Smacafam

/5
Smacafam
0
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 10 min
  • Cottura: 50 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Una torta salata rustica e sostanziosa appartiene alla tradizione trentina. D'altronde il nome stesso significa "schiaccia fame" e noi dopo averla provata possiamo garantirvi che lo smacafam è perfetto per placare l'appetito! Questa sorta di focaccia morbida viene realizzata solitamente durante il periodo di Carnevale ed è impreziosita dai cubetti di salciccia luganega, fettine di cipolla e gustosa pancetta, sostituita a volte con il lardo. Lo smacafam sarà buonissimo appena sfornato, ancora caldo, ma sarà ancora più buono il giorno dopo, proprio come dice il detto: "per ancòi e per doman"! Quindi non abbiate fretta... e conservatene una fetta! 

Ingredienti per una teglia da 30x20 cm

Luganega 200 g
Pancetta trentina 120 g
Farina 00 300 g
Farina di grano saraceno 50 g
Latte intero 500 g
Uova 2
Burro 20 g
Cipolle bianche 1
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare lo Smacafam

Smacafam

Per preparare lo smacafam come prima cosa mondate la cipolla e tagliatela a fettine sottili (1). Prendete ora la salsiccia e tagliatela a tocchetti, grandi un paio di cm (2). Prendete poi la pancetta e tagliatela a cubetti piccoli (3). 

Smacafam

Versate un filo d'olio in un tegame, unite la cipolla e lasciatela rosolare. Aggiungete poi un cucchiaio d'acqua (4) e cuocete fino a che l'acqua non sarà evaporata e la cipolla risulterà morbida. Unite poi la salsiccia (5) e la pancetta (6). 

Smacafam

Mescolate (7) e lasciate cuocere per una decina di minuti, mescolando di tanto in tanto (8). Nel frattempo sciogliete il burro a fuoco basssimo. Quindi preparate la pastella: in una ciotola capiente versate le uova (9)

Smacafam

e il latte. Sbattete con una frusta (11), poi unite il burro fuso (12) 

Smacafam

e insaporite con sale e pepe (13). Continuando a sbattere con la frusta incorporate anche la farina 00 (14) e quella di grano saraceno (15). 

Smacafam

Non appena avrete ottenuto una pastella liscia e priva di grumi (16), aggiungete il composto di salsiccia e pancetta, ormai tiepido (17) e mescolate (18). 

Smacafam

Imburrate una teglia 30x20 e versate il composto all'interno (20-21). Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 50 minuti. 

Smacafam

A questo punto sfornate lo smacafam (22), lasciatelo intiepidire prima di tagliarlo a cubetti (23) e servirlo (24). 

Conservazione

Lo smacafam si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni al massimo. Potete congelarlo da cotto e già porzionato.

Consiglio

Trattandosi di un piatto tradizionale trentino le varianti sono davvero minime, ma per una variante dolce potete decidere di farcire il vostro smacafam con mele a tocchetti, uvetta passa ammollata e strizzata, zucchero e cannella.

Altre ricette

I commenti (0)

Commenta, chiedi consigli o proponi varianti alla ricetta

Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Le chiacchiere sono croccanti e delicate sfoglie tipiche a Carnevale, fatte tirando un semplice impasto friggendolo e decorandolo con zucchero a velo.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 20 min

Primi piatti

I ravioli alla crema di formaggio e uova sono un primo piatto godurioso. Scoprirete un ripieno cremoso che si abbina benissimo al guanciale!

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 90 min
  • Cottura: 20 min

Secondi piatti

I capù sono dei deliziosi involtini di verza ripieni di carne tipici delle valli bergamasche che vantano anche una sagra dedicata a loro!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 55 min

Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta fresca
Biscotti
Pizze e focacce
Piccola pasticceria
Dolci veloci
Torte
Contorni