Sformatini di cardi

PRESENTAZIONE

Gli sformatini di cardi sono degli invitanti contorni monoporzione molto saporiti realizzati con i cardi, ortaggi tipici della stagione autunnale.
I cardi hanno una forma che ricorda il sedano e sono caratterizzati da un sapore molto deciso.
Per ingentilire il tipico gusto del cardo abbiamo realizzato degli sformatini con un cuore saporito realizzato con due tipi diversi di farciture: una con dadini di prosciutto cotto e un’altra con bocconcini di provola.
Il risultato sarà un elegante e raffinato sformato monoporzione che vi conquisterà al primo assaggio. Dopo questa ricetta gli sformatini non avranno più segreti per voi, venite a scoprire altre appetitose ricette come gli sformatini di ricotta, un piatto estivo ghiotto e stuzzicante!
Servite gli sformatini di cardi come antipasto oppure accompagnateli a secondi di carne come brasati o stufati e se volete ottenere un gusto ancora più ricco insaporite gli sformatini con una salsa al formaggio come la nostra deliziosa crema al parmigiano.

Leggi anche: Zuppa di cardi

INGREDIENTI

Ingredienti per 6 stampini
Cardi 800 g
Prosciutto cotto a dadini 30 g
Provola 30 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 100 g
Cipolle bianche 1
Aglio 1 spicchio
Carote 1
Uova 4
Limoni 1
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Brodo vegetale q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Per ungere gli stampini
Burro q.b.
Preparazione

Come preparare gli Sformatini di cardi

Per preparare gli sformatini di cardi iniziate con la pulizia del cardo: per prima cosa lavate sotto l'acqua corrente i cardi 1, poi tagliate l’estremità del cespo e separate le singole coste eliminando le eventuali foglioline. Prendete una costa e, se risultasse estremamente grande o larga, tagliatela a metà nel senso della lunghezza. Con un coltello, intaccate un’estremità e tirate dalla parte opposta per privarla dei filamenti 2, effettuate lo stesso procedimento anche dall’altra estremità. Tagliate quindi i cardi a pezzettini metteteli in una ciotola colma d’acqua 3, dove avrete spremuto il succo di un limone (procedimento che servirà per non farli annerire).

Ora occupatevi del soffritto che servirà da base per la cottura: lavate, pelate e tritate una carota 4, sfogliate la cipolla e tritate anch’essa finemente 5, per ulteriori dettagli consultate la scheda della scuola di cucina: Come fare il soffritto. Ponete sul fuoco un tegame largo, versate un filo di olio 6,

uno spicchio di aglio intero 7, e il trito di cipolle 8 e carote 9. Fate soffriggere per almeno 10 minuti,

poi scolate i cardi 10 precedentemente ammollati e versateli nel tegame 11. Mescolate con un mestolo, salate 12, pepate e proseguite la cottura finché i cardi non risulteranno morbidi, ci vorranno almeno 40 minuti. Se necessario aggiungete un mestolo di brodo nel caso i cardi risultassero troppo asciutti.

A cottura ultimata 13, spegnete il fuoco, lasciate intiepidire e poi ponete i cardi in un mixer 14, aggiungete le uova 15,

il parmigiano grattugiato 16 e azionate il mixer frullando tutto fino ad ottenere un composto cremoso 17. Ora imburrate gli stampini rettangolari della misura di 15x10 cm 18, oppure in alternativa potete usare degli stampini da tortino della capacità di circa 125 ml.

Ritagliate dei fogli di carta da forno per rivestire il fondo e il bordo degli stampini 19, fate aderire bene la carta e poi versate con un mestolo il composto di cardi fino a metà altezza 20, a questo punto farcite metà degli stampini con un pezzetto di formaggio 21

e la restante metà con qualche cubetto di prosciutto cotto 22, versate un ultimo mestolo di impasto per ricoprire gli stampini fino all’orlo. Procedete con la cottura: procuratevi una teglia capiente che possa contenere gli stampini e posizionateli all’interno, versate l’acqua in modo che arrivi a ricoprire gli stampini di un paio di centimetri 23. Cuocete in forno preriscaldato statico a 180° per circa 35/40 ( oppure in forno ventilato a 160° per circa 25/30 minuti). Trascorso questo tempo effettuate la prova dello stuzzicadenti che dovrà risultare asciutto. A cottura ultimata, sfornateli 24 e rovesciateli su un piatto da portata per sformarli. I vostri sformatini di cardi sono pronti per essere gustati!

Conservazione

Potete conservare gli sformatini di cardi in frigorifero per 2-3 giorni al massimo in un contenitore chiuso ermeticamente o coperti con pellicola trasparente. E' possibile congelare gli sformatini da cotti se sono stati utilizzati ingredienti freschi.

Consiglio

Il segreto di questi sformatini sta nel cuore filante e saporito a base di provola e prosciutto cotto. Come sempre, largo alla personalizzazione! Per esempio, al posto della provola potreste usare dell’emmentaler o del gorgonzola piccante (solo se siete veri duri); e al posto del prosciutto che ne dite di qualche cubetto di pancetta o di salame tagliato a dadini? Quanto ai cardi, be’, togliendo quelli si cambia proprio ricetta! Ma non è detto che non sia la cosa giusta: curiosate tra i nostri flan e sformati di verdure per avere altri suggerimenti!

17 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • raffa
    mercoledì 03 gennaio 2018
    Ciao posso utilizzare stampini di silicone ben oliati? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 04 gennaio 2018
    @raffa: Ciao, non avendo provato non possiamo consigliarti con precisione..
  • Mària
    martedì 23 febbraio 2016
    Fatti ma senza il ripieno di formaggio/prosciutto e devo dire stupendi! le vostre ricette sono davvero sempre impeccabili, ne ho provate molte e il risultato è stato sempre stupendo! grazie mille giallo zafferano!!!! smiley
1 FATTA DA VOI
curcuma80
buoniiii. li ho fatti con cotto e scamorza. Anche se non amiamo i cardi, li abbiamo divorati.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo