Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Soda bread

/5

PRESENTAZIONE

Il soda bread è il tradizionale pane irlandese senza lievito, veloce da preparare e ideale da consumare a colazione. Oggi esistono molte varianti del pane di soda, anche perché ogni forno ha perfezionato la propria ricetta, uno degli ingredienti principali, però, rimane il bicarbonato di sodio: l’elemento che lo rende unico. In questa ricetta la farina manitoba si mescola ad una farina integrale e dopo aver aggiunto il sale, si uniscono anche bicarbonato e latte, che insieme fungeranno da agente lievitante. L’acido sprigionato dal latte, infatti, permette al bicarbonato di lievitare, in questo modo non è necessaria l'aggiunta del lievito. Il segreto per ottenere un ottimo soda bread, però, è lavorare pochissimo l’impasto e infornarlo subito. Il risultato sarà un pane morbido e farinoso, caratterizzato dalla tipica croce sulla superficie, perfetto per essere spezzato in quarti, guarnito con burro e marmellata e magari accompagnato da un thè caldo. Non vi resta che preparare il soda bread per portare in tavola in un batter d’occhio la bontà e la fragranza del pane fatto in casa!

E se cercate altre ricette per preparare il pane, provate anche il nostro pane facile fatto in casa!

INGREDIENTI
Farina Manitoba 185 g
Farina integrale 185 g
Latte intero 390 g
Sale fino 9 g
Bicarbonato 6 g
Preparazione

Come preparare il Soda bread

Per preparare il soda bread versate in una ciotola le due farine 1, il sale 2 e il bicarbonato 3

Versate il latte a filo impastando con le mani 4, aiutatevi con una spatola e non preoccupatevi se l'impasto risulta appiccicoso. Non appena il latte sarà completamente assorbito e avrete ottenuto un composto omogeneo, trasferitelo all'interno di uno stampo, rivestito con un foglio di carta forno, grande 20 cm in superficie e 18 cm alla base 6

Aiutatevi con una spatola per spargere l'impasto in tutta la teglia e livellate la superficie 7. Inumidite un taglierino e utilizzatelo per fare un taglio a forma di croce 9.

A questo punto 10 cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 40 minuti nel ripiano centrale. Sfornate il pane 11 e lasciatelo raffreddare prima di tagliarlo e servirlo 12

Conservazione

Potete conservare il soda bread all’interno di un sacchetto di plastica per massimo 2 giorni. Potete congelare il soda bread e scongelarlo a temperatura ambiente al bisogno.

Consiglio

Una volta il soda bread veniva cotto su piastre che poi venivano posizionate sul fuoco, a causa della mancanza di forni per il pane. Nonostante l’arrivo della tecnologia, questo metodo di cottura è stato conservato, al punto che oggi i forni specializzati irlandesi lo cuociono all’interno di pentole di ghisa con coperchio.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI179
  • Dsnielbrit
    sabato 12 novembre 2022
    Non so, ho seguito la ricetta ma secondo me 390g di latter per 370g di farina è troppo, non sono riuscito a creare una pagnotta, che è quello che deve venire fuori prima di infornare. Ho provato ad aggiungere farina ma non ha funzionato. Sui siti inglesi ho trovato ricette che funzionano
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 17 novembre 2022
    @Dsnielbrit: Ciao, si tratta di un impasto molto idratato, è normale che non risulti compatto ma piuttosto molle e addirittura appiccicoso come viene indicato nel procedimento. Aggiungendo farina l'impasto perde il suo equilibrio... se riprovi tutto come descritto, facci sapere!
  • AlessandraDm
    lunedì 01 marzo 2021
    Posso utilizzare l'ammoniaca per dolci al posto del bicarbonato? Sono la stessa cosa oppure no?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 01 marzo 2021
    @AlessandraDm:Ciao, anche l'ammoniaca è un agente lievitante ma per questa ricetta il bicarbonato ha una resa migliore.

Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter