Scialatielli ai frutti di mare

/5

PRESENTAZIONE

Siete alla ricerca di un primo piatto per il vostro menù della Vigilia di Natale? Gli scialatielli ai frutti di mare sono la ricetta perfetta! Ricchi di cozze, vongole, gamberi e un sughetto che li renderà davvero speciali per questa giornata... e non solo! Gli scialatielli sono un formato di pasta tipico della costiera amalfitana: si sposano benissimo con tantissimi sughi, soprattutto questo! Potrete acquistare gli scialatielli oppure utilizzare la nostra ricetta per prepararli a casa. Realizzare questo primo piatto è più semplice di quanto si possa pensare, il nostro unico consiglio è di utilizzare del pesce freschissimo per godere a pieno del suo gusto! 

E se cercate altri primi piatti a base di pesce provate anche i nostri strozzapreti, gli schiaffoni (conosciuti anche come paccheri) e il nostro cous cous

Preparazione

Come preparare gli Scialatielli ai frutti di mare

Per preparare gli scialatielli ai frutti di mare come prima cosa sistemate le vongole in una ciotolina. Aggiungete circa 1 cucchiaio di sale 1, copritele con l'acqua 2 e lasciate spurgare per un'ora. Pulite poi anche le cozze 3

3 i gamberi 4, avendo cura di lasciare la testa e di eliminare il filamento interno, facendo una incisione sul dorso 5. Prendetete un ciuffetto di prezzemolo e sfogliatelo 6, tenete da parte i gambi

e tritate le foglie 7. In una padella versate un filo d'olio, i gambi del prezzemolo e uno spicchio d'aglio 8. Lasciate insaporire un paio di minuti, alzate la fiamma e unite cozze e vongole 9

Aggiungete poca acqua per facilitarne l'apertura 10 e coprite con un coperchio 11. Sistemate un colino su una ciotola e man mano che cozze e vongole si apriranno prelevatele con una pinza 12

e trasferitele all'interno del colino. Quando saranno tutte aperte versate anche il liquido di cottura in modo da filtrarlo e raccoglierlo nella ciotola 13, vi servirà successivamente. Ponete sul fuoco una pentola, colma d'acqua, salata a piacere che servirà per la cottura della pasta. Nella stessa padella aggiungete un filo d'olio e un altro spicchio d'aglio 14. Quando sarà ben calda posizionate i gamberi all'interno 15 e cuoceteli solo su un lato per un paio di minuti a fiamma medio-alta.

Aggiungete poi i pomodorini pelati 16 e abbassate la fiamma in modo che non schizzi troppo. Aggiungete un po' del liquido di cottura dei bivalvi tenuto da parte 17, per allungarlo. Cuocete per 7 minuti. Nel frattempo eliminate i mezzi gusci vuoti delle cozze e delle vongole 18, poi togliete anche l'aglio e i gambi del prezzemolo. 

Trascorsi i 7 minuti togliete l'aglio dal sughetto 19 e aggiungete le cozze e le vongole 20. Lasciate insaporire e spegnete il fuoco. Cuocete quindi gli scialatielli 21

e 2-3 minuti prima del termine della cottura scolateli e trasferiteli nel condimento 22. Accendete di nuovo la fiamma, aggiungete altro liquido di cottura dei bivalvi 23 e terminate la cottura. Regolate di sale, di pepe, poi unite un filo d'olio e aggiungete il prezzemolo tritato. Mantecate bene la pasta e servitela!

Conservazione

Consigliamo di consumare al momento gli scialatielli. In alternativa è possibile conservare il condimento per un giorno in frigorifero. 

Consiglio

Assaggiate l’acqua di cottura di cozze e vongole potrebbe capitare che sia troppo salata in quel caso va usata con moderazione, o bisognerà allungarla leggermente con acqua.