Spaghetti cacio, pepe e gamberi

/5

PRESENTAZIONE

Spaghetti cacio, pepe e gamberi

Amanti della pasta cacio e pepe fatevi avanti! Oggi prepariamo insieme una variante, perfetta per l'estate: gli spaghetti cacio, pepe e gamberi! Dopo il successo della versione con i ricci, e quella con le cozze, abbiamo voluto sperimentare un nuovo abbinamento, che è risultato azzeccatissimo! I gamberi crudi, marinati con lime e pepe rosa, hanno dato un tocco di freschezza a questo tipico piatto romano, mentre gli spaghetti cotti nella bisque risulteranno super saporiti. Le vostre cene estive non saranno più le stesse! Ma come si prepara la pasta cacio, pepe e gamberi?! Scopriamolo insieme con i nostri passaggi... e prepariamo questo buonissimo primo piatto gourmet! 

Provate anche il risotto cacio e pepe e questi deliziosi ravioli!

Preparazione

Come preparare gli Spaghetti cacio, pepe e gamberi

Per preparare gli spaghetti cacio pepe e gamberi come prima cosa pulite i gamberi. Eliminate la testa 1, il carapace 2 e togliete il filamento nero, tirandolo delicatamente con le mani 3, o aiutandovi con uno stecchino.

Non gettate gli scarti dei gamberi 4 perchè serviranno per il fumetto. Mondate una cipolla e tagliatela in quarti 5; tagliate anche il porro togliendo le estremità e le foglie più verdi, quindi fatelo a rondelle sottili. Mettete a sciogliere il burro in una casseruola capiente e quando sarà sciolto aggiungete la cipolla 6

Fate soffriggere per un minuto e poi aggiungete il porro 7 e l'aglio 8. Lasciate insaporire per pochi minuti 9.

Aggiungete le carcasse dei crostacei 10 e fatele rosolare un paio di minuti a fuoco vivace mescolando di tanto in tanto 11. Sfumate con il vino bianco 12.

Quando l'alcol sarà evaporato aggiungete anche l'acqua 13, fino a coprire i carapaci. Aggiungete il prezzemolo 14 e il pepe in grani 15

Aggiustate di sale 16, senza aggiungerne troppo perché il fumetto ottenuto è già abbastanza sapido, abbassate la fiamma e fate sobbollire dolcemente per almeno 60 minuti. Durante la cottura schiumate il fumetto con una schiumarola 17 avendo cura ogni volta di risciacquarla in modo da eliminare ogni residuo. Mentre il fumetto cuoce 18 occupatevi dei gamberi. 

Come prima cosa schiacciate il pepe rosa con la lama di un coltello 19. Ora tritate grossolanamente i gamberi 20. Trasferiteli in una ciotola e condite con mezza scorza di lime 21.

Aggiungete anche il succo di tutto il lime 22, i grani di pepe rosa 23, un pizzico di sale e un filo d'olio. Ora mescolate bene 24.

Coprite con pellicola e riponete in frigorifero 25. Prendete i grani di pepe nero e trasferteli su un tagliere, quindi schiacciateli con un batticarne 26. Trascorso il tempo indicato, il fumetto dovrà ridursi più o meno della metà rispetto al liquido iniziale 27

Filtratelo con un colino a maglie strette, cercando di prelevare più liquido possibile 28. Scartate i carapaci e il vostro fumetto di crostacei è pronto per essere utilizzato. Aggiungete dell'acqua 29; regolatevi considerando che all'interno dovranno cuocere gli spaghetti. Riportate a bollore e versate la pasta all'interno 30

Versate il pepe schiacciato in un'ampia padella ampia antiaderente, tostatelo a fuoco dolce mescolando con un mestolo di legno 31. Sfumate con un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta 32. Le bollicine che vedrete comparire saranno dovute all'amido contenuto nell'acqua 33

Scolate gli spaghetti quando saranno molto al dente, tenendo in caldo l'acqua di cottura e versateli direttamente nella padella con il pepe tostato 34; proseguiranno la cottura con il condimento. Smuovete la pasta continuamente con delle pinze da cucina e aggiungete un mestolo di acqua 35 o due al bisogno, per continuare la cottura risottando gli spaghetti. Aggiungete altra acqua solo al bisogno. Nel frattempo che la pasta arriva a cottura, occupatevi della crema al Pecorino, non iniziate prima questa operazione perchè la crema si rapprenderebbe troppo. Versate circa metà del pecorino in una ciotola, aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta 36

Mescolate con una frusta in maniera energica 37 e aggiungete ancora acqua al bisogno. Unite poi la dose restante di Pecorino, tenendone poco da parte per condire successivamente. Unite ancora un po' di acqua al bisogno: in questa fase dovrete calibrare bene dose di Pecorino e acqua per ottenere una cremina della giusta consistenza senza grumi. Terminate la cottura della pasta, aggiungendo poca acqua calda ancora se necessario; prima di unire la crema di Pecorino, mescolate brevemente la crema ponendo la ciotola sopra il vapore del tegame con acqua calda, mescolate sempre con la frusta, così da riportare la crema ad una temperatura simile a quella della pasta 38. Appena la pasta sarà pronta spegnete il fuoco e versate la crema di Pecorino 39

Mescolate con una pinza da cucina e aggiungete il pecorino che avevate tenuto da parte 40. Continuate a mescolare sino a che gli spaghetti non saranno cremosi. Ora realizzate un nido con gli spaghetti 41 e trasferiteli in un piatto 42.

Aggiungete sopra un po' di gamberi 43, un po' di scorza di lime 44 e servite subito 45.

Conservazione

Consigliamo di consumare gli spaghetti cacio, pepe e gamberi appena pronti.

Consiglio

Non avete il lime? Non preoccupatevi, potete sostituirlo con del limone!