PRESENTAZIONE

Salsa verde

Vuoi perché la carne dopo un po’ diventa stopposa, vuoi perché il sapore rischia di essere monotono, ma il bollito di carne, diciamocela tutta, per quanto buono possa essere – talvolta – diventa un’impresa smaltirlo. Per fortuna però che i piemontesi seppero inventarsi il giusto condimento per accompagnarlo e renderlo nuovamente buono e gustoso, cioè la salsa verde. Un saporito mix di ingredienti comuni a molte ricette della tradizione della Regione, come aglio, acciughe e prezzemolo, il vero protagonista della ricetta, rendono il bagnet verd, cioè la salsa verde, il sodalizio perfetto tra una ricetta ormai spenta di sapore ed il condimento perfetto per riportarla nuovamente in auge… o meglio, renderla ancora una volta speciale!

Leggi anche: Pollo in salsa verde

INGREDIENTI
482
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti
Acciughe sott'olio filetti 3
Aglio 2 spicchi
Prezzemolo 120 g
Capperi sotto sale 1 cucchiaio
Tuorli sodi 2
Aceto di vino bianco 50 g
Pane raffermo (solo la mollica) 80 g
Olio extravergine d'oliva 150 g
Pepe nero q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare la Salsa verde

Per preparare la salsa verde cominciate dalle uova sode. Mettete a scaldare l'acqua in un tegame e non appena l’acqua è in ebollizione, immergete le uova 1 che dovranno essere ricoperte dall'acqua e cuocetele per circa 8-9 minuti 1 dopodiché lasciatele raffreddare per qualche istante prima di sbucciarle 2. Infine setacciate i tuorli in un recipiente 3.

Poi eliminate la crosta del pane 4 e tagliate in pezzi la mollica che verserete in una ciotola insieme all’aceto di vino 5. Lasciate in ammollo per una decina di minuti. Intanto pelate, dividete a metà ed eliminate l’anima dall’aglio 6, vale a dire la parte centrale.

Dissalate i capperi sciacquandoli ripetutamente sotto acqua corrente 7 e tritateli insieme all’aglio e le acciughe 8, passando la lama sul trito in modo da schiacciarlo bene per ottenere una pasta ben amalgamata 9

che verserete nella ciotola con il tuorlo 10. Strizzate con le mani la mollica e unitela nella ciotola 11. Infine tritate finemente le foglie di prezzemolo, ben lavate e asciugate 12

e versate anche queste nel recipiente 13 insieme ad un pizzico di sale e di pepe. Mescolate accuratamente e cospargete con l’olio extravergine d’oliva 14. Lasciate riposare a temperatura ambiente per un paio di ore e la vostra salsa verde è pronta per accompagnare i piatti che preferite di più, dai bolliti al pesce fino ai crostini di pane 15!

Conservazione

La salsa verde si conserva in frigorifero per diversi giorni, l’importante è tenerla in un barattolo di vetro e coprire per bene con dell’olio, proprio come se fosse il pesto genovese.

Consiglio

Rendere la salsa verde più fluida e cremosa? Frullate per qualche istante nel mixer! L’aggiunta del tuorlo è opzionale, omettetelo pure se preferite. Per un sapore vagamente più piccante aggiungete dei cubetti di peperone!

Curiosità

La salsa verde è una ricetta tipica della tradizione piemontese, nasce con l’intento di accompagnare il bollito di carne ma non solo. Lo si trova spesso in abbinamento con i tomini, i famosi formaggi tondi tipici, oppure servita sulle bruschette durante gli aperitivi mentre si sorseggia un buon vino tipico. Di recente il bagnetto verde è stato incluso tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali del Piemonte.

127 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • veronica
    giovedì 02 novembre 2017
    si può congelare?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 02 novembre 2017
    @veronica: ciao! puoi provare a congelarla anche se non a lungo, non più di una settimana, per non compromettere il gusto e la consistenza.
  • MAURO MORANDO
    venerdì 29 settembre 2017
    Mia nonna aggiungeva i pomodori, ma non ho mai indagato sulla quanttà. Sapete dirmi qualcosa? Poi ce lo inviava nella bottigliette dello sciroppo per la tosse!!! Grazie
6 FATTE DA VOI
alex_cuspide
ottima
ottavia62
salsa verde
21Cindy
Questa la mia salsa verde ma con una aggiunta di qualche goccia di limone è perfetta.
FaSaSiYle
Ho messo solo uno spicchio di aglio e non 2.. 😊
didietta
fatto oggi, nn avendo pane raffermo ho utilizzato del pancarrè ed al posto dell’aceto di vino, troppo forte X me, ho optato per l’aceto di mele. 😋 da leccarsi i baffi !!!
annamariafoti
splendido da leccarsi i baffi!!!!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo