Sformato di riso in padella

/5

PRESENTAZIONE

Sformato di riso in padella

Se diciamo sformato il primo pensiero va a una teglia fumante, con una gratinatura dorata. Avete mai pensato di realizzarlo senza forno? Il nostro sformato di riso in padella è la risposta! Uno sformato di riso filante grazie alla presenza di uno strato generoso di fontina. Sostanzioso e saporito, questo sformato di riso si può realizzare con del risotto avanzato dal giorno prima. Altrimenti potete preparare il risotto al pomodoro facilmente, come abbiamo fatto noi, senza tostatura iniziale. Sbrizzarritevi anche nella farcitura. Noi abbiamo voluto giocare su gusto e semplicità con fontina e prosciutto cotto, ma ci sono altri stuzzicanti ingredienti a cui ispirarsi: piselli, salsiccia o un mix ai 4 formaggi!

Preparazione

Come preparare lo Sformato di riso in padella

Per realizzare lo sformato di riso in padella per prima cosa tagliate la fontina a fette sottili (rimuovete la crosta) 1. In un tegame largo dai bordi alti, versate un filo d’olio 2, il riso 3

aggiungete un pizzico di sale, la salsa di pomodoro 4, il brodo 5, portate sul fuoco e iniziate la cottura 6. Mescolate spesso e cuocete  per circa 17 minuti (i tempi possono variare in base alla qualità del riso, un carnaroli cuoce in 15-18 minuti). 

Terminata la cottura il riso deve risultare asciutto 7, fate riposare per due minuti. Terminato il riposo iniziate la mantecatura: versate parmigiano, il burro 8, aggiustate di sale 9 e pepe 

e un cucchiaio d’olio 10, mischiate vigorosamente in modo da incorporare bene tutti gli ingredienti 11. Lasciate raffreddare il riso in una ciotola per circa 5-10 minuti 12

Ora in una padella con diamentro di base 22 cm e diametro in superficie 28 cm, antiaderente versate un filo d’olio 13 e iniziate a mettere circa metà del riso nella padella, spianatelo con l’aiuto di una spatola in modo che sia ben distribuito sul fondo della padella 14. Ora posizionate la fontina al centro del riso 15 

e il prosciutto cotto 16. Coprite con il riso restante in modo uniforme 17. A questo punto accendete il fuoco e rosolate il vostro sformato circa 7 minuti.  Oliate leggermente un coperchio che vi servirà per rovesciare lo sformato 18.

Appoggiate il coperchio 19 e rovesciate lo sformato dall'altro lato 20 e vcuocete altri 7 minuti. Quando risulterà un po’ colorato e leggermente croccante sarà pronto da gustare 21.

Conservazione

Si consiglia il consumo immediato. Lo sformato di riso in padella si può conservare in frigorifero coperto per un giorno e rigenerare in forno. Si può anche preparare il riso prima conservarlo in frigorifero e fare poi lo sformato successivamente, è consigliabile però in tal caso lasciare il riso a temperatura ambiente in modo che risulti più morbido e facilmente lavorabile.

Consiglio

Verso fine cottura tenete girate spessoil riso perché asciugandosi molto tenderà ad attaccare facilmente. Noi abbiamo utilizzato il carnaroli ma altri risi da risotto come baldo, arborio andranno benissimo. Anche per il ripieno vi potete sbizzarrire, unico consiglio: fate attenzione a utilizzare ingredienti che non rilascino troppa acqua in cottura, come per esempio della mozzarella. Se non desiderate utilizzare la salsa di pomodoro si può omettere avendo cura di sostituirlad con la stessa dose di brodo.