Sgombro all'arancia

PRESENTAZIONE

Finalmente è tempo di arance! Di questi deliziosi frutti mediterranei non buttiamo via proprio nulla: ne spremiamo il succo per centrifugati ricchi di vitamine e grattugiamo la loro profumatissima scorza che diventa un piacevole aroma naturale da aggiungere agli impasti di torte e biscotti. Ma non solo, l’arancia fa breccia anche nei primi piatti insaporendo gustosi risotti e tagliatelle e non può mancare nei secondi piatti di pesce: dopo la trota e il branzino, oggi vogliamo proporvi lo sgombro all’arancia. Le carni sode e saporite dello sgombro assorbiranno tutto l’aroma degli agrumi restituendovi una pietanza delicata e aromatica. Accompagnate queste ghiotti filetti con un’insalata di carciofi o di finocchi per completare il piatto con un tocco croccante e saporito!

Leggi anche: Sgombro al cartoccio

INGREDIENTI

592
CALORIE PER PORZIONE
Sgombro (4 interi) 1200 g
Scorza d'arancia 1
Olio extravergine d'oliva q.b.
per la marinatura
Succo d'arancia 2
Olio extravergine d'oliva 60 g
Aneto 4 rametti
Aglio 3 spicchi
Pepe nero in grani 1 cucchiaio
Sale fino 1 cucchiaio
Preparazione

Come preparare lo Sgombro all'arancia

Per realizzare lo sgombro all’arancia, per prima cosa occupatevi della pulizia del pesce: tagliate le pinne laterali 1, incidete con il coltello il ventre ed evisceratelo 2 quindi sciacquatelo sotto l’acqua corrente per ripulirlo 3.

Ora praticate dei tagli in diagonale sui lati 4 e tenete da parte. Occupatevi degli ingredienti per la marinatura: con il dorso del cucchiaio schiacciate i grani di pepe così sprigioneranno meglio il loro aroma 5, poi spremete il succo delle arance 6.

Sbucciate e affettate sottilmente l’aglio 7. Ungete con l’olio una pirofila, adagiate sopra gli sgombri e conditeli in superficie con un altro filo di olio 8, i grani di pepe 9,

il sale 10, profumate con i rametti di aneto 11 e aromatizzate con le fettine di aglio 12.

Per ultimo irrorate i pesci con metà succo d’arancia 13, coprite con pellicola 14 e lasciate marinare per 2 ore in frigorifero. Trascorso il tempo della marinatura passate alla cottura: scaldate una padella con un filo di olio di oliva e, quando sarà ben calda, adagiate i filetti 15.

Lasciateli cuocere a fiamma alta per 4 minuti senza toccarli, poi girateli, irrorateli con il succo d’arancia rimanente 16 e  proseguite la cottura per altri 2 minuti. Una volta che il sughetto si sarà rappreso e gli sgombri saranno ben insaporiti 17, serviteli subito guarnendoli con della scorza di arancia grattugiata in superfice 18.

Conservazione

Lo sgombro all’arancia si conserva in frigorifero per un giorno al massimo. Sconsigliamo la congelazione dopo la cottura.

Consiglio

Per cuocere gli sgombri potete utilizzare anche una piastra in ghisa, mantenendo invariati i tempi di cottura. Se preferite potete anche realizzarli al forno cuocendoli a 180° per 25 minuti: questo tipo di cottura tende ad asciugare molto le carni pertanto si consiglia di bagnare il pesce con del brodo o vino bianco per mantenerle morbide.

11 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • cirobruno
    domenica 17 marzo 2019
    cosa posso usare al posto dell’ aneto?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 17 marzo 2019
    @cirobruno: ciao! puoi utilizzare il finocchietto! 
  • Ottolina
    sabato 16 febbraio 2019
    ciao posso utilizzare il limone al posto delle arance?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 16 febbraio 2019
    @Ottolina:Ciao, puoi provare ma tieni conto che il gusto risulterà più aspro.
4 FATTE DA VOI
marypellegrino
ottimo direi
147Caio
ottimo piatto.. io non ho trovato l’aneto ma ho utilizzato del comune rosmarino e li ho cotti in forno.
Luonica
molto buono e di sicuro facciamo anche altri giorni.grqzie mille per la ricetta😉
steprimu
Sgombro all'arancia. Cottura al forno.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo