Semifreddo alle fragole

/5

PRESENTAZIONE

Le fragole, così dolci e polpose sono il frutto più amato per la preparazione di dessert al cucchiaio come quello che vi proponiamo in questa ricetta: il semifreddo alle fragole, una delizia monoporzione fresca e delicata, perfetta per chiudere con eleganza una cena indimenticabile! Il segreto di questa preparazione è una base di meringa aromatizzata con una profumata purea di fragole fresche e... complice per la perfetta riuscita: l’inseparabile alleato dei pasticceri in erba, il termometro per alimenti! Vi permetterà di ottenere una consistenza ideale! Non abbiate timore di osare, nella ricetta del semifreddo alle fragole vi sveleremo tutti i trucchi per portare in tavola un dolce così sorprendente nel gusto ed elegante nell’aspetto che i vostri ospiti stenteranno a credere che... l’abbiate fatto proprio voi!

INGREDIENTI
Ingredienti per 12 semifreddi alle fragole
Albumi (di circa 2 uova medie) 75 g
Zucchero 150 g
Acqua 30 g
Fragole 300 g
Panna fresca liquida 200 g
Preparazione

Come preparare il Semifreddo alle fragole

Per realizzare il semifreddo alle fragole iniziate a lavare la fragole: eliminate il picciolo con le foglioline e tagliatele a pezzettini. Versate le fragole in robot da cucina con lame 2, frullatele fino ad ottenere una purea omogenea 3

Passate al setaccio la purea ottenuta per trattenere i semini 4 e raccoglietela in una ciotola. Della purea ottenuta 5 tenetene da parte circa 60 gr che serviranno per la guarnizione finale avendo cura di conservarla in frigorifero coperta con pellicola.Ora preparate lo sciroppo: in un pentolino dal fondo spesso versate lo zucchero semolato, aggiungete l'acqua 6 e scaldate a fuoco basso per sciogliere lo zucchero. Quando lo sciroppo e comincerà a bollire, immergete un termometro per alimenti per assicurarvi che arrivi alla temperatura di 121°.

Quando lo sciroppo sfiorerà i 114°, iniziate a montare gli albumi con le fruste elettriche 7; una volta che lo sciroppo avrà raggiunto i 121° 8, versatelo a filo nella ciotola con le fruste in azione 9 e continuate a montare fino a quando non otterrete un composto spumoso.

A questo punto versate la purea di fragole 10 e mescolate con una spatola e amalgamare bene i due composti. A parte, in un altra ciotola, montate la panna fresca (per montarla bene la panna dovrà essere ben fredda, così come ciotola e fruste) 11 e, una volta pronta, incorporatela al composto di fragole 12

mescolando dal basso verso l’alto molto delicatamente 13. Poi trasferite il composto ottenuto in una sac-à-poche usa e getta senza bocchetta 14 e riempite fino al bordo due stampi in silicone da 6 dessert della capacità di 75 gr ciascuno, con un diametro di circa 7,5cm e con un fondo alto circa 4 cm 15. Sbattete leggermente lo stampo su un piano di lavoro, per distribuire meglio il composto all’interno dei singoli stampini e fate rassodare in freezer per 12 ore circa.

Trascorse le 12 ore, riprendete il vostro stampo, sformate il dolce rovesciando il semifreddo direttamente sul piattino di portata (16-17). Ora riprendete i 60 gr di purea di fragole che avete tenuto da parte, versatela in un biberon da pasticceria e decorate i semifreddi distribuendo la purea all’interno delle striature del semifreddo, per creare un motivo florale 18. Il vostro semifreddo alle fragole è pronto per essere portato in tavola!

Conservazione

Il semifreddo alle fragole si conserva per 1 mese in freezer.

Consiglio

Per un risultato ottimale preparate il semifreddo alle fragole un paio di giorni prima, il processo di cristallizzazione lo renderà più stabile!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI35
  • Enzyna
    giovedì 16 aprile 2020
    Ma chi non ha un termometro da cucina come può regolarsi con la temperatura dello sciroppo? grazie!
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 17 aprile 2020
    @Enzyna: Ciao, regolati quando fa delle bollicine in superficie... ma sarebbe bene per una perfetta riuscita avere il termometro. 
  • Giuliafacchini
    martedì 30 luglio 2019
    Posso sostituire le fragole con i mirtilli? grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 30 luglio 2019
    @Giuliafacchini: Ciao, se preferisci si!