Soda bread

PRESENTAZIONE

Il soda bread è il tradizionale pane irlandese senza lievito, veloce da preparare e ideale da consumare a colazione. Oggi esistono molte varianti del pane di soda, anche perché ogni forno ha perfezionato la propria ricetta, uno degli ingredienti principali, però, rimane il bicarbonato di sodio: l’elemento che lo rende unico. In questa ricetta la farina manitoba si mescola ad una farina integrale e dopo aver aggiunto il sale, si uniscono anche bicarbonato e latte, che insieme fungeranno da agente lievitante. L’acido sprigionato dal latte, infatti, permette al bicarbonato di lievitare, in questo modo non è necessaria l'aggiunta del lievito. Il segreto per ottenere un ottimo soda bread, però, è lavorare pochissimo l’impasto e infornarlo subito. Il risultato sarà un pane morbido e farinoso, caratterizzato dalla tipica croce sulla superficie, perfetto per essere spezzato in quarti, guarnito con burro e marmellata e magari accompagnato da un thè caldo. Non vi resta che preparare il soda bread per portare in tavola in un batter d’occhio la bontà e la fragranza del pane fatto in casa!

Leggi anche: Banana bread

INGREDIENTI
CALORIE PER PORZIONE
Kcal 194
Farina Manitoba 185 g
Farina integrale 185 g
Latte intero 390 g
Sale fino 9 g
Bicarbonato 6 g
Preparazione

Come preparare il Soda bread

Per preparare il soda bread, iniziate versando nella ciotola di una planetaria munita di foglia, la farina manitoba e la farina integrale 1. Se non avete una planetaria potete versare il tutto in una ciotola normale e poi impastare a mano. Aggiungete anche il sale, il bicarbonato di sodio (2-3) e continuate ad impastare velocemente.

Unite il latte al composto 4 e mescolate fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati, senza però lavorarli troppo. A questo punto infarinate abbondantemente un piano di lavoro pulito 5 e posizionate al centro l’impasto, spolverizzandolo con la farina 6.

Lavorate l’impasto, rigirandolo brevemente con una spatola per impasto 7 e modellatelo con le mani, formando una palla 8; l'impasto lavorato risulterà molto molle. Quindi rivestite una teglia di 20 cm di diametro con della carta forno e sistemate l’impasto modellato all’interno 9.

Dopodichè munitevi di un coltello ben affilato e incidete una croce profonda al centro dell’impasto (10-11). In questo modo favorirete la cottura: le incisioni costituiscono una via di fuga per i gas, che in questo caso continuano ad essere prodotti dal bicarbodato di sodio. Infornate il soda bread in forno statico preriscaldato a 200° per 35 minuti, fino a quando la superficie non risulterà dorata e leggermente croccante 12, se usate il forno ventilato, cuocete a 180° per 25-30 minuti. Il vostro soda bread è pronto per essere consumato caldo o freddo e per accompagnare le vostre portate!

Conservazione

Potete conservare il soda bread all’interno di un sacchetto di plastica per massimo 2 giorni. Potete congelare il soda bread e scongelarlo a temperatura ambiente al bisogno.

Curiosità

Una volta il soda bread veniva cotto su piastre che poi venivano posizionate sul fuoco, a causa della mancanza di forni per il pane. Nonostante l’arrivo della tecnologia, questo metodo di cottura è stato conservato, al punto che oggi i forni specializzati irlandesi lo cuociono all’interno di pentole di ghisa con coperchio.

Consiglio

Che lo prepariate con la sola farina integrale, magari arricchito con uvetta o erbe aromatiche, in una teglia rettangolare o rotonda, oppure esattamente come indicato nella ricetta, preparatevi a godervi la colazione più indimenticabile della vostra vita: soda bread, marmellata e tè è il pasto più buono che c’è! :)

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (167)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • LaFlaca
    domenica 07 aprile 2019
    @Manupasticciona: si anche secondo me 390 di latte( io ho messo acqua perché sono intollerante) sono un po’ troppi... aveva una consistenza liquida! grazie per il suggerimento la prox volta proverò con le tue dosi..
  • sara
    martedì 13 marzo 2018
    È giusto che esca molto corposo?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 14 marzo 2018
    @sara: Ciao, intendi che è molto asciutto? In questo caso potrebbe dipendere dalla quantità d'acqua che hai aggiunto, forse serviva ancora un po' d'acqua. Come diciamo sempre le quantità sono abbastanza indicative. Oppure potrebbe dipendere da quanto tempo hai lavorato l'impasto o dalla cottura smiley
FATTE DA VOI (3)
Bertarellip
buono, semplice .... accompagnato a salumi e un buon bicchiere di vino rosso... un successo garantito
cucinoioperte
soda bread
Manupasticciona
Ecco come è venuto a me riducendo la quantità del latte a 340 gr scarsi...