PRESENTAZIONE

Questa salsa d'aglio, molto diffusa nei paesi Medio Orientali, è un saporito condimento usato per accompagnare svariati piatti; nonostante sia a base di aglio, è una salsa ingentilita dalla presenza di mandorle e purea di patata.
Esistono numerose versioni di salsa d’aglio, quella che vi proponiamo noi è una ricetta mutuata dalla cucina greco-turca. La salsa d’aglio è ottima come accompagnamento alla bourguignonne, a secondi piatti alla griglia e ai fritti in pastella, in particolare al baccalà fritto. Una ricetta facile e veloce per insaporire i vostri piatti.

Leggi anche: Tzatziki smirneico

INGREDIENTI
CALORIE PER PORZIONE
Kcal 542
Aglio 4 spicchi
Mandorle pelate 50 g
Olio extravergine d'oliva 250 ml
Prezzemolo da tritare 2 cucchiai
Aceto di vino bianco 2 cucchiai
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Patate 80 g
Preparazione

Come preparare la Salsa d'aglio

Per preparare la salsa d’aglio lavate bene la patata e mettetela a lessare con tutta la buccia in acqua salata 1; quando sarà cotta (punzecchiatela con una forchetta per verificare la cottura), scolatela e lasciatela raffreddare. Una volta fredda pelatela 2 e tagliatela in spicchi. Mondate l'aglio e ponetelo nel mixer 3 ( se preferite potete utilizzare un mortaio)

aggiungete le mandorle pelate 4,  il prezzemolo, l'aceto 5, le patate 6,

salate , pepate e frullate il tutto incorporando l'olio poco alla volta (7-8).  Una volta ottenuta una crema densa la salsa d’aglio sarà pronta per essere servita con le vostre pietanze 9.

Conservazione

Conservate la salsa d'aglio in frigorifero, ben coperta con della pellicola o in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni.
Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Poiché la preparazione tradizionale prevede l’utilizzo del mortaio, potete usarlo in sostituzione al mixer: iniziate pestando l’aglio, poi passate il composto in una terrina dove andrete ad aggiungere il resto degli ingredienti lavorando con una forchetta e poco alla volta unite l’olio per ammorbidire fino ad ottenere una crema morbida.

Curiosità

Questa salsa è diffusa in molti paesi del Mediterraneo e declinata in varie versioni, in particolare la ricetta proposta ricorda la Skordalia, una salsa orientale la cui origine è contesa tra Grecia e Turchia, che prevede l’aggiunta delle noci e della mollica di pane. La Skordalia viene servita generalmente come salsa per insaporire piatti di pesce e di carne ma si può trovare anche come condimento per verdure sia fritte che bollite.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (20)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Mauro
    domenica 05 novembre 2017
    Questa salsa è usata anche in Grecia sotto il nome di skordalia di patate. Si usano anche altri tipi di purea ma la più conosciuta è proprio di patate. Per i palati italiani/occidentali, la quantità d'aglio è veramente importante ma si può diminuire a piacere.
  • Ciro
    mercoledì 02 novembre 2016
    Io dimezzerei la dose dell aglio e tosterei le mandorle