Semifreddo di colomba

PRESENTAZIONE

Ci siamo appena lasciati alle spalle la Pasqua e come ogni anno in dispensa abbiamo ancora qualche colomba tradizionale avanzata dai pranzi delle feste che aspetta solo di essere riutilizzata in qualche altra golosa preparazione. Con un pizzico di fantasia e un po' di colomba abbiamo dato vita a una versione alternativa del tiramisù dai sapori agrumati e abbiamo anche realizzato una torta rustica e golosa, farcita con un cremoso ripieno. Oggi arricchiamo il nostro ricettario antispreco proponendovi di preparare il semifreddo di colomba. Una delizia monoporzione, un dessert raffinato ed elegante, sia nell'aspetto che nel gusto, che rievoca i sapori tipici e gli aromi che caratterizzano il classico dolce pasquale. E se ora che avete trovato il modo di riutilizzare la colomba vi state chiedendo cosa fare delle uova di cioccolato avanzate, provate la nostra torta stracciatella, buona e semplice, perfetta da gustare a colazione!

Leggi anche: Torta di colomba

INGREDIENTI

Ingredienti per 7 semifreddi monoporzione
Colomba 150 g
Panna fresca liquida 350 g
Zucchero 100 g
Albumi 50 g
Acqua 25 g
per guarnire
Mandorle in scaglie 60 g
Zucchero 30 g
Cioccolato fondente 70 g
Burro ½ cucchiaino
Colomba 50 g
Preparazione

Come preparare il Semifreddo di colomba

Per realizzare il semifreddo di colomba iniziate dalla preparazione della meringa all’italiana versate l'acqua in un pentolino dal fondo spesso, aggiungete lo zucchero 1 e cuocete a fuoco basso mescolando. Monitorate la temperatura dello sciroppo che dovrà raggiungere i 121° 2. Quando la temperatura dello sciroppo, avrà raggiunto i 114° versate gli albumi in una planetaria munita di frusta 3 (oppure usate un frullatore elettrico) e montateli a neve a media velocità.

Una volta che lo sciroppo avrà raggiunto i 121°, abbassate la velocità della planetaria e versate metà dello sciroppo sugli albumi a filo 4, quindi aumentate di nuovo la velocità. Continuate a versare a filo tutto lo sciroppo e proseguite fino a completo raffreddamento della meringa. Fermate le fruste quando la meringa si presenterà molto densa, liscia e lucida 5, otterrete circa 130 g di meringa. Tagliate 150 g di colomba 6

e sbriciolatela con le mani in una ciotola 7, unite le briciole di colomba alla meringa appena montata 8. A parte montate con le fruste ben pulite la panna fresca 9

finché non risulterà spumosa 10 e incorporatela al composto di meringa e colomba mescolando delicatamente dal baso verso l’alto per non smontarla 11. Trasferite la crema in un sac-à-poche senza bocchetta (12-13).

Riempite degli stampini da 8,5x5,5 cm e con un bordo alto 4 cm 14. Coprite con pellicola per alimenti 15 e lasciate riposare in freezer per almeno 8 ore.

Quando sarà quasi il momento di servire, mettere in una padella le mandorle con lo zucchero 16 e cuocete a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto, sino a che lo zucchero non sarà assorbito ed attaccato alle mandorle ottenendo una leggera patina chiara 17, tenete da parte. Tagliate a cubetti 50 g di colomba 18

e saltateli in padella con una noce di burro (19-20). Tenere da parte e poco prima di togliere dal freezer i semifreddi sciogliere nel microonde o a bagnomaria il cioccolato 21

In modo che sia fluido 22. Sformate i semifreddi, immergendo la base dello stampo in acqua calda 23 e passando un coltellino tra il semifreddo e lo stampo. Capovolgete su un tagliere 24.

Con un coltello ben affilato dividete i semifreddi a metà in senso obliquo 25. Adagiateli  sul piatto di portata e decorateli con le mandorle a lamelle, il cioccolato 26 e la colomba saltata in padella. Attendete che si ammorbidisca leggermente a temperatura ambiente e poi servite il semifreddo di colomba 27.

Conservazione

Il semifreddo di colomba si conserva per circa una settimana in freezer.

 

Consiglio

Sformate il dolce quando è ancora freddo e prima di consumarlo lasciatelo ammorbidire leggermente a temperatura ambiente.

Se preferite una decorazione diversa (e ancora più golosa) potreste sformare ciascun semifreddo, tagliarlo a metà ed immergere un lato nel cioccolato fondente, quindi in una ciotolina con granella di nocciole. Poi dovrete far asciugare qualche istante e riporre in freezer giusto il tempo di far rassodare il cioccolato.

3 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • immanasti
    domenica 08 aprile 2018
    buonissima .....non avevo gli stampini e l ho avvolta in carta argentata e dopo averla fatta raffreddare in freezer ,l ho tagliata a fette
  • Sarapc89
    giovedì 05 aprile 2018
    se non si ha il termometro da cucina come si fa?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 05 aprile 2018
    @Sarapc89: ciao! Puoi regolarti quando lo sciroppo inizia a fare delle piccole bollicine di colore bianco! 
2 FATTE DA VOI
Sophie💕
Molto saporito e perfetto con la croccantezza delle mandorle
immanasti
troppo buona
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo