare i rustici leccesi per prima cosa realizzate la besciamella: scaldate il latte in un pentolino e, a parte, sciogliete il burro in un'altra casseruola a fuoco dolce 1, aggiungete la farina 2 e mescolate velocemente con una frusta per evitare che si formino grumi 3.

Quando la farina si sarà completamente amalgamata aggiungete il latte caldo 4 e fate addensare il tutto a fuoco moderato, sempre mescolando 5. Insaporite con la noce moscata 6

il sale 7 e il pepe, quindi coprite la besciamella con pellicola a contatto 8. Tagliate la mozzarella a fette e poi tritatela finemente 9; se dovesse risultare troppo umida lasciatela asciugare in un colino.

Insaporite la passata di pomodoro con un filo d'olio 10 e il sale 11. Ricavate dai rotoli di pasta sfoglia 16 cerchi con un coppa pasta del diametro di 10 cm 12

e 8 cerchi con un coppa pasta del diametro di 8 cm 13 14. Posizionate 8 cerchi grandi su una leccarda ricoperta di carta forno 15,

spennellate la superficie con un uovo sbattuto 16 e ponete sopra di essi un altro cerchio della stessa dimensione 17. Questa operazione servirà a far sfogliare la pasta verso l’alto e far gonfiare i rustici. Mettete al centro del disco un cucchiaino generoso di besciamella 18,

poi un cucchiaino di passata di pomodoro 19 e un po’ di mozzarella tritata 20. Spennellate i bordi con l'uovo 21

e ricoprite i dischi grandi con quelli più piccoli 22, sigillando bene in bordi premendo con le dita 23. Procedete così con tutti e alla fine spennellate i rustici con altro uovo sbattuto 24.

I rustici sono pronti per la cottura 25. Cuoceteli in forno statico preriscaldato a 200° per 25 minuti circa, fino a quando saranno dorati 26. Una volta pronti, sfornate i vostri rustici leccesi e fateli intiepidire prima di servirli 27!

Conservazione

Consumate i rustici leccesi tiepidi. Potete conservarli in frigorifero coperti con la pellicola e consumarli al massimo il giorno dopo. Potete congelare i rustici leccesi crudi e poi farli scongelare per un'ora in frigorifero, quindi procedere alla cottura come da ricetta!

Consiglio

Per rendere i rustici leccesi più ricchi, potete aggiungere, se lo preferite, del prosciutto cotto.

79 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • ntixii
    lunedì 12 agosto 2019
    Bisogna per forza fare la passata di uovo? Con cosa si può sostituire? per esempio con l’olio secondo te? grazie mille 😊
    Redazione Giallozafferano
    martedì 13 agosto 2019
    @ntixii: ciao! Se non vuoi utilizzare l'uovo puoi spennellare i rustici con l'olio ma non otterrai esattamente lo stesso risultato! 
  • Mauro santilli
    venerdì 17 maggio 2019
    Ottimi preparati con solo prosciutto cotto, scamorza e provolone
23 FATTE DA VOI
MargheritaDonati
rettangolari
Clarissa84
buonissimi 😋
PaTMG27
Ecco i miei 😃
SofiaBertin
Rustici leccesi con besciamella, pomodoro e mozzarella😋
Gianluca3079
Approvati.... Da rifare
Printy. 23
Eccezionali!! 😍
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo