Sbriciolata salata di zucchine

/5

PRESENTAZIONE

In vista delle belle giornate che la primavera ci regala, con il sole tiepido e piacevole, lo stesso che ci invoglia a pranzare all’aperto o fare una gita, abbiamo deciso di preparare una buonissima torta salata. Ispirati dalla tradizionale torta mantovana, che avevamo già proposto in versione salata, abbiamo messo le mani in pasta e infornato una deliziosa sbriciolata salata di zucchine. Questa torta salata, con tanto di prosciutto cotto perché con ricotta e zucchine si sa va a braccetto, è perfetta per i pranzi fuori porta e non solo! Anche sulla tavola di un ricco buffet farà la sua bellissima figura ingolosendo tutti i vostri ospiti che saranno sicuramente pronti per fare il bis. Non vi resta che mettere tutti alla prova, voi compresi, con la buonissima sbriciolata salata di zucchine!

INGREDIENTI

Ingredienti per uno stampo da 22 cm
Burro freddo 150 g
Farina 00 300 g
Uova medio 1
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 100 g
Lievito istantaneo per preparazioni salate 8 g
Sale fino q.b.
Per il ripieno
Zucchine 300 g
Prosciutto cotto a fette 200 g
Ricotta vaccina 180 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare la Sbriciolata salata di zucchine

Per preparare la sbriciolata salata di zucchine cominciate dal crumble. In una ciotola mescolate insieme farina, lievito per preparazioni salate 1, il sale e il parmigiano grattugiato 2. Poi aggiungete il burro freddo a pezzetti 3

e lavorate con le punte delle dita 4. Quando il composto inizierà leggermente a compattarsi unite l’uovo 5. Quindi sgranate accuratamente per ottenere delle briciole grossolane 6 e mettete in frigorifero mentre preparate la farcitura.

Ora occupatevi delle zucchine. Dopo averle pulite, spuntatele 7 e tagliatele prima a metà per la lunghezza e successivamente a fette spesse circa 1,5 cm 8. Quindi spostatevi ai fornelli. Versate un giro d’olio in una casseruola e, non appena il fondo è caldo, tuffateci le zucchine 9.

Cuocetele a fiamma media, mescolando di tanto in tanto 10 per circa 6-7 minuti o finché non saranno cotte. Quindi regolate di sale e di pepe e trasferite in una ciotola 11. Quando saranno ben fredde unite la ricotta e mescolate 12, quindi tenete da parte.

Imburrate uno stampo con disco removibile da 22 cm di diametro e con un bordo di 3 cm 13 e poi sistemate sul fondo un dischetto di carta forno della stessa misura dello stampo 14. Rivestite quindi la base e i bordi dello stampo con circa metà del crumble 15.

Aggiungete ricotta e zucchine livellando bene la superficie 16, rivestite quest’ultima con il prosciutto 17 e ultimate ricoprendo con il restante crumble 18.

Ecco, è tutto pronto per la cottura 19. Cuocete in forno statico, già caldo a 180°, per circa 50 minuti 20 nel ripiano più basso. Una volta pronta la sbriciolata di zucchine, sfornatela e lasciatela intiepidire qualche minuto prima di sformarla e gustarla 21.

Conservazione

La sbriciolata salata alle zucchine si può conservare in frigorifero per un paio di giorni. Se preferite potete anche congelarla una volta pronta oppure da cruda, in questo caso andrà lasciata scongelare in frigo prima di cuocerla.

Consiglio

Aggiungete dei pomodori secchi sminuzzati o delle olive nere denocciolate per rendere il ripieno della vostra sbriciolata salata di zucchine ancora più interessante! Anche la ricotta può essere sostituita da fiocchi di latte per una versione molto delicata oppure da mascarpone per un gusto più ricco!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI29
  • raguciko
    venerdì 09 ottobre 2020
    Buonasera, si può usare la farina che lievita della spadoni?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 10 ottobre 2020
    @raguciko : ciao, non avendo provato non sappiamo indicarti che tipo di risultato otterrai. 
  • ilaryamya
    venerdì 29 maggio 2020
    buongiorno! si può usare la farina 0? o cambia nella cottura e nelle dosi?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 29 maggio 2020
    @ilaryamya: Ciao, ogni farina ha un diverso grado di assorbimento dei liquidi. Per darti un'indicazione precisa dovremmo provare. Quindi possiamo solo dirti di testare e di controllare la consistenza dell'impasto.