Sformatini di riso ripieni

Primi piatti Riso e Cereali Contenuto sponsorizzato
/5
Sformatini di riso ripieni
13
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 40 min
  • Dosi per: 8 pezzi
  • Costo: basso

Presentazione

Vi siete mai chiesti come fare bella figura con un risottino scenografico quando preparate una cena per i vostri amici? Il risotto allo zafferano è una garanzia e conquista tutti ma oggi ve lo proponiamo in una versione davvero sfiziosa e divertente: gli sformatini di riso ripieni. Basterà preparare un classico risotto allo zafferano e disporlo nei simpatici pirottini, creando un ricco ripieno di formaggio filante e succulenta salsiccia: un’abbinata imbattibile specialmente in inverno! Una leggera cottura al forno sarà quello che renderà questa preparazione sfiziosamente croccante e scioglierà il ripieno di formaggio all'interno degli stampini! Ma vi sveliamo anche un trucchetto: potete preparare i vostri sformatini qualche ora prima e conservarli in frigorifero, riscaldandoli mentre i vostri ospiti sorseggiano del buon vino e cominciano a stuzzicare gli antipasti: a voi non resterà che infornarli e… godervi la cena!

Ingredienti per 8 sformatini

Riso Carnaroli 280 g
Vino bianco 50 g
Zafferano (1 bustina) 0,15 g
Brodo vegetale 600 g
Fontina 80 g
Scalogno 60 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

per il ripieno di salsiccia

Salsiccia 200 g
Vino bianco 50 g
Finocchietto selvatico q.b.
Olio extravergine d'oliva 30 g
Aglio 1 spicchio
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

per i pirottini e la leccarda

Burro 10 g
Grana Padano DOP grattugiato 20 g
Olio extravergine d'oliva 10 g
Preparazione

Come preparare gli Sformatini di riso ripieni

Sformatini di riso ripieni

Per preparare lo sformatino di riso ripieno iniziate preparando il brodo vegetale . Quindi tritate finemente il finocchietto (1) che terrete da parte. Prendete la salsiccia, incidetene il budello (2) e, dopo averlo eliminato tirandolo, sgranate la salsiccia in maniera grossolana con le mani o i rebbi di una forchetta (3) e tenete anch’essa da parte.

Sformatini di riso ripieni

Poi prendete il formaggio, tagliatelo a striscioline e poi a cubetti di eguale dimensione (4) che vi servirà per il ripieno degli sformatini. Procedete tritando finemente uno scalogno (5) che farete rosolare con l’olio in un tegame dal fondo antiaderente (6).

Sformatini di riso ripieni

Aggiungete un mestolo di brodo caldo (7) e lasciate appassire lo scalogno. Quando il brodo si sarà totalmente asciugato fate tostare 1 minuto il riso (8), mescolandolo continuamente per evitare che attacchi al fondo del tegame. Sfumate poi con il vino bianco (9) e lasciate evaporare.

Sformatini di riso ripieni

Continuate la cottura del riso aggiungendo un mestolo di brodo ogni volta che il precedente è stato completamente assorbito (10). A dieci minuti dalla cottura del riso aggiungete lo zafferano (11) e amalgamatelo bene al riso per dare una colorazione ed un sapore uniformi. Regolate di sale e pepe. Mentre continuate a cuocere il riso aggiungendo il brodo dedicatevi anche alla preparazione della salsiccia: in una padella antiaderente versate l’olio e fate rosolare uno spicchio di aglio (12).

Sformatini di riso ripieni

Quando avrà ottenuto una colorazione dorata, eliminatelo (13) e unite la salsiccia sgranata (14). Fatela cuocere a fuoco vivace per circa 7-8 minuti, sfumando con il vino bianco (15) che poi lascerete evaporare.

Sformatini di riso ripieni

Aromatizzate infine con il finocchietto (16), regolando di sale (17) e pepe. Mescolate bene il tutto per consentire ai diversi sapori di amalgamarsi. Trascorso il tempo di cottura spegnete il fuoco. A questo punto anche il risotto sarà pronto (18).

Sformatini di riso ripieni

Unite ¾ della salsiccia al risotto (19), mescolate bene e lasciate intiepidire. Nel frattempo prendete 8 stampini di alluminio monouso e imburrateli (20), facendo aderire bene alla superficie interna il formaggio grattugiato (21). Per questa operazione potete versare del formaggio grattugiato dentro al pirottino e poi lasciare che scivoli lungo le pareti inclinando il pirottino dolcemente con le mani: dovrete creare una sorta di rivestimento per tutta la superficie.

Sformatini di riso ripieni

Versate all’interno di ciascun pirottino 1-2 cucchiai di risotto con la salsiccia (22) e, con l’aiuto di un cucchiaino, fatelo aderire bene al fondo ed alle pareti del vostro supporto per gli sformatini: dovrete creare un incavo al centro del pirottino. Versate alcuni dadini di formaggio (23) e un po’ di salsiccia che avete tenuto da parte (24).

Sformatini di riso ripieni

Dopodiché coprite il ripieno con dell’altro riso in modo tale che venga completamente nascosto all’interno (25). Ripetete l’operazione per tutti gli altri pirottini. A questo punto prendete una leccarda e oliatela (26), se preferite spennellando l’olio su tutta la sua superficie. Capovolgete i pirottini sulla leccarda e sformateli con delicatezza affinché mantengano la forma (27).

Sformatini di riso ripieni

Cuocete gli sformatini in forno in modalità umidità bassa a 180°C per 20 minuti (28) (29). Trascorso il tempo necessario alla cottura, estraete la leccarda dal forno e lasciate rassodare alcuni minuti a temperatura ambiente prima di servire i vostri sformatini di riso ripieno (30)!

Conservazione

Consigliamo di consumare gli sformatini di riso ripieno appena pronti. Nel caso avanzassero potete conservarli in frigorifero, chiusi in contenitore ermetico, per al massimo 2 giorni.

Se avete utilizzato solo ingredienti freschi e non decongelati potete anche congelarli prima del passaggio in forno. Per utilizzarli, scongelateli in frigorifero e poi proseguite la cottura in forno come da ricetta.

Consiglio

Il tocco in più per chi non sa resistere ai sapori intensi? Aggiungete anche dei funghi cotti in una padella a parte ed uniteli al ripieno!

Leggi tutti i commenti ( 13 ) Le vostre versioni ( 1 )

Altre ricette

I commenti (13)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • Tiziana Conti ha scritto: giovedì 01 novembre 2018

    Ho il forno statico ,non posso regolare l’umidità,che temperatura e tempo devo usare? Grazie Tiziana

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 06 novembre 2018

    @Tiziana Conti: ciao! Puoi provare a 180° sempre per 20 minuti! 

  • Nadia 1977 ha scritto: giovedì 01 novembre 2018

    Buongiorno, come mi regolo per la cottura con forno statico? Si possono realizzare in una sola pirofila e senza capovolgere?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: giovedì 01 novembre 2018

    @Nadia 1977: ciao, se realizzi un unico sformato prova a cuocere per circa 30 minuti, se la superficie tende a seccarsi eccessivamente puoi coprire con un foglio di carta alluminio. 

Leggi tutti i commenti ( 13 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • meri🥑
    🍚
  • Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

La woodland cake di panettone è un incantevole dolce ispirato dal mondo delle fiabe, arricchirà la vostra tavola natalizia con la sua decorazione!

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 5 min

Lievitati

Il panettone con fichi e mandorle è un lievitato da fare in casa durante le feste: l'uso della frutta secca rende speciale il famoso dolce del Natale!

  • Difficoltà: molto elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 75 min

Antipasti

Il tronchetto salato vegetariano è un antipasto molto sfizioso, l'ideale per chi vuole stuzzicare l'appetito degli ospiti durante le feste di Natale!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min

Sformatini di riso
Peperoni ripieni di riso al forno
Peperoni ripieni con riso
Pomodori ripieni riso
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Ricette di Natale
Primi di Natale
Dolci di Natale
Antipasti di Natale