Spadellata di scorze di fave

PRESENTAZIONE

Dopo aver passato tanto tempo a sgranare le fave, avanzano i baccelli: ma che peccato buttarli! Perché non riutillizzarle e preparare una spadellata di scorze di fave? Questo piatto, che proviene dall’antica tradizione contadina in cui nulla veniva sprecato, è un insolito ma semplice contorno fatto con le scorze di fave che vengono insaporite in padella con un tocco piccante e infine pronte per essere servite ancora fumanti! Provate a proporre la spadellata di scorze di fave così oppure come contorno per qualche portata importante come della carne o del pesce.

Leggi anche: Insalata di fave

INGREDIENTI
337
CALORIE PER PORZIONE
Fave 2 kg
Olio extravergine d'oliva 60 g
Aglio 1 spicchio
Peperoncino fresco 1 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare la Spadellata di scorze di fave

Per la spadellata di scorze di fave cominciate mettendo una pentola con acqua sul fuoco dove poi andrete a sbollentare le scorze, poi passate alla pulizia dei baccelli privandoli del filamento centrale con l’aiuto di un coltellino 1; togliete le due estremità 2 e fate così per tutti e teneteli separati dalle fave 3 che invece potreste utilizzare per altre ricette, come per esempio l’insalata di fave. Se preferite, potete indossare dei guanti per pulire le fave, in questo modo eviterete che residui di terreno finiscano sotto le vostre unghie.

Sciacquate sotto acqua corrente i baccelli delle fave in modo da eliminare eventuali impurità 4, dopodiché immergeteli nell’acqua bollente 5, lasciandoli cuocere per 5 minuti 6 giusto il tempo necessario per ammorbidirli leggermente. Conservate il liquido di cottura che vi servirà successivamente per sfumare le scorze.

Passati i 5 minuti, scolate le scorze e sciacquatele sotto acqua fredda per bloccarne la cottura 7; scolatele, ponetele su un tagliere e tagliatele a losanghe dividendo i baccelli in 3-4 pezzi a seconda della lunghezza 8. Se gradite un profumo meno intenso d’aglio tagliatelo a metà e privatelo dell’anima, poi versatelo in una casseruola insieme all’olio lasciando insaporire per qualche istante 9;

quando l’olio sarà ben caldo, togliete l’aglio e versate le scorze tagliate 10, lasciandole insaporire per qualche minuto a fiamma viva 11 e aggiustate di sale e di pepe 12.

Nel frattempo incidete un peperoncino, privatelo dei semini interni 13, poi tagliatelo a striscioline 14 e aggiungetele alle scorze di fave 15.

Lasciate cuocere ancora a fiamma viva per qualche istante 16 e poi sfumate con un mestolo di liquido di cottura delle fave che avete tenuto da parte (se preferite potreste aggiungere del brodo vegetale in sostituzione) 17 e lasciate cuocere per altri 10 minuti fin quando la spadellata di scorza di fave non sarà ben asciutta 18.

Conservazione

Si consiglia di consumare la spadellata di scorza di fave al momento. Potete conservarla in un contenitore di vetro coperto con della pellicola trasparente per 1 giorno al massimo.

Consiglio

Sbollentare i baccelli è indispensabile, poiché se cotti immediatamente in padella tendono a diventare scuri. Ci sono degli accorgimenti che possono rendere irresistibile questa ricetta, come per esempio l’aggiunta di cubetti di pancetta o di prosciutto cotto. Provate anche con qualche scaglietta di parmigiano o pecorino!

31 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Carmen
    sabato 29 aprile 2017
    In Sicilia le mangiano da sempre le bucce di fave e sono deliziose,peccato che non ho mai chiesto la ricetta!
  • Valentina
    lunedì 09 maggio 2016
    dopo averle scottate si possono congelare in modo da averle anche fuori stagione?grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 10 maggio 2016
    @Valentina:Certo Valentina smiley
4 FATTE DA VOI
ACarmela
Buone tiepide con olio sale pepe e aceto
marycry1986
divorati in pochi minuti!
Marica Formica
un contorno diverso dal solito. Consigliata l’aggiunta del pecorino per rendere il piatto più gustoso
pepesal
La prima volta che le mangio, la prima volta che le faccio, non pensavo che fossero così buone ...
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo