Scorze di arance candite

/5

PRESENTAZIONE

Le scorze di arance candite sono dei tipici dolcetti natalizi, ottimi da gustare a fine pasto o per impreziosire i vostri dessert! La ricetta è molto semplice e prevede di bollire la buccia d’arancia tagliata a striscioline sottili in uno sciroppo di acqua e zucchero. Una volta pronta potrete decidere se utilizzarla subito o trasformarla in una conserva da riporre in dispensa. In questo modo avrete sempre a disposizione una scorta di scorze di arance candite fatte in casa per deliziare i vostri ospiti o arricchire dolci golosi come per esempio dei raffinati cestini al cioccolato!

Venite a scoprire altri dolci realizzati con le arance:

INGREDIENTI
Per 2 barattoli da 250 g
Arance intere non trattate e dalla buccia spessa 1 kg
Zucchero 800 g
Acqua 1 l
Preparazione

Come preparare le Scorze di arance candite

Per preparare le scorze di arance candite tagliate le arance non trattate e con la buccia spessa a spicchi 1, poi con un coltello togliete la polpa 2. Tagliate la buccia a striscioline di 0,5 cm di larghezza, seguendo il verso degli spicchi 3; dovrete ricavare circa 300 g di scorze.

Mettete le scorze in un pentolino con acqua fredda e portate a bollore, poi scolate 4 e fate raffreddare in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio 5. Scolate le scorze con una schiumarola 6 e ripetete questo procedimento per 4 volte.

A questo punto trasferite le scorze in una pirofila 7. Versate l’acqua e lo zucchero in un pentolino 8 e portate a bollore. Quando avrete ottenuto uno sciroppo aggiungete le scorze 9.

Fate sobbollire per almeno 30 minuti a fuoco dolce 10. Una volta pronte 11, potete decidere di utilizzare le vostre scorze di arance candite subito per guarnire i vostri dolci oppure conservarle: in questo caso, versate i canditi insieme allo sciroppo in un barattolo di vetro precedentemente sterilizzato 12. Chiudete immediatamente e immergete i barattoli in acqua bollente, spegnete e lasciate raffreddare per 20-40 minuti. Le vostre scorze di arance candite sono pronte per conservate e utilizzate a vostro piacimento!

Conservazione

Le scorze di arance candite si possono conservare per circa 6 mesi a temperatura ambiente al riparo da luce diretta e sbalzi termici.

Consiglio

Per una versione ancora più golosa potete ricoprire le scorze di arance candite con il cioccolato: in questo caso scolatele dallo sciroppo, tamponatele bene per asciugarle e poi immergete nel cioccolato fuso!

Con la polpa della arance che vi avanza potrete realizzare delle caramelle geleè, una coulis oppure un semplice succo all'arancia.

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione, in modo da non incorrere in rischi per la salute.
RICETTE CORRELATE
COMMENTI49
  • -TTTTTT-
    domenica 13 marzo 2022
    ciao, è possibile conservarle in barattolo senza lo sciroppo?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 14 marzo 2022
    @-TTTTTT-:Ciao, meglio tenerle immerse nello sciroppo per la conservazione.
  • Lauralicerossi
    giovedì 27 gennaio 2022
    Una domanda: a cosa serve il procedimento acqua bollente/acqua ghiacciata da ripetere quattro volte? Ho fatto le bucce d’arancia ricoperte di cioccolato ma anche a me le scorze sono venute molto molli. Quindi mi chiedevo se fosse possibile fare un solo passaggio nell’ acqua calda/acqua ghiacciata.
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 27 gennaio 2022
    @Lauralicerossi: Ciao, questo passaggio serve a preservare meglio sapori e profumi delle scorze! Se preferisci comunque puoi provare a ridurne il numero... facci sapere il risultato smiley

Chiudi