Sardine fritte

PRESENTAZIONE

Il pesce fritto è un piatto che non conosce stagioni, anche se spesso rievoca l'estate con il suo profumo di mare. Anelli di calamari, triglie, gamberi, merluzzetti... tutte le varietà sono perfette! Oggi prepariamo le sardine fritte, un secondo ricco e gustoso! Le sardine sono un pesce azzurro dalla carne tenera e per esaltare tutto il loro sapore ciò che ci vuole è un ripieno dal gusto deciso: noi abbiamo utilizzato capperi, aglio e pomodori secchi ma voi potete aggiungere formaggio, olive, pesto o frutta secca! Friggete le sardine in abbondante olio e servitele ancora calde per godere di tutta la loro fragranza! 

Leggi anche: Bocconcini di mozzarella e sardine

Preparazione

Come preparare le Sardine fritte

Per preparare le sardine fritte come prima cosa dovrete iniziare dalla pulizia delle sardine. Premendo leggermente con le dita riuscirete a staccare la testa senza fatica 1, e insieme alla testariuscirete ad estrarre facilmente anche le interiora. Una volta staccata la testa e le interiora, vi basterà allargare delicatamente con le dita, aprendo i pesci a libro, in questo modo potrete sfilare facilmente anche le lische 2. Passate le sardine pulite sotto l’acqua corrente 3

sgocciolatele e adagiatele su carta assorbente, tamponatele delicatamente in modo da asciugarle bene 4. A questo punto tritate l’aglio 5, il prezzemolo 6,

i capperi 7 e i pomodori secchi 8; versate tutto in una ciotola e mescolate 9

Farcite la metà delle sardine con il trito preparato 10, poi richiudetele con le restanti in modo da prepararle a coppie da due 11, il numero delle sardine ottenute può variare in base alle dimensioni. Versate le uova in un piatto fondo, salatele leggermente e mescolatele con una forchetta 12, versate il pane grattugiato in un altro piatto.

Passate le sardine prima nell’uovo 13, poi nel pane grattugiato 14, quando le passate sul pane premete leggermente in modo da farlo aderire al meglio 15

Versate l’olio in una padella capiente, scaldatelo, e friggete le sardine 16 facendole cuocere per 2 minuti circa per parte, o comunque fino a risultare dorate. Scolatele le sardine 17 e adagiatele su carta assorbente, poi aggiustate di sale 18.

Tagliate il limone a fettine 19 e ponetelo di fianco alle sardine fritte 20. Guarnite con prezzemolo tritato e servite 21

Conservazione

Una volta cotte si consiglia di consumare le sardine al momento. Se preferite potete prepararle in anticipo e conservarle in frigorifero per qualche ora al massimo fino al momento di friggerle. 

Consiglio

Se volete una panatura più rustica e gustosa, potete ridurre la dose del pane grattugiato e aggiungere un po’ di pecorino stagionato, procedendo allo stesso modo.

Al posto delle sardine potete utilizzare la boga, un pesce meno conosciuto tutto da scoprire! 

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo