Sformatini di ricotta

PRESENTAZIONE

Utilizziamo spesso la ricotta in abbinamento ad altri ingredienti perché con il suo sapore delicato e la morbida consistenza è perfetta per realizzare ricette sfiziose, come per esempio le polpettine di tonno e ricotta oppure i mini muffin salati allo speck e ricotta. Questa volta però vogliamo renderla protagonista assoluta di un delizioso antipasto per farvi scoprire che dietro quell’apparenza discreta si può nascondere un sapore intenso e deciso… sformatini di ricotta! Serviti in monoporzioni, questi graziosi flan sono ideali anche per le occasioni più formali grazie al tocco raffinato della salsa di peperoni che con la sua dolcezza si sposa perfettamente con la sapidità del composto di formaggio e Parmigiano. Il profumo del limone e dell’origano fresco esalta ancora di più il gusto degli sformatini di ricotta, che grazie alla loro semplicità saranno il perfetto preludio a un menù dai sapori mediterranei!

Leggi anche: Sformatini di spinaci

INGREDIENTI

337
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 4 sformatini di 8 cm di diametro:
Ricotta vaccina 280 g
Patate 100 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 25 g
Farina di mandorle 2 cucchiai
Uova 1
Scorza di limone 1
Origano fresco q.b.
Sale fino 1 cucchiaino
Pepe nero 1 cucchiaino
per la salsa
Peperoni rossi 100 g
Patate 50 g
Acqua 100 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per i pirottini
Burro q.b.
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare q.b.
Preparazione

Come preparare gli Sformatini di ricotta

Per preparare gli sformatini di ricotta, per prima cosa sbucciate e grattugiate la patata che vi servirà sia per gli sformatini che per la salsa 1: in tutto ve ne occorreranno 150 g. Versate la ricotta in una ciotola, poi unite 100 g di patata grattugiata 2, l’uovo 3,

il parmigiano grattugiato 4, la farina di mandorle 5, la scorza di limone grattugiata 6,

l’origano fresco 7, sale e pepe 8. Mescolate per amalgamare il tutto 9 e tenete il composto da parte.

Imburrate abbondantemente 4 pirottini del diametro di 8 cm e foderate l’interno con il parmigiano grattugiato 10, poi riempiteli con il composto di ricotta 11 fino a raggiungere quasi il bordo. Sistemate i pirottini su una leccarda 12 e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti, posizionando la leccarda sul ripiano medio.

Mentre gli sformatini cuociono, potete occuparvi della salsa: lavate e mondate il peperone, e tagliatelo a falde 13. Scaldate l’olio in un pentolino, aggiungete il peperone 14 e i restanti 50 g di patata grattugiata 15,

poi versate l’acqua 16, salate e cuocete a fiamma media per 5 minuti. Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e trasferite il composto in un bicchiere alto e stretto. Aggiungete l’olio 17 e frullate con un frullatore a immersione per ottenere una consistenza liscia e omogenea, poi pepate 18 e aggiustate eventualmente di sale.

Quando gli sformatini saranno cotti, rimuoveteli dal forno e lasciateli leggermente intiepidire prima di sformarli 19. Completate il piatto con un po’ di salsa ai peperoni 20 e qualche fogliolina di origano fresco: i vostri sformatini di ricotta sono pronti per essere serviti 21!

Conservazione

Gli sformatini di ricotta si possono conservare in frigorifero per un giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Assicuratevi di imburrare bene gli stampini per evitare che gli sformatini si rovinino al momento di tirarli fuori; per non correre rischi potete anche aggiungere un cucchiaio di pangrattato al parmigiano che utilizzerete per foderarli. Per insaporire ulteriormente il composto di ricotta potete aggiungere dei pomodorini secchi tagliati a pezzetti oppure del caciocavallo. In alternativa ai peperoni potete realizzare una salsa ai piselli seguendo la stessa ricetta!

19 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • laupie
    venerdì 29 novembre 2019
    con che verdure invernali posso sostituire i peperoni? In che dosi?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 30 novembre 2019
    @laupie:Ciao, prova la salsa alla zucca del nostro blog "status mamma".
  • Viviana Moro
    giovedì 03 ottobre 2019
    È meglio mangiarli caldi o freddi?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 03 ottobre 2019
    @Viviana Moro:Ciao, consigliamo di consumarli caldi o tiepidi.
10 FATTE DA VOI
itene calcagno
ho deciso di adagiarli su un letto di peperoni già conditi. purtroppo la forma a causa della patata grattuggiata non è rimasta delle migliori. senza cremina sapeva di poco ...
Viviana Moro
Davvero buonissimo! Ho aggiunto i pomodori secchi come consigliato!
gabrimi81
Buonissimi. Ho aggiunto un po' di prezzemolo alla salsa.
cris.ti
apprezzatissimo dai commensali!
laurazanisi72
Molto particolare...
licinaric
buono e semplice! e con la salsa di possono fare delle belle decorazioni!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo