Spaghetti all'Amatriciana

/5

PRESENTAZIONE

Spaghetti all'Amatriciana

Spaghetti all'amatriciana, l'invito a nozze per tutti gli appassionati di cucina laziale! Vi presentiamo la vera ricetta dell'amatriciana codificata e certificata dal Comune di Amatrice: spaghetti, guanciale di Amatrice, pomodori pelati e Pecorino Romano DOP. Si dice che questo famoso primo piatto nato ad Amatrice fosse il pasto principale dei pastori, ma originariamente era senza pomodoro e prendeva il nome di “gricia”. Il pomodoro fu aggiunto in seguito, quando venne importato dalle Americhe e il condimento prese il nome di Amatriciana. E’ quindi normale che una ricetta così antica e popolare si sia trasformata nel tempo assumendo le numerose varianti di cui ancora si discute al giorno d’oggi. Quella che vi proponiamo qui è la versione più diffusa e conosciuta, replicata e amata, preparata con ingredienti locali e di qualità. Perché pensiamo che in realtà la ricetta degli spaghetti all’Amatriciana non divida, bensì unisca in nome della bontà di una pietanza dall’animo semplice e dal carattere deciso… proprio come chi l’ha creata!

Scoprite altri appetitosi primi piatti col guanciale e altre alternative all'amatriciana classica:

Leggi la ricetta in inglese

INGREDIENTI
Spaghetti 320 g
Pomodori pelati 400 g
Guanciale (di Amatrice) 150 g
Pecorino romano (DOP, da grattugiare) 75 g
Vino bianco 50 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Peperoncino fresco 1
Preparazione

Come preparare gli Spaghetti all'Amatriciana

Per preparare gli spaghetti all’amatriciana, per prima cosa mettete a bollire l'acqua per la cottura della pasta da salare poi a bollore. Potete quindi dedicarvi al condimento: prendete il guanciale, eliminate la cotenna 1 e tagliatelo a fette di circa 1 cm di spessore; riducete le fette a listarelle di circa mezzo cm 2. Fatelo rosolare a fiamma bassa per 7-8 minuti in una padella di ferro oppure di acciaio 3. Il grasso del guanciale dovrà diventare trasparente e la carne croccante.

Mescolate spesso facendo attenzione a non bruciarlo. Quando il grasso si sarà sciolto, sfumate con il vino bianco 4, alzate la fiamma e lasciate evaporare 5. Trasferite le listarelle di guanciale in un piatto e tenetele da parte. Grattugiate il Pecorino Romano DOP 6.

Nella stessa padella con il fondo di cottura del guanciale, ponete il peperoncino intero privato dei semi 7 e versate anche i pomodori pelati sfilacciati a mano 8. Cuocete il sugo a fiamma moderata, per circa 10 minuti e aggiustate di sale a piacere. Versate nel tegame gli spaghetti 9, cuoceteli al dente.

Eliminate il peperoncino dal sugo, unite le listarelle di guanciale 10 e mescolate per amalgamare 11. Scolate gli spaghetti e versateli nella padella con il sugo 12.

Saltate molto velocemente la pasta per amalgamarla bene al condimento 13 (se gradite la pasta al dente potete spegnere il fuoco altrimenti versate poca acqua di cottura della pasta per proseguire la cottura). Per finire spolverizzate con il Pecorino Romano DOP grattugiato 14: i vostri spaghetti all’Amatriciana sono pronti per essere serviti 15!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito gli spaghetti all'amatriciana.

Si conservano al massimo 1 giorno in frigo.

Consiglio

Per un’Amatriciana con la "A" maiuscola il Pecorino Romano DOP andrà bene, meglio ancora quello di Amatrice.

Per rosolare il guanciale come vedete non si usano altri grassi, al massimo si può aggiungere pochissimo olio d’oliva, ma non è indispensabile. Il grasso del guanciale sciogliendosi creerà la giusta base per insaporire il sugo.

Se non avete del peperoncino fresco potete sostituire con del peperoncino secco oppure pepe. Altrimenti omettete pure.

Il formato di pasta tradizionale sono gli spaghetti, se preferite potete utilizzare i bucatini!

La padella in ferro è ottima per rosolare e allo stesso tempo conservare profumi e gusto del guanciale. E' quella che ancora utilizzano tanti ristoranti per preparare l'amatriciana tradizionale. Si consiglia, in alternativa, di usare una padella con fondo in acciaio.

Perché è meglio non sostituire il guanciale con la pancetta? Perché il guanciale è più delicato, con le sue due parti di grasso e da una di carne ha un sapore quasi dolciastro che si sposa perfettamente con la sapidità del Pecorino Romano.

Curiosità

Sapevate che la “pasta alla gricia”, quella in bianco con guanciale e Pecorino è l’antesignana dell’Amatriciana? Infatti solo nel 1700 si è aggiunto il pomodoro alla ricetta, dopo che fu importato dall’America.

Domande e risposte
  • Posso mettere l'olio per far rosolare il guanciale?
    Si può usare appena un goccino di olio, ma il guanciale rosola benissimo nel suo stesso grasso!
  • Perché è meglio non sostituire il guanciale con la pancetta?
    Perché il guanciale è più delicato, con le sue due parti di grasso e da una di carne ha un sapore quasi dolciastro che si sposa perfettamente con la sapidità del Pecorino Romano.
  • Perchè si consiglia l'uso della padella in ferro?
    Perchè il ferro è ottimo conduttore di calore. Anche una padella in acciaio andrà benissimo!
Per questa ricetta, ti consigliamo di provare gli Spaghetti n° 3 Rummo.

Pasta Rummo, eccezionale tenuta alla cottura.
Grazie alla qualità delle semole utilizzate, alla cura dei maestri pastai e al Metodo Lenta Lavorazione®, la pasta Rummo è la prima certificata per la tenuta alla cottura. Gli oltre 175 anni di esperienza e la trafilatura al bronzo rendono Pasta Rummo eccezionale. Scopri di più

COMMENTI371
  • elvistanga80
    lunedì 05 ottobre 2020
    Salve io non ho il peperoncino fresco. si puo' usare quello frantumato o secco ? in tal caso quando lo devo aggiungere ? grazie
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 05 ottobre 2020
    @elvistanga80: Ciao, puoi aggiungere il peperoncino secco dopo aver messo il pomodoro!
  • albi.clamer
    lunedì 25 maggio 2020
    Al posto dei pelati posso usare la passata di pomodoro?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 26 maggio 2020
    @albi.clamer:Ciao,  se preferisci puoi usare la passata!
  • Toms03
    venerdì 14 giugno 2019
    Alternative per il vino bianco?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 14 giugno 2019
    @Toms03:Ciao, se non ne gradisci l'aroma puoi ometterlo.
  • daly95
    martedì 22 maggio 2018
    posso usare la pancetta al posto del guanciale ?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 23 maggio 2018
    @daly95:Ciao, la ricetta tradizionale richiede il guanciale ma tu puoi provare anche altre varianti di tuo gradimento!
  • Un gatto
    martedì 18 ottobre 2016
    E la cipolla?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 18 ottobre 2016
    @Un gatto:Ciao, può essere una variante della ricetta come indicato nel nostro consiglio. Noi in questa versione non l'abbiamo usata.
Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.