/5

Spaghetti al pesto con alici e peperoni

PRESENTAZIONE

Spaghetti al pesto con alici e peperoni

Ad ogni stagione gli orti cambiano scenario, offrendo colori, profumi e sapori sempre diversi. Settembre porta sulle nostre già qualche ingrediente autunnale, ma ci invita a gustare ancora alcuni prodotti tipicamente estivi, come il basilico e i peperoni! Per impiegarli nel migliore dei modi, vi invitiamo a tuffarli in uno squisito primo piatto: gli spaghetti al pesto con alici e peperoni! Un primo piatto che rivisita il pesto alla genovese e la pasta ai peperoni, combinandoli insieme... anzi stravolgendoli! Con l’aggiunta dei filetti di alici sott’olio, questi spaghetti diventano un piatto che parla chiaro: il sapore intenso la fa da padrone! Quindi se siete degli inguaribili sostenitori della spaghettata quella da preparare agli amici per una allegra cena in compagnia, non abbiate dubbi: questi spaghetti al pesto con alici e peperoni saranno talmente graditi che torneranno a farvi compagnia molto volentieri e a quel punto potrete proporre loro altri stuzzicanti piatti come la pasta con pesto e tonno fresco, una fresca variante!

Leggi anche: Pesto di peperoni

INGREDIENTI

Spaghetti alla Chitarra all'uovo 320 g
Acciughe sott'olio sgocciolate 40 g
Olio extravergine d'oliva 25 g
Peperoni rossi 125 g
Peperoni gialli 125 g
Mandorle in scaglie 15 g
Aglio ½ spicchio
per il pesto
Aglio mezzo spicchio
Basilico 25 g
Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 35 g
Pecorino grattugiato 15 g
Sale grosso 1 pizzico
Olio extravergine d'oliva 50 g
Pinoli 4 g
Mandorle 4 g
Preparazione

Come preparare gli Spaghetti al pesto con alici e peperoni

Per preparare gli spaghetti al pesto con alici e peperoni cominciate dalla preparazione del pesto. Staccate tutte le foglioline di basilico e sciacquatele delicatamente, mettendole in un recipiente pieno d’acqua fredda 1, poi scolatele in un colapasta e sistematele su un canovaccio pulito, tamponandole sempre delicatamente 2 in questo modo le asciugherete senza rovinarle. In un mixer versate le foglie di basilico, i pinoli, le mandorle a lamelle, lo spicchio d’aglio già mondato e l’olio extravergine d’oliva 3.

Poi aggiungete anche parmigiano e pecorino romano grattugiato 4, e cominciate a frullare. Per ottenere un verde brillante frullate ad alta velocità ma in maniera discontinua fin quando non avrete ottenuto la giusta consistenza: omogenea e non troppo densa 5. Infine versate il pesto in un recipiente, coprite con pellicola e lasciate in frigorifero 6.

Dopo aver lavato i peperoni privateli delle due estremità 7, poi tagliateli a metà ed eliminate i semini interni, il picciolo centrale e i filamenti bianchi 8, dopodiché tagliate a bastoncini molto sottili in questo modo i peperoni cuoceranno in breve tempo 9.

In un tegame lasciate insaporire uno spicchio d’aglio insieme all’olio e aggiungete i filetti di alici 10, aiutatevi con una spatola a mescolare, in questo modo i filetti si scioglieranno grazie all’alta temperatura 11. Non appena i filetti si saranno completamente sfaldati eliminate lo spicchio d’aglio 12

e versate i peperoni tagliati a listarelle 13, lasciateli insaporire qualche istante e poi coprite con un coperchio facendoli cuocere a fiamma dolce per 15-20 minuti; aggiungete qualche cucchiaio d’acqua se fosse necessario 14. In una piccola padella antiaderente, e senza alcun condimento, versate le mandorle a lamella 15

e lasciatele scottare a fiamma vivace mescolando di continuo, in questo modo eviterete che brucino diventando così amare 16. Cuocete la pasta in abbondante acqua bollente e salata 17 e quando mancheranno 2-3 minuti dalla fine della cottura scolatela direttamente nel tegame del sugo 18.

Aggiungete un po’ di acqua della pasta per continuare a cuocere gli spaghetti 19 e non appena saranno cotti al punto giusto spegnete la fiamma e aggiungete il pesto 20, infine amalgamate per bene il tutto 21.

Impiattate i vostri spaghetti e guarnite con dei filetti di alici arrotolati come delle roselline e le lamelle di mandorle tostate 22 per finire del basilico 23 e i vostri spaghetti al pesto con alici e peperoni sono pronti: gustateli subito 24!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito gli spaghetti al pesto con alici e peperoni ma se volete conservateli in frigorifero, coprendo con pellicola trasparente, per un giorno al massimo. Potete preparare anche il giorno prima il sugo con i peperoni, copritelo con pellicola e conservatelo in frigorifero. Anche il pesto può essere preparato in anticipo, anche 2-3 giorni prima, versate abbondante olio sulla superficie per conservarlo.

16 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • AriannaSottini1955
    domenica 16 giugno 2019
    Gentili Signori di Giallo Zafferano sono Daniela Gandolfi che Vi scrive perché grazie a Voi sto copiando un sacco di ricette appetitosissime e non so se riuscirò a farle tutte perché sono una marea e il mio compagno è sempre restio alle novità,ma io ci proverò. Comunque Vi volevo dire che qui dova abito non si trovano gli spaghetti alla chitarra all'uovo. Quale pasta posso usare al loro posto? Grazie mille di tutto! Daniela Gandolfi
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 17 giugno 2019
    @AriannaSottini1955: Ciao, vanno bene anche gli spaghetti normali smiley
  • Laura
    sabato 26 settembre 2015
    Ricetta che proverò sicuramente perché amo molto i sapori decisi dei vari ingredienti. Ho un solo dubbio, che riguarda anche altre ricette: le quantità di verdure (peperoni in questo caso) indicate sono per prodotto pulito o da pulire? Perché le quantità possono variare in un caso o nell'altro. Grazie e ciao a tutti!!
    Redazione Giallozafferano
    martedì 29 settembre 2015
    @Laura: ciao Laura, normalmente indichiamo il peso delle verdure ancora da pulire, in caso contrario è sempre specificato! 
1 FATTA DA VOI
Napolimania
Buonissimo!!!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo