/5

Spaghetti alle vongole

PRESENTAZIONE

Spaghetti alle vongole

Direttamente dalla tradizione campana gli spaghetti alle vongole, decisamente uno dei più importanti piatti della cucina italiana e più amati tra i primi piatti di pesce. Una ricetta semplicissima dal meraviglioso sapore di mare, che nasconde qualche piccolo segreto per una perfetta riuscita. Vongole polpose, spolverata di prezzemolo e la deliziosa cremina che si crea naturalmente con l'amido della pasta, fanno degli spaghetti alle vongole una vera prelibatezza. E' un piatto perfetto per ogni occasione, dalla cena tra amici al piatto della domenica fino alla portata perfetta per il cenone di Natale della Vigilia o per Capodanno.

INGREDIENTI
420
CALORIE PER PORZIONE
Spaghetti 320 g
Vongole 1 kg
Aglio 1 spicchio
Prezzemolo 1 mazzetto
Olio extravergine d'oliva q.b.
Pepe nero q.b.
Sale fino q.b.
Sale grosso per le vongole q.b.
Preparazione

Come preparare gli Spaghetti alle vongole

Per preparare gli spaghetti alle vongole, cominciate dalla pulizia. Assicuratevi che non ci siano gusci rotti o vuoti, andranno scartati. Passate poi a batterle contro il lavandino, o eventualmente su un tagliere 1. Questa operazione è importante per verificare che non ci sia sabbia all'interno: le bivalve sane resteranno chiuse, quelle piene di sabbia invece si apriranno 1. Poi ponete le vongole in un colapasta poggiato su una ciotola e sciacquatele 2. Ponete il colapasta in una ciotola e aggiungete abbondante sale grosso. Lasciate in ammollo le vongole per 2-3 ore 3.

Trascorso il tempo le vongole avranno spurgato eventuali residui di sabbia. In un tegame mettete a scaldare un po' d'olio 4. Poi aggiungete uno spicchio d'aglio e, metre questo si insaporisce, scolate bene le vongole, sciacquatele e tuffatele nel tegame caldo 5. Chudete con il coperchio e lasciate cuocere per qualche minuto a fiamma alta 6.

Le vongole si apriranno con il calore, quindi agitate di tanto in tanto il tegame finché non si saranno completamente dischiuse 7. Non appena saranno tutte aperte spegnete subito la fiamma, altrimenti le vongole cuoceranno troppo. Raccogliete il succo scolando le bivalve e non dimenticate di scartare l'aglio 8. Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente e salata e scolateli a metà cottura 9.

Quindi versate il condimento in una padella 10, aggiungete gli spaghetti e continuate la cottura utilizzando un po' di acqua di cottura. In questo modo risotterete la pasta. A fine cottura unite anche le vongole ed il prezzemolo tritato 11. Un'ultima sfiammata e gli spaghetti alle vongole sono pronti: servite subito 12!

Conservazione

Si consiglia di mangiare gli spaghetti alle vongole appena fatti, ma se lo desiderate potete conservarli in frigorifero per un giorno al massimo, chiusi con un contenitore ermetico. Se non consumate subito le vongole, potete conservarle in frigorifero in una ciotola capiente piena di acqua fredda o avvolte in un panno inumidito.

Consiglio

Per la ricetta degli spaghetti alle vongole è consigliabile utilizzare delle ottime vongole veraci, per assaporare così il buonissimo gusto e la freschezza del prodotto! Se volete dare un po' di colore aggiungete qualche pomodorino alle condimento con le vongole. In sostituzione del pepe potete provare a soffriggere del peperoncino fresco! Infine vi consigliamo di provare anche gli spaghetti n.5 o gli spaghettoni al posto degli spaghetti n.3!

Per questa ricetta, ti consigliamo di provare gli Spaghetti n° 3 Rummo.

Pasta Rummo, eccezionale tenuta alla cottura.
Grazie alla qualità delle semole utilizzate, alla cura dei maestri pastai e al Metodo Lenta Lavorazione®, la pasta Rummo è l’unica certificata per la tenuta alla cottura. Gli oltre 170 anni di esperienza e la trafilatura al bronzo rendono Pasta Rummo eccezionale. Scopri di più

380 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • PaoloHolzl
    venerdì 03 gennaio 2020
    La mia ricetta è la stessa, il pomodoro non lo metto perché altera il gusto, peperoncino pochissimo, copre il sapore delicato e fantastico delle vongole. La spurgatura la trovo necessaria solo se le vongole non arrivano da allevamenti seri nostrani. Vi garantisco che le spurgo solo se dopo un oretta vedo che hanno rilasciato qualcosa, praticamente quasi mai. Le controllo però una ad una perché può capitarne una morta piena di sabbia, può accadere e vi fa buttare tutto. Come un po tutti sfumo col vino. Le preparo in una pentola larga se sono vongole buone di sugo ce ne è anche troppo, tenendo conto che il vino lo incrementa. Metà delle vongole le sguscio. Separo le vongole dal sugo quando si aprono. Prima di rimettere gli spaghetti scolati nel sugo e finire la cottura, lo filtro con un fazzoletto (non si sa mai) e lo faccio restringere nella pentola larga che si addensi un po. Poi reintegro il tutto e finisco la fattura. Successo garantito.
  • GiorgiaV
    venerdì 20 dicembre 2019
    grazie mille per la ricetta! se volessi usare del vino bianco da sfumare per insaporire di più la pasta, quando lo posso aggiungere? grazie mille!
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 20 dicembre 2019
    @GiorgiaV: Ciao, potresti utilizzarlo nel momento in cui fai aprire le vongole, aggiungendo in tegame anche un po' di vino bianco e procedendo come indicato per la loro apertura! smiley
113 FATTE DA VOI
debbyys
fatto mangiato
dolci e non
linguine alle vongole!Marta67
JohnnyB76
Favolosa, odora di mare siciliano 😋
maui75
spaghetti alle vongole
Sonia.romei
Molto saporito direi ottimo
milly76
più vongole che spaghetti 😋