Sangria bianca

PRESENTAZIONE

Sangria bianca

Della Sangria originale mantiene il nome, l’abbondanza di frutta e spezie e la popolarità dentro e fuori della Spagna. Ciò che la differenzia, però, è un tocco di leggerezza e freschezza in più, oltre che un delicato colore che si discosta molto da quel rubino profondo della più famosa versione… stiamo parlando della Sangria Bianca! Cocktail dell’estate per eccellenza, diffusissimo in Catalogna ma amato in ogni parte del mondo, la Sangria bianca è un tripudio di profumi e dolcezza che conquista tutti al primo sorso, ideale per vivacizzare una serata tra amici e regalare una coloritura “caliente” e festaiola al più classico degli aperitivi. Un po’ di musica, un bicchiere di sangria bianca e qualche candela accesa, e vi sentirete scivolare anche voi nell’atmosfera travolgente dell’estate spagnola!

Leggi anche: Sangria

INGREDIENTI
244
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per la sangria bianca
Vino bianco prosecco 1250 g
Melone (circa 1) 1 kg
Pesche noci (circa 2) 400 g
Limoni (circa 2) 350 g
Arance (circa 2) 600 g
Zucchero 120 g
Chiodi di garofano 6
Cannella in stecche 3
Vodka secca 70 g
Preparazione

Come preparare la Sangria bianca

Per preparare la sangria bianca, per prima cosa spremete uno dei due limoni 1 e una delle due arance 2 e filtrate il succo ricavato 3.

Tagliate quindi il secondo limone, senza sbucciarlo: riducetene metà a fette, e l’altra metà a dadini 4. Fate altrettanto con la seconda arancia, tagliandone metà a fette e metà a cubetti 5. Passate alle pesche noci: tagliatele dapprima a metà per privarle del nocciolo 6

Poi tagliatele anch’esse a dadini 7. Procedete alla pulizia del melone: eliminate le sommità 8 e tagliate il frutto a metà 9.

Con un cucchiaio raschiate via i semi e i filamenti interni 10 e poi, con un apposito scavino, ricavate dalla polpa tante palline 11. A questo punto, versate il prosecco in una ciotola capiente 12

E aggiungete lo zucchero 13, mescolando fino a farlo sciogliere completamente 14. Unite anche i chiodi di garofano 15,

le stecche di cannella 16 ed in ultimo il succo di limone e di arancia filtrato 17. Aggiungete i dadini di limone e di arancia 18

e anche le fette 19. Proseguite unendo le pesche 20 e il melone a palline 21.

In ultimo, versate la vodka 22 e mescolate ancora. Coprite la vostra sangria bianca con della pellicola, e ponetela in frigo a macerare per almeno 6 ore, meglio ancora per tutta la notte 23. Trascorso questo tempo, servite il vostro cocktail versando nei bicchieri frutta e vino 24.

Conservazione

La sangria bianca si conserva in frigo, coperta, per 2-3 giorni al massimo.

Consiglio

Per realizzare la sangria bianca potete utilizzare la frutta che più vi piace scegliendo tra fragole, uva, mele, pere, pompelmo, cocomero, albicocche, ecc… Anche il liquore da aggiungere potrà variare: qualche idea? Rum chiaro, Cointreau, Grand Marnier, Brandy (scegliete alcolici di colore chiaro).

43 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • olifra11
    mercoledì 26 giugno 2019
    salve,un’info dovrei fare una sangria bianca,è indicata usare la gassosa?,giusto serve addolcirla?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 27 giugno 2019
    @olifra11: Ciao, se preferisci puoi aggiungerla. La gassosa conferirà dolcezza ma abbasserà anche la gradazione alcolica e donerà anche una note acidula.
  • fantalusi
    venerdì 30 marzo 2018
    Ragazzi noi alla fine per caso ci abbiamo aggiunto un frullato di fragole(in cui avevamo aggiunto un po' di zucchero e vino bianco) preparato per accompagnare la cheesecake bianca semplice alle fragole. E secondo noi il risultato merita. Così tanto per dare uno spunto. Comunque è venuta uno spettacolo e hanno apprezzato tutti! Grazie mille
4 FATTE DA VOI
adinawow
👍
pierokatia
ricetta eseguita nei dettagli bellissima novità per una festa di frutta e dolci
Rosmery1984
Da condividere con gli amici
melissa77pani
La più apprezzata quando si fa festa!!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo