PRESENTAZIONE

Salsa verde
Ricetta Podcast
Durata 1:47 - Passaggi 6
Ascolta

Vuoi perché la carne dopo un po’ diventa stopposa, vuoi perché il sapore rischia di essere monotono, ma il bollito di carne, diciamocela tutta, per quanto buono possa essere – talvolta – diventa un’impresa smaltirlo. Per fortuna però che i piemontesi seppero inventarsi il giusto condimento per accompagnarlo e renderlo nuovamente buono e gustoso, cioè la salsa verde. Un saporito mix di ingredienti comuni a molti piatti della tradizione della regione, come aglio, acciughe e prezzemolo, il vero protagonista della ricetta, rendono il bagnet verd, cioè la salsa verde, il sodalizio perfetto tra una ricetta ormai spenta di sapore e il condimento perfetto per riportarla nuovamente in auge… o meglio, renderla ancora una volta speciale! E per gli amanti dei sapori decisi, provate anche la versione argentina: il chimichurri.

INGREDIENTI
Ingredienti
Acciughe sott'olio filetti 3
Aglio 2 spicchi
Prezzemolo 120 g
Capperi sotto sale 1 cucchiaio
Tuorli sodi 2
Aceto di vino bianco 50 g
Pane raffermo (solo la mollica) 80 g
Olio extravergine d'oliva 150 g
Pepe nero q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare la Salsa verde

Per preparare la salsa verde cominciate dalle uova sode. Mettete a scaldare l'acqua in un tegame e non appena l’acqua è in ebollizione, immergete le uova 1 che dovranno essere ricoperte dall'acqua e cuocetele per circa 8-9 minuti 1 dopodiché lasciatele raffreddare per qualche istante prima di sbucciarle 2. Infine setacciate i tuorli in un recipiente 3.

Poi eliminate la crosta del pane 4 e tagliate in pezzi la mollica che verserete in una ciotola insieme all’aceto di vino 5. Lasciate in ammollo per una decina di minuti. Intanto pelate, dividete a metà ed eliminate l’anima dall’aglio 6, vale a dire la parte centrale.

Dissalate i capperi sciacquandoli ripetutamente sotto acqua corrente 7 e tritateli insieme all’aglio e le acciughe 8, passando la lama sul trito in modo da schiacciarlo bene per ottenere una pasta ben amalgamata 9

che verserete nella ciotola con il tuorlo 10. Strizzate con le mani la mollica e unitela nella ciotola 11. Infine tritate finemente le foglie di prezzemolo, ben lavate e asciugate 12

e versate anche queste nel recipiente 13 insieme ad un pizzico di sale e di pepe. Mescolate accuratamente e cospargete con l’olio extravergine d’oliva 14. Lasciate riposare a temperatura ambiente per un paio di ore e la vostra salsa verde è pronta per accompagnare i piatti che preferite di più, dai bolliti al pesce fino ai crostini di pane 15!

Conservazione

La salsa verde si conserva in frigorifero per diversi giorni, l’importante è tenerla in un barattolo di vetro e coprire per bene con dell’olio, proprio come se fosse il pesto genovese.

Consiglio

Rendere la salsa verde più fluida e cremosa? Frullate per qualche istante nel mixer! L’aggiunta del tuorlo è opzionale, omettetelo pure se preferite. Per un sapore vagamente più piccante aggiungete dei cubetti di peperone!

Curiosità

La salsa verde è una ricetta tipica della tradizione piemontese, nasce con l’intento di accompagnare il bollito di carne ma non solo. Lo si trova spesso in abbinamento con i tomini, i famosi formaggi tondi tipici, oppure servita sulle bruschette durante gli aperitivi mentre si sorseggia un buon vino tipico. Di recente il bagnetto verde è stato incluso tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali del Piemonte.

ASCOLTA
STAMPA
/5
RICETTE CORRELATE
COMMENTI134
  • viola568
    domenica 15 novembre 2020
    ma la salsa verde si deve. condire??
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 16 novembre 2020
    @viola568: Ciao, la salsa verde è un condimento ed è insaporita con sale e pepe se è questo che intendi.
  • mauricette
    mercoledì 30 settembre 2020
    Si può congelare la salsa verde? Grazie!
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 30 settembre 2020
    @mauricette : Ciao, si puoi congelarla in piccoli vasetti.

Salsa verde
6